Guide

Coronavirus Bitcoin: Quali Correlazioni [2020] Guida Completa

La crisi economica e sociale attualmente in atto, iniziata nei primi mesi del 2020, ha creato molti cambiamenti all’interno dei mercati. Anche il settore delle criptovalute non è stato risparmiato e si è potuta notare una correlazione Coronavirus Bitcoin.

A tutti è noto il pesante crollo dei prezzi, all’interno del grafico BTC in tempo reale, che ha visto una colossale discesa da quota 14.000 dollari fin sotto i 6400. A spaventare più di tutto è stata sicuramente la velocità della diminuzione ed il repentino cambio di direzione. Il Bitcoin, infatti, è considerato da sempre una criptovaluta relativamente stabile. Nel corso degli ultimi tempi, tuttavia, può notarsi un cambio radicale all’interno della propria volatilità.

All’interno di questa guida su Coronavirus Bitcoin, affronteremo differenti considerazioni sull’evento e sulle correlazioni in riferimento alla crisi attualmente in corso. Capiremo che, nonostante la progressiva sfiducia dei mesi invernali nei confronti del Bitcoin, la stessa criptomoneta ha lentamente iniziato a riprendersi. Oltre a lei, la complessiva capitalizzazione del settore Crypto è letteralmente esplosa alle stelle.

Che si tratti di rialzi, o di ribassi, durante la fine della guida, assoceremo gli andamenti del Bitcoin alle nuove modalità di negoziazione online. Una in particolare, ossia i CFD, verrà attentamente esaminata, attraverso l’ausilio di innovativi sistemi di brokeraggio. Fra i tanti, eToro e ForexTB, si dimostreranno altamente validi e sicuri. In caso di ulteriori approfondimenti, ecco altre piattaforme autorizzate e funzionali:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Coronavirus Bitcoin e i Mercati Mondiali

    All’interno di internet è possibile leggere molte considerazioni e teorie in merito ad un aumento dei prezzi BTC in riferimento al propagarsi dell’epidemia Covid-19. Secondo alcuni analisti, gli investitori, non vedendo i tradizionali canali di investimento sicuri, si sarebbero riversarsi sul Bitcoin.

    Il Bitcoin, alla luce della propria volatilità, potrebbe essere accomunato con la quotazione dell’oro. Secondo molti investitori di successo, il re delle criptovalute, potrebbe presto essere considerato il nuovo oro digitale degli ultimi tempi. Una piccola dimostrazione, sempre riferita alla correlazione con la crisi economica, riguarda il raffronto fra l’andamento dei mercati cinesi e i valori del Bitcoin.

    Tornando a ritroso nel tempo, è effettivamente possibile notare che l’iniziale perdita media del circa 8,5% dell’azionario cinese, può essere contrapposta all’incremento del circa 2% del BTC. In altri termini, un riversamento così massiccio, nei confronti della criptovaluta, potrebbe essere associato alla considerazione di una maggiore sicurezza nel settore delle criptovalute.

    La stessa ipotesi, è da molti confutata sulla base dell’idea generale di rischio elevato nei confronti del mondo Crypto. Le criptovalute, infatti, da quelle originarie fino a quelle di ultima generazione, hanno abituato gli investitori ad una volatilità spesso estrema, che difficilmente poteva essere legata al concetto di “sicurezza”.

    Un secondo aspetto da poter considerare sul Coronavirus Bitcoin riguarda le dichiarazioni dell’esperto di strumenti finanziari Marija Veitmane. Durante alcune delle sue ultime interviste, avrebbe dichiarato la sua fiducia nei confronti del Bitcoin, sulla base delle precedenti diminuzioni dei tassi di interesse mondiali.

    Alla luce di ciò, è possibile notare opinioni contrastanti e molto differenti all’interno del settore. Ciò che è certo, è il soddisfacente incremento del BTC nel mese di agosto 2020, giunto fin sopra quota 14.000 dollari.

    Spinta in alto delle criptovalute per migliorare la sanificazione

    Un ulteriore approfondimento, sempre riferito al Coronavirus Bitcoin, può essere avviato nei confronti dell’uso delle banconote all’interno delle nuove tematiche sulla sanificazione. Con l’avvento del Covid-19, abbiamo tutti imparato a mantenere le distanze e ad aumentare il livello di igiene all’interno di tutti gli ambienti pubblici. Forti raccomandazioni, direttamente dai governi centrali, hanno riguardato l’impossibilità di contatti fisici fra persone.

    Tale mutamento sociale, legato all’inarrestabile acquisto di materie prime, beni di prima necessità, o altri prodotti, può difficilmente essere rispettato all’interno degli scambi economici. I soldi fisici, infatti, necessitano di essere scambiati e manovrati direttamente dalla mano dell’uomo. Ma altri metodi di pagamento esisterebbero. Si tratta proprio dei pagamenti digitali in criptovalute.

    E’ proprio su queste considerazioni che, alcuni studiosi, hanno recentemente esaminato la possibilità di un ulteriore progresso delle monete digitali, a discapito della moneta reale. Un utilizzo sempre maggiore delle criptovalute, potrebbe far ulteriormente esplodere la fiducia nei confronti del mercato crittografico, e quindi dei Bitcoin.

    Considerata la moneta digitale per eccellenza, è stata recentemente inserita all’interno di molti stati, come vero e proprio metodo di pagamento. Diventare della stessa valenza del dollaro, dell’euro o di un altro cambio valutario, significherebbe raggiungere la piena realizzazione dello scopo primario del BTC.

    La Cina, in linea con queste tematiche, sarebbe così pronta ad una veloce accelerazione nei confronti dei sistemi digitali. A conferma di ciò, possono essere riprese le recenti dichiarazioni del vice governatore della Banca popolare cinese. Durante un’intervista, l’esperto di finanza avrebbe esposto la sua forte propensione nei confronti del mobile Banking, dei servizi finanziari digitali e dell’aggiunta di nuovi sistemi di pagamenti elettronici, sempre più rapidi ed efficienti.

    Coronavirus Bitcoin: i Motivi

    L’impatto del Coronavirus Bitcoin può essere effettivamente associato ad alcune considerazioni trasversali. Oltre alla considerazione sullo Yuan, è possibile ricordare altre ripercussioni sulla diffusione del Covid-19.

    La prima riguarda la possibile considerazione del BTC come strumento crittografico di copertura all’interno dei portafogli. Com’è visibile anche in passato, le maggiori modifiche sulla fiducia della quotazione del Bitcoin, hanno avuto avvento durante periodi di panico ed incertezza planetaria. Mentre il mondo sembra ormai segnato da un evento così catastrofico, il Bitcoin ha avuto la capacità di raggiungere punte sopra gli 14.000 dollari, dopo esser negativamente sprofondata sotto i 7.000.

    Ma ciò che ha davvero dell’incredibile, non è tanto l’enorme percentuale di incremento, quando il brevissimo lasso temporale legato allo stesso. Visionando il grafico dei valori storici di BTC, è visibile un rialzo dei prezzi in pochissime settimane.

    Un’ultima considerazione, all’interno della nostra guida sul Coronavirus Bitcoin, può riguardare il costante miglioramento delle criptomonete altcoin e di nuova generazione. Secondo recenti calcoli, la capitalizzazione complessiva del settore crittografico, rappresenterebbe uno dei settori più fiorenti in assoluto. Per tale motivo, sono in molti, soprattutto traders, investitori, ed esperti crittografici, a tenere sotto controllo anche altri assets quali: Ethereum, Litecoin, EOS ed altri.

    Vengono visti come degli strumenti alternativi, di protezione nei confronti del proprio portafoglio. In altri termini, considerare altri andamenti, all’interno delle proprie analisi, senza far riferimento ad un unica fluttuazione, significa diluire il rapporto fra rischio e rendimento. Si tratta della tradizionale diversificazione del portafoglio, costantemente utilizzata dai migliori negoziatori al mondo.

    Coronavirus Bitcoin: al Rialzo o al Ribasso

    Differentemente dal passato, dove l’unico sistema per negoziare sugli andamenti degli strumenti finanziari era basato sull’acquisto fisico delle azioni, al giorno d’oggi esistono nuove metodologie di negoziazione. Gli investimenti tradizionali, infatti, sono strettamente legati al rapporto diretto con l’asset finanziario. In altre parole, l’investitore, dopo aver comprato un certo quantitativo di criptovalute, è costretto a tenerle in appositi portafogli digitali nella speranza di un loro aumento di prezzo.

    Differentemente da questa unica prospettiva sull’andamento, i nuovi servizi online, chiamati contratti per differenza, permettono di operare con Bitcoin sia al rialzo che al ribasso. Il negoziatore, che viene chiamato trader e non più “investitore”, può associare le proprie strategie sia in caso di aumento dei prezzi che in caso di diminuzione. Ecco un esempio informativo:

    • Strategia Long: con questa modalità di negoziazione il trader, spinto da andamenti verso l’alto, è propenso ad attuare l’acquisto dell’asset crittografico (BTC).
    • Strategia Short: contrariamente alla modalità precedente, in questo caso si è propensi alla vendita, sulla base di eventuali fluttuazioni BTC verso il basso.

    Alla luce di tali considerazioni, e soprattutto dopo aver affrontato i discorsi sulla particolare volatilità dovuta al rapporto Coronavirus Bitcoin, i CFD si dimostrano strumenti in grado di erogare una doppia chance operativa. Che si tratti di acquisto, o di vendita, i contratti per differenza necessitano delle cosiddette piattaforme di brokeraggio.

    Broker CFD per Negoziare sul Bitcoin

    Dopo aver compreso a pieno le correlazioni con il Coronavirus Bitcoin, è possibile presentare alcuni dei migliori servizi di CFD al mondo. A differenza degli Exchange mondiali, quali Exmo, BitForex, o altre piattaforme come Atomic Wallet, le piattaforme di contratti per differenza si dimostrano vantaggiose sotto molti punti di vista:

    • Zero commissioni: a differenza dei pesanti tassi passivi, applicati dagli Exchange o dai wallet mondiali, i broker CFD online, offrono notevoli servizi in maniera totalmente gratuita.
    • Presenza di altri strumenti finanziari: un secondo grande vantaggio, riguarda la presenza di altri asset (oltre a quelli crittografici). All’interno dei broker online eToro e ForexTB, infatti, possono essere visionati: cambi valutari, materie prime, indici di borsa, titoli azionari e tanto altro.
    • Assistenza specializzata: Le piattaforme precedentemente citate, a differenza di tantissimi altri sistemi presenti sul mercato, offrono supporto ai clienti 24 ore su 24. Tale servizio è considerato fondamentale dai traders e rappresenta un valore aggiunto di notevole importanza.
    • Maggiore sicurezza: contrariamente da molti Exchange, senza il possesso delle dovute licenze, le piattaforme eToro e ForexTB possiedono le dovute autorizzazioni per erogare servizi nel nostro territorio. Rappresentano una garanzia, soprattutto nei confronti dei propri dati sensibili.
    Coronavirus Bitcoin

    eToro come broker per le criptovalute

    Uno dei broker di CFD online più conosciuti e maggiormente utilizzato da milioni di traders al mondo è eToro. Si tratta di una piattaforma innovativa, ricca di funzioni e di vantaggi interessanti. Oltre a permettere di scambiare su criptovalute, offre un database ampio e ricco di asset finanziari. Ecco le maggiori caratteristiche di questo servizio online:

    Funzione Copy Trading: è un sistema di trading automatico, brevettato dalla stessa società, e rappresenta un’innovazione unica sotto tutti i punti di vista. Il trader, infatti, dopo aver individuato i propri investitori popolari, ha la possibilità di associare la loro operatività al proprio portafoglio. Da quel momento in poi, tutte la aperture, le chiusure e le modifiche, verranno copiate in modo speculare. Grazie a ciò, l’utente può imparare le strategie dei guru del trading e restare nel settore anche in mancanza di tempo.

    App per dispositivi mobili: l’applicazione di eToro, scaricabile direttamente dagli store Apple ed Android, garantisce l’accesso al proprio smartphone tramite le credenziali generate al momento della registrazione. Usare l’app permette di tenere costantemente sotto controllo le proprie posizioni e di sfruttare eventuali momenti propizi, in qualsiasi circostanza.

    Andamenti in tempo reale: entrando all’interno della piattaforma, è possibile utilizzare la comoda barra delle ricerche per individuare il Bitcoin o qualsiasi altro strumento finanziario. Una volta entrati nella pagina di riferimento, si avrà la possibilità di visionare il grafico BTC in tempo reale e una serie di strumenti analitici, fondamentali per i propri studi.

    Ecco un esempio di CFD su Bitcoin, offerto dal broker eToro:

    Bitcoin CFD su eToro

    Bitcoin CFD su eToro

    Clicca qui per avviare la registrazione su eToro.

    ForexTB come broker per le criptovalute

    Una seconda valida alternativa, ricca di funzioni interessanti, funzionale e sicura, è ForexTB. Si tratta di un broker online altamente qualificato ed apprezzato sia dai professionisti del settore che da negoziatori meno esperti. L’interfaccia elementare, legata agli strumenti di facile utilizzo, la rendono una delle piattaforme più intuitive in assoluto. Ecco alcune delle sue caratteristiche vincenti:

    Account demo: è un vero e proprio simulatore di borsa per criptovalute. Attraverso il conto demo, il trader è in grado di testare le proprie strategie, senza perdere nemmeno un centesimo, e di verificare le potenzialità del software. Il tutto si basa su un accredito di soldi non reali, da poter utilizzare in base alle proprie esigenze e necessità.

    Segnali di trading: rappresentano un valore aggiunto molto apprezzato dai negoziatori di trading online su CFD. Si tratta di input ed analisi, effettuate da professionisti del settore, ed erogate gratuitamente a tutti gli utenti della piattaforma.

    Corso gratuito: è un ebook, scaricabile gratis all’interno di ForexTB, pieno di esempi e concetti base sul mondo del trading con contratti per differenza. Anche in questo caso si tratta di un servizio proposto ed aggiornato da traders con anni ed anni di esperienza ed in continua evoluzione. Rappresenta un ottimo punto di partenza per chi ha poche esperienze o per chi ha intenzione di incrementare le proprie competenze in materia.

    Registrati qui alla piattaforma ForexTB.

    Conclusioni

    La guida sul Coronavirus Bitcoin ha dato la possibilità di capire, attraverso esempi chiari e di facile lettura, le possibili ripercussioni del Covid-19 sulla volatilità del Bitcoin. Oltre ciò, una prima spiegazione in merito al costante incremento del settore crittografico, ha lasciato il posto alla presentazione dei nuovi sistemi di negoziazione online.

    In modo particolare, i contratti per differenza, alla luce delle varie considerazioni, sono stati legati a tantissimi vantaggi funzionali ed operativi. Si sono dimostrati ottimi strumenti sia per negoziare con le criptovalute che con tantissimi altri asset finanziari. Che si tratti di Bitcoin, Ripple, EOS, Stellar, Ethereum o Litecoin, due dei migliori servizi di brokeraggio sono stati eToro e ForexTB.

    Clicca qui per avviare la registrazione sulla piattaforma di negoziazione.

    Domande Frequenti

    Esistono correlazioni sul Coronavirus Bitcoin?

    Secondo alcuni studiosi, il Covid-19 può essere effettivamente legato a variazioni all’interno della volatilità BTC

    Quali cambiamenti sul Coronavirus Bitcoin?

    La crisi portata dalla pandemia ha generato accelerazioni nei confronti dei pagamenti digitali e della finanza online

    Come negoziare sul rialzo o sul ribasso del Bitcoin?

    E’ possibile operare sui prezzi dei Bitcoin attraverso i contratti per differenza, detti anche CFD

    Quali sono le migliori piattaforme per scambiare su Bitcoin?

    Fra i migliori broker di CFD online al mondo ricordiamo eToro e ForexTB. Sono leader mondiali nel campo del trading su strumenti crittografici

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento