News

Corea del Sud fa volare Ripple

Il mercato della criptovaluta sudcoreano rappresenta una percentuale relativamente piccola degli scambi globali di Bitcoin, ma ha comunque svolto un ruolo cruciale nel portare la capitalizzazione di mercato di RIpple da $ 40 a $ 88 miliardi. Ripple (XRP) è stata una delle criptovalute più performanti del 2017, con un aumento di valore di 360 volte. Esattamente un anno fa, il 1 ° gennaio 2017, un Ripple vendeva solo sei decimi di un centesimo. Oggi un singolo token vale $ 2,29.

La grande corsa di Ripple

Durante la scorsa settimana, Ripple ha superato Ethereum per diventare la seconda più grande criptovaluta nel mercato globale, diventando il primo “altcoin” che raggiunge una valutazione di mercato di $ 100 miliardi. Chi aveva puntato su Ripple, ad esempio comprandolo su 24option, oggi sta stappando bottiglie di champagne anche se Capodanno è passato. E probabilmente continuerà a farlo a lungo.

Molti investitori, in particolare i possessori di Ethereum e Bitcoin, sono rimasti sorpresi dalla crescita improvvisa di Ripple. Gli analisti hanno attribuito il recente aumento del valore di Ripple alla formazione di partnership strategiche tra SBI Ripple Asia e le banche della Corea del Sud, secondo Forbes. Tuttavia, le banche appena associate inizieranno a elaborare i pagamenti sulla rete di Ripple entro la fine del primo trimestre del 2018. Ciò ha portato alcuni a chiedersi se queste partnership sono la vera ragione dell’enorme impennata di Ripple.

Uno di questi scettici è Ryan Selkis, imprenditore che lavora presso ConsenSys, startup specializzata in Ethereum (ricordiamoci questo dettaglio), in una intervista ha dichiarato:

“Non conosco nessuna banca che stia a) utilizzando Ripple, o b) che lo farebbe in futuro dato che è controllata da un’azienda e il 20% degli XRP esistenti sono state prese dai fondatori. Per le banche è semplicemente uno strumento di messaggistica point-to-point con alcune crittografie intelligenti al di sotto per garantire le transazioni. ”

Le banche usano Ripple?

L’affermazione che nessuna banca sta utilizzando la rete di Ripple per elaborare i pagamenti non è del tutto vera, dopo tutto a parlare è un imprenditore che sta puntando su Ethereum e cerca di portare l’acqua al suo mulino. All’inizio di quest’anno, la principale banca svedese SEB ha stanziato $ 180 milioni per comprare Ripple da utilizzare per inviare pagamenti transfrontalieri per conto di clienti di alto profilo. Le banche in Tailandia e Giappone hanno anche elaborato transazioni quasi istantanee per molti mesi utilizzando Ripple.

Tuttavia, è vero che nessuna banca importante utilizza quotidianamente la rete di Ripple per elaborare grandi volumi di transazioni. Insomma, i concorrenti hanno paura di Ripple e spargono falsità contro questa criptovaluta ma le banche stanno cominciando a capire le immense potenzialità di XRP.

La Corea del Sud dietro la crescita di Ripple

Tony Lyu, fondatore e CEO dell’exchange di criptovalute sudcoreano Korbit, ha dichiarato al New York Times che il mercato sudcoreano è fortemente guidato dalla paura di perdere occasioni di profitto. Lyu ha detto:

“La voce si diffonde molto velocemente in Corea. Una volta che una persona ha investito su Ripple, vuole che tutti gli altri si uniscano alla festa. C’è stato un enorme movimento comunitario attorno a Ripple e in effetti sono tantissimi quelli che hanno portato a casa profitti faraonici.”

Durante la scorsa settimana, il mercato sudcoreano e le più grandi borse di criptovaluta tra cui Bithumb, Coinone e Korbit hanno rappresentato oltre la metà del volume di scambi giornalieri di Ripple da 4,5 miliardi di dollari.

I sudcoreani continuano a pagare un premio per XRP. Su Bithumb, ad esempio, Ripple viene scambiato a $ 2,54, quasi il 24% in più rispetto al prezzo medio globale.

investire in ripple

Come investire su Ripple

Ma come si fa a investire in Ripple? Per tutti coloro che vogliono partecipare alla grande abbuffata di Ripple, suggeriamo di utilizzare le piattaforme CFD. Queste piattaforme, infatti, sono sicure e affidabili in quanto autorizzate e regolamentate, dunque controllate delle autorità europee competenti (CONSOB per l’Italia).

Inoltre, usando i CFD non si pagano commissioni o fee e non ci sono costi di nessun tipo. Infine, i CFD consentono di investire al rialzo e quindi guadagnare quando il valore di Ripple (o di altre criptovalute) sale oppure al ribasso e quindi guadagnare quando il valore di Ripple scende. La tabella qui sotto contiene le migliori piattaforme per investire in Ripple.

Broker Inizia Vantaggi Deposito min.
Apri un conto Formazione gratis 250 €
Apri un conto
Social trading 200 €
Apri un conto
Spread bassi, demo gratis 100 €

Investire in Ripple con 24option

24option è una piattaforma particolarmente apprezzata da coloro che investono in Ripple. In primo luogo, è particolarmente smeplice da utilizzare, anche per chi non ha mai operato. C’è un supporto telefonico completo e ci sono veri esperti sempre pronti a rispondere a qualsiasi domanda. Questo supporto telefonico, anzi, può essere considerata come una forma di formazione personalizzata ed è molto efficace.

Tutti gli iscritti possono accedere gratuitamente a corsi completi e molto semplici da seguire che spiegano come operare con le criptovalute o altri asset finanziari. 24option è autorizzata e regolamentata ed è completamente gratuita, senza commissioni.

Puoi iscriverti gratis su 24option cliccando qui. Puoi anche leggere la nostra recensione di 24option qui.

Investire in Ripple con eToro

eToro è una piattaforma particolarmente amata dai principianti. Non solo perché è molto semplice da utilizzare, veramente intuitiva, ma perché è possibile copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori iscritti alla piattaforma.

Questo meccanismo si chiama social trading: la piattaforma eToro nasce come fusione tra una normale piattaforma CFD e un social network. E’ possibile interagire con gli altri trader, scambiare opinioni e soprattutto è possibile decidere di copiare qualunque altro iscritto alla piattaforma che abbia fornito il suo consenso.

Tutti, ovviamente, copiano i migliori trader, quelli che nel passato hanno ottenuto profitti più elevati. La piattaforma eToro consente di ricercare, in modo estremamente semplice, per individuare gli investitori più bravi. Ma perché questi investitori danno il loro consenso? Perché ci guadagnano. eToro infatti li premia in denaro in base al numero di follower: molti di questi investitori ricevono premi superiori ai 10.000 euro mensili. Ecco perché hanno tutto l’interesse ad accumulare quanti più follower possibili e cercano in tutti i modi di farli guadagnare (se non li fanno guadagnare, smettono di copiare e cambiano follower!).

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui. Puoi anche leggere la nostra recensione di eToro qui.

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

1 Commento

  • Ripple è uno degli asset migliori per me supererà anche Bitcoin entro il 2020. Ripple lo usano le banche, Bitcoin non lo usa nessuno.

Lascia un Commento