News

Convex Finance (CVX): L’allievo supera il maestro?

Convex Finance (CVX) è un ecosistema che poche volte abbiamo avuto modo di approfondire all’interno delle nostre news, ma che ad oggi risulta pienamente considerato all’interno del settore crypto, soprattutto viste le recenti evoluzioni sul suo valore.

Il titolo dell’articolo vuole ovviamente rappresentare una provocazione in riferimento al fatto che, lo stesso Convex Finance, sia nato proprio grazie a CurveDAO (che come ben sappiamo risulta connesso al protocollo Curve Finance) e che quindi è considerabile il maestro, o il genitore del primo citato.

Ad aver fatto puntare i riflettori sul suo token di riferimento, che prende il nome di CVX, gli sviluppi sull’andamento mostrati negli ultimi tempi. Avremo modo di approfondire tutto ciò nel corso dei paragrafi successivi, ricordando anche brevemente il funzionamento di Curve Finance, così come quello di Convex Finance in relazione a Curve.

Prima di ciò, è possibile tenere a mente come la criptovaluta Curve (ossia CRV) sia stata ultimamente listata all’interno di numerosi broker e piattaforme per criptovalute, dal calibro di eToro: un broker con un database integrante decine di asset crypto e con numerose funzionalità per gli utenti registrati.

Convex Finance (CVX): cos’è e quali sono i suoi risultati

Per capire nel dettaglio cos’è Convex Finance (CVX), è necessario un rapido ripasso sulle caratteristiche e funzionalità del suo genitore, ossia Curve Finance. Quest’ultimo è un ecosistema di nuova generazione, volto a proporre una vera e propria piattaforma di scambio decentralizzata.

Rappresenta in altri termini un DEX, che basa la propria operatività sulla presenza di un’attiva e dinamica comunità di utenti interessati, che a loro volta contribuiscono ad incrementare le pool di liquidità con proprie risorse. Così facendo, il sistema di scambio decentralizzato resta in piedi e l’ecosistema può mantenersi sempre attivo.

In tutto ciò si inserisce Convex Finance, nato appositamente per agevolare e per portare nuovi benefici agli utenti che decidono di utilizzare Curve Finance. In altri termini, permetterebbe ai fornitori di liquidità  di incrementare i propri premi, tutto ciò a condizioni molto vantaggiose e senza costi esorbitanti sulle commissioni.

Convex consente inoltre di efficientare e di migliorare di gran lunga l’esperienza d’uso ed operativa in Curve. Al pari di molti altri ecosistemi, anche Convex Finance (CVX) dispone di un proprio token nativo, con valore ed andamento indipendente nel mercato delle criptovalute.

Nella giornata del 2 marzo, lo stesso ecosistema ha avuto la capacità di diventare il quinto protocollo DeFi (quindi inserito nel settore della finanza decentralizzata) più grande al mondo. Una notizia non da poco, che aveva considerato il suo livello di capitalizzazione complessiva, ossia market cap, più alto rispetto al rivale Yearn.Finance.

Quanto al valore di Convex Finance, è opportuno considerare come lo stesso abbia subito una flessione in diminuzione pari al circa 65% negli ultimi due mesi, passando dai circa 49,9 dollari (massimo storico) ai circa 17,9 al 28 febbraio 2022. Nella giornata del 2 marzo, un rapido rally aveva tuttavia permesso nuovamente la rottura al rialzo del muro dei 24 dollari.

Conclusioni

Anche il token CRV (in questo caso associato all’ecosistema Curve Finance) si è trovato nella giornata del 2 marzo a mostrare punti più bassi rispetto ai massimi storici, così come ai massimi annuali (fino ad oggi) ottenuti nel mese di gennaio.

Nella giornata del 2 gennaio, il token veniva scambiato sui migliori intermediari a circa 6,25 dollari. Nella giornata del 2 marzo, in determinati momenti della giornata, il valore di Curve Finance aveva invece toccato anche i 2,65 dollari per unità, ossia per CRV.

Il suo andamento può attualmente essere visionato anche all’interno dei migliori broker e delle migliori piattaforme di trading su criptovalute. Una delle più complete e professionali, è quella di eToro (qui la pagina ufficiale). Si tratta di un broker storico e con milioni di utenti registrati.

Permette di iniziare a negoziare sul comparto crypto in modo del tutto autonomo, ricordando solamente bassissimi spread sugli scambi in modo chiaro e trasparente (con l’utilizzo dei CFD). Essendo anche un broker con contratti per differenza, permette inoltre di agire (su decine di asset) sia al rialzo che al ribasso.

Si ricordano inoltre una serie di funzionalità e di servizi integrativi (anche a costo zero) per tutti i trader registrati sulla piattaforma:

  • presenza di grafici in tempo reale su tutte le criptovalute supportate;
  • assistenza da parte di esperti a tutte le ore;
  • sezione formativa, con numerosi articoli attinenti il mondo del trading;
  • conto demo senza nessun limite di tempo;
  • applicazione per dispositivi mobili;
  • presenza del Copy Trading per copiare le strategie di reali Popular Investor.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento