News

Concorso Burger King: Messi a Disposizione Bitcoin, Ethereum e Doge

Pubblicato: 3 Novembre 2021 di Francesco

Siamo ormai da anni attenti alle novità che di volta in volta vi si presentano nel settore delle criptovalute. Settore che, soprattutto nel corso di questo 2021, ha visto la nascita di molti progetti, aventi come protagonisti proprio asset crittografici. È il caso del concorso Burger King, che ha ultimamente deciso di mettere in palio alcune criptovalute.

Checché se ne dica del passato, dove parlando di criptovalute in pochissimi avrebbero effettivamente compreso il significato, ad oggi tutto è cambiato. Un evento epocale, raccontato abbondantemente in molte delle nostre news, ha ad esempio visto il Bitcoin diventare una vera e propria moneta in corso legale in El Salvador.

Ancora, molte altre società e piattaforme, in specifici territori, hanno iniziato ad inserire il Bitcoin, così come altri strumenti crypto, come metodo di pagamento (seppur molte volte in associazione ad una conversione in tempo reale in valuta fiat).

Nel proseguo del nostro esposto focalizzeremo l’attenzione sul concorso di Burger King e sulla possibilità di poter accaparrare criptovalute note quali Bitcoin, Ethereum e Doge (per intenderci il crypto asset dell’ecosistema Dogecoin).

Monete digitali listate su broker regolamentati e professionali, come ad esempio eToro. Offre un database continuamente aggiornato, con decine di criptovalute storiche e moderne, mettendo a disposizione funzionalità innovative, in una piattaforma semplificata.

Concorso Burger King: Come funziona?

Burger King rappresenta una delle catene di fast food più conosciute al mondo, concorrente per eccellenza del marchio McDonald. Risulta ormai da anni attento al soddisfacimento dei propri clienti, mettendo a disposizione numerosi concorsi a premio.

Ma come funziona il concorso di Burger King per poter cercare di ottenere criptovalute? Trattasi di un programma presentato da pochissimo tempo e che risulterà attivo solamente in alcune zone specifiche. In Italia non risulta purtroppo disponibile, almeno per adesso e secondo quanto ufficializzato dalla società.

Per poter partecipare al concorsone, si dovranno ovviamente osservare e seguire specifiche regole. Il tutto risulterà gestibile in due diverse modalità, la prima tramite sistema web desktop (ossia su un normale browser) e la seconda tramite applicazione per dispositivi mobili.

Il nome della sezione, legata quindi al concorso, prende il nome di Royal Perks. La partecipazione al concorso risulta valida grazie alla presenza di specifici codici, che possono essere ottenuti da chiunque sia intenzionato a partecipare, con una spesa minima pari a 5 dollari.

Ogni codice rappresenterebbe quindi una chance per poter ottenere un premio in criptovalute. Ogni partecipante può in ogni caso ottenere fino a 21 codici, in modo da ottenere maggiori possibilità sull’estrazione.

Tutto ciò in riferimento alla durata complessiva del concorso, che dovrebbe protrarsi fino al 17 di dicembre. Ma quali sarebbero i premi messi a disposizione nel concorso Burger King? Il progetto metterà in palio criptovalute fra le più conosciute e nello specifico:

  • 20 Bitcoin “BTC”;
  • 200 Ethereum “ETH”;
  • 2 milioni di Dogecoin “DOGE”.

Tre criptovalute storiche, ad elevata capitalizzazione, prese ancora una volta in considerazione da un gruppo colossale e conosciuto in tutto il modo, che avrebbe in modo parallelo scelto di inserire il settore crypto nel suo progetto di marketing.

Conclusioni

Nonostante il valore complessivo del concorso avviato da Burger King non muova una quantità colossale di criptovalute (rispetto ovviamente al livello di transazioni che ormai da anni ci ha abituato il comparto crypto), la notizia rappresenta comunque un evento singolare, che dimostra la presenza di una società rilevante in associazione al mondo crittografico.

Tutte le criptovalute associate al concorso, ossia Bitcoin, Ethereum e Dogecoin (DOGE), sono ad oggi scambiabili e negoziabili all’interno di broker professionali e storici. Uno dei più conosciuti è eToro (qui per la pagina ufficiale).

Tutti gli utenti registrati hanno la possibilità di accedere all’interno della sezione crypto e cercare l’asset di proprio interesse. La presenza dei CFD, ossia contratti per differenza, permette di aprire posizioni al rialzo o al ribasso, utilizzando anche la vendita allo scoperto. Il tutto senza dover possedere alcuna moneta in modo fisico.

Non è quindi richiesta la presenza di wallet di archiviazione ed il trader può gestire il tutto tramite una piattaforma basilare ed interattiva, utilizzabile anche tramite app per smartphone (scaricabile gratuitamente su tutti i device).

Il broker mette inoltre a disposizione diverse funzionalità aggiuntive, come ad esempio:

  • conto demo, a costo zero, utilizzabile per provare nuove strategie e la piattaforma;
  • assistenza a tutte le ore;
  • grafici in tempo reale;
  • Copy Trading per ottenere le stesse transazioni dei migliori Popular Investor;
  • sezione tecnica con numerosi indicatori analitici.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento