News

Coinbase: Attacco Hacker e conti dei clienti svuotati

Nelle ultime ore Coinbase ha subito un attacco hacker davvero pesante, risultato: numerosi profili violati e conti svuotati.

I pirati informatici hanno preso di mira portfolio decisamente consistenti, due fra tutti quello di Tanja e Jared Vidovic, che complessivamente hanno perso oltre i 168 mila dollari che avevano custoditi all’interno del loro account.

Nel momento stesso in cui hanno ricevuto l’allert di sicurezza e i conti crypto sono tornati ad essere di nuovo accessibili, è stata fatta la triste scoperta: account vuoto.

Purtroppo non sono stati i soli, i conti crypto Coinbase ripuliti ed i racconti di esperienze simili sono stati davvero tanti. Ma cosa è accaduto di preciso?

Coinbase Attacco Hacker o SIM swapping

A quanto risulta, la vulnerabilità della sicurezza non è da imputare a Coinbase.

Tutti gli account coinvolti avevano infatti un elemento in comune: sono stati tutti vittime di SIM Swapping.

Si tratta di un metodo attraverso cui i malintenzionati riescono ad accedere e prendere il controllo della scheda sim dell’utente.

Risultato? Accesso diretto al telefono e a tutte le informazioni che contiene, oltre alla violazione dell’account crypto e la possibilità di controllarlo e rivendere dati sul dark web.

Inutile dire che il supporto Coinbase è stato preso letteralmente d’assalto da tutti gli utenti coinvolti. Peccato che l’exchange non può fare nulla per aiutarli.

Infatti una volta che la transazione delle criptovalute è stata convalidata, la blockchain non può bloccare ne intervenire per annullare l’operazione.

La delusione degli utenti è stata davvero tanta, sia per il fatto in se che per la sensazione di non aver ricevuto la giusta attenzione e supporto da parte dell’exchange.

Frustrazione che è ben visibile anche sull’account Twitter, ormai pieno di commenti tutt’altro che positivi.

La risposta di Coinbase

Nel blog post pubblicato dall’exchange, Coinbase si dice informata dell’accaduto e per fronteggiare le lamentele ha predisposto anche un supporto telefonico addizionale.

Di fatto però la piattaforma non può nulla contro: Sim Swap, Phishing e frodi di vario genere.

Può unicamente proteggere i propri utenti attraverso la verifica di accesso se si accede da dispositivo sconosciuto ed invitare gli utenti ad utilizzare chiavi di sicurezza hardware.

Dopo l’attacco agli account e la delusione dei clienti, l’exchange Coinbase ha dichiarato che il suo obiettivo è quello di proteggere i clienti.

Riconoscendo che in tema di sicurezza ed esperienza utente c’è sempre da migliorare e che comunque restano due temi con priorità assoluta per la società.

Note finali

Se bene Coinbase in questa occasione poteva fare davvero molto poco rispetto ad una minaccia esterna alla piattaforma, la vicenda ha minato la fiducia degli utenti.

Come fare quindi per proteggere le proprie crypto monete da questo tipo di minacce?

Sicuramente i suggerimenti forniti dall’exchange sono corretti e validi, ma non è l’unica ne la migliore strada da percorrere.

Un ottima alternativa in termini di sicurezza, viene fornita da eToro che permette ai propri utenti di comprare criptovalute con i CFD.

Si tratta di uno strumento di investimento derivato che non comporta l’acquisto fisico dei token, questo significa che non c’è nessun wallet da poter svuotare.

I CFD su criptovalute seguono esattamente l’andamento della criptovaluta scelta e generano profitto unicamente dalla differenza di prezzo. Quindi, a differenza degli exchange, permettono di guadagnare anche quando i prezzi scendono.

Un duplice vantaggio sia dal punto di vista di ritorno degli investimenti che in termini di sicurezza.

In più la piattaforma eToro da accesso anche al Crypto CopyFund, una funzione adatta anche a chi non ha piena autonomia operativa nel mondo delle criptovalute.

Questa funzione permette infatti di replicare in automatico e gratuitamente l’operatività dei migliori trader crypto della piattaforma, in modo semplice e sicuro.

Per iniziare subito a creare il proprio portfolio di criptovalute in CFD è sufficiente creare il proprio account eToro con un inedito deposito minimo a partire da sole €50.

Clicca qua per ottenere un conto gratuito su eToro.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 1 Media: 5]

Sull'autore

Giancarla Basile

Lascia un Commento