News

Celsius controbatte le accuse di KeyFi in modo inaspettato

Pubblicato: 24 Agosto 2022 di Francesco

Celsius controbatte le accuse di KeyFi, in un contesto alquanto singolare, che porta le due società a continuare il loro scontro giudiziario in modo sempre più accesso. Tornando indietro nel tempo, all’inizio dell’estate, è possibile ricordare brevemente l’accaduto.

La seconda società esposta, ossia KeyFi, altamente specializzata in software per staking crypto, nonché uno dei maggiori partner strategici della prima società esposta, aveva accusato e nominato in giudizio Celsius per frode, cattiva gestione dei depositi clienti, nonché mancato rispetto degli accordi fra le parti.

Al momento di questa stesura, il caso non è ancora stato risolto in tribunale e si è in attesa che nuovi esposti diano ragione ad una, o all’altra società. Non contenta di ciò, Celsius avrebbe avviato una vera e propria causa di risposta, accusando KeyFi per furto a titolo definitivo, rapporti commerciali non autorizzati, nonché “gravi incompetenze”.

Prima di approfondire, ti ricordiamo come servizi di staking e di acquisto crypto, nonostante i pesanti eventi su Celsius, siano ad oggi disponibili utilizzando broker professionali e regolamentati, come ad esempio eToro.

Con lo stesso puoi subito accedere al mercato delle criptovalute, piazzare la tua strategia, o mettere in Stake determinati asset. Tutto ciò potendo partire anche con un comodo account demo illimitato e senza alcun obbligo sul deposito iniziale.

Celsius controbatte le accuse di KeyFi: ecco le esposizioni più considerevoli

Celsius controbatte le accuse di KeyFi proponendo diverse questioni ostiche, che dovranno tutte essere analizzate da un team di esperti avvocati e dalla magistratura. Fra gli aspetti più interessanti, che andremo ad approfondire a seguire, si parte con l’accusa della cattiva gestione.

L’accusa di ritorno, in risposta a quella di KeyFi, ricorda come il rapporto fra le due parti sia iniziato nel 2020, quando il CEO del gruppo si sarebbe presentato come uno dei grandi esperti dello staking crittografico e della finanza decentralizzata, ossia DeFi.

I rapporti sarebbero tuttavia andati male fin da subito, poiché secondo Celsius:

“Sfortunatamente, gli imputati Stone e KeyFi, il veicolo aziendale di proprietà di maggioranza di Stone, si sono dimostrati incapaci di distribuire monete in modo redditizio e sembrano aver perso migliaia di monete Celsius a causa della loro grave cattiva gestione. Ma gli imputati non erano solo incompetenti, erano anche ladri”.

Il secondo aspetto da poter approfondire, è proprio l’accusa di furto definitivo. In questo caso, secondo Celsius, milioni di dollari aziendali sarebbero stati indebitamente sottratti ed elaborati in modo certosino con Tornando cash, al fine di annebbiare i futuri rapporti fra le pareti.

Fra le attività poste nel mirino, a titolo di esempio, si accennava anche investimenti su NFT, che a KeyFi era vietato avviare utilizzando i fondi di Celsius. Sarebbero proprio gli acquisti di NFT non autorizzati a rappresentare la terza grande accusa del colosso nei riguardi della seconda citata.

Adesso che le questioni risultano molto contorte, nel tentativo di Celsius di poter risollevare i conti e le sue sorti, spetterà agli organi di competenza stabilire la ragione. Continueremo in ogni caso a restare continuamente aggiornati in merito.

Note finali

Ricollegandoci a quanto esposto in precedenza, nonostante i casi di Celsius e di altri grandi gruppi abbiano ampiamente spaventato investitori, è bene sottolineare come ad oggi esistano numerose piattaforme professionali, mai in difficoltà finanziaria.

Un tipico esempio è il broker eToro (clicca qui per iscriverti). Si tratta di una piattaforma di ultima generazione, con diverse licenze ed autorizzazioni nel nostro territorio, esposte in modo chiaro e trasparente all’interno della pagina ufficiale.

Con eToro puoi accedere in modo istantaneo al mercato delle criptovalute, sia in modo diretto (acquistando realmente asset crypto e conservando gli stessi all’interno del pratico wallet), sia in modo indiretto, tramite contratti per differenza, ossia strumenti che replicano l’andamento del token, dando la possibilità di piazzare anche strategie al ribasso.

Presente inoltre l’innovativo servizio di Staking crypto, con il quale poter congelare un determinato numero di criptovalute, ottenendo in cambio ricompense sulla base dell’attività effettuata. Il tutto su una piattaforma rapida ed user friendly, adatta a tutte le tipologie di trader.

Ricordiamo inoltre:

  • Copy Trading, ossia un sistema per ottenere le stesse transazioni a mercato di utenti reali, dopo averli accuratamente selezionati all’interno dell’apposita sezione;
  • sezione formativa, con la Trading Academy (ricca di articoli e guide sul mondo del Trading);
  • sezione tecnica, con tanti indicatori analitici;
  • account demo illimitato e senza obbligo sul deposito;
  • deposito iniziale molto basso, a partire da 50 euro;
  • assistenza a tutte le ore in caso di necessità.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento