News

Cardano ed EOS vittime di Bitcoin: cosa è successo?

Cardano ed EOS vittime di Bitcoin, dopo che ancora una volta la regina del mercato ha trascinato con sé le sorelle minori con le proprie performance di prezzo. Quanto visto durante il weekend è un copione tutt’altro che nuovo per il mercato delle altcoins.

Dopo aver fatto registrare una serie impressionante di rally dei prezzi da metà marzo ai giorni nostri, lo slancio sul mercato delle altcoins ha vissuto un piccolo incidente di percorso, se così possiamo definirlo. A partire da venerdì sera sono stati infatti registrati lievi cali dei prezzi per attrici come Cardano, EOS ed altre cripto alternative.

Le altcoins hanno vissuto ancora una volta sull’onda dei movimenti di prezzo di Bitcoin, dal momento che la valuta di riferimento ha fatto registrare un calo simile del proprio valore. Andiamo a vedere allora come si sono comportate Cardano ed EOS e come potrebbero muoversi nelle prossime ore, ragionando sulle possibilità di investimento su un broker come eToro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Cardano ed EOS vittime di Bitcoin: ADA

    La seconda metà del mese di aprile è stata senza dubbio vantaggiosa per una delle criptovalute storicamente più attive del mercato. Cardano nelle ultime due settimane aveva messo a segno un forte aumento dei prezzi ma le cose sono cambiate nelle ultime 72 ore. Se anche nomi grossi come Ripple risentono delle influenze di BTC, non possiamo aspettarci di meno dalle valute più piccole.

    La tendenza al rialzo infatti ha vissuto una battuta d’arresto, con un calo del prezzo che ha superato il 10%. Il prezzo di negoziazione in serata di ADA è stato inferiore a 0,050 $ con resistenza a $ 0,052. Lo stesso prezzo è stato toccato dalla moneta all’inizio di marzo. Poco più di 24 ore fa Cardano aveva una capitalizzazione di mercato di $ 1,3 miliardi e un volume di scambi di 24 ore di $ 153 milioni. I livelli di supporto registrati sono a quota 0,046 $ e 0,035 $.

    Gli indicatori tecnici in giornata erano al di sotto del prezzo di negoziazione di ADA, offrendo supporto per il prezzo. Altri segnali andavano verso la zona di ipervenduto, cosa considerata indicativa di un sentimento relativamente ribassista.

    Andamento dei prezzi di Cardano

    Cardano ed EOS vittime di Bitcoin: EOS

    Cliente ormai stabile vicino a Litecoin nella top ten del mercato delle criptovalute più grandi per capitalizzazione di mercato, EOS ha registrato molta volatilità nell’ultimo mese. La valuta nella giornata di sabato era ben posizionata per superare il suo prezzo del 12 marzo.

    Successivamente però è arrivato il ribasso, con EOS che in serata veniva scambiato a 2,82 $, pochi centesimi al di sopra del proprio livello di supporto. Se il prezzo dovesse calare ulteriormente, un altro supporto che potrebbe essere cruciale per stabilizzare il prezzo sarebbe a 2,66 $. Parlando di resistenze, invece, troviamo la prima soglia a 3,1 $.

    L’indicatore MACD ha evidenziato un sentimento con prevalenza di orsi dopo aver subito un crossover ribassista, con la linea del segnale ben al di sopra della linea MACD. EOS è salito alla ribalta dell’attenzione mediatica quando Block.One, la società dietro la blockchain, ha annunciato una sovvenzione per aiutare a sviluppare un’app che facilita i test COVID-19.

    Andamento dei prezzi di EOS

    Strategie operative

    Nulla di nuovo sotto il sole, si potrebbe dire. Bitcoin ha rallentato il proprio cammino e di conseguenza ha impresso una battuta d’arresto anche per molte delle cripto alternative. Cardano ed EOS sono state tra quelle più rilevanti che hanno vissuto un weekend al ribasso, specie la seconda che è arrivata a stretto contatto con il proprio livello di supporto.

    A circa una settimana dall’halving, vale la pena di tenere d’occhio le prestazioni della criptoregina, dal momento che il suo andamento influenzerà inevitabilmente anche le prestazioni delle due altcoins. Allo stato attuale però possiamo dar credito alla previsione di un trend ribassista, al punto che investire su un calo delle due potrebbe essere la scelta azzeccata.

    Quindi, per chi stesse cercando un’alternativa all’investire in Ethereum o al trading Bitcoin, un’idea potrebbe essere quella di aprire una posizione CFD short,avendo cura di fissare lo stop loss ai livelli di resistenza più vicini. Questo e altri strumenti per investire su Cardano o negoziare su EOS sono disponibili in maniera sicura e autorizzata su eToro, piattaforma di trading che opera sul mercato italiano sotto la vigilanza dei principali organi di controllo italiani ed europei.

    Investi sulle altcoins su eToro

     

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Fabio Bianchi

    Laureato in Economia e Commercio. Esperto di finanza online dal 2007. Trader dal 2010. Appassionato di Bitcoin ed Ethereum.

    Lascia un Commento