News

Capire come e se investire nelle ICO utilizzando un esempio pratico

Ormai è indubbio che il 2017 sia diventato realmente l’anno delle criptovalute. È anche un anno in cui il mondo delle criptovalute sta subendo un’incoraggiante impennata, e dopo essere stato per anni praticamente all’ombra, il mondo delle crypto è diventato finalmente un successo planetario.

Soltanto durante questo 2017, circa 4 miliardi di ICO sono attualmente in fase di sviluppo software. Tuttavia sono pur sempre tantissime le persone che potrebbero considerare questo investimento come poco sicuro oppure come una bolla pronta ed esplodere. È anche vero allo stesso tempo che si tratta di un metodo per svecchiare il settore bancario.

ICO Criptovalute come sceglierle ed investire (usando come esempio 4NEW)

ICO Criptovalute come sceglierle ed investire (usando come esempio 4NEW)

Analizziamo una delle ICO più importanti che sono state annunciate durante questa settimana: 4NEW Limited, un’azienda specializzata in impianti di termovalorizzazione, che verranno completamente integrati all’interno di un blockchain network. L’azienda spera di rivoluzionare il settore della termovalorizzazione offrendo servizi da grossista all’interno dell’industria. La loro ICO punta a raccogliere ben 350 milioni di dollari di investimenti.

Le domande da farsi prima di investire in un’ICO del genere sono quattro:

  1. C’è grande richiesta per i servizi principali che l’ICO offre? Una grande richiesta porta ovviamente anche ad un utilizzo di massa. Convertire rifiuti in energia è una delle soluzioni principali per evitare che la civiltà scompaia (il mondo ogni anno genera sempre più rifiuti e necessita di sempre più energia).
  2. In che settore opera l’ICO? In questo caso 4NEW opera nel settore secondario e quaternario.
  3. L’ICO fornisce stabilità di prezzo e liquidità alla sua valuta? La stabilità di prezzo si ottiene con risultati veritieri e trasparenti dell’attività di un’azienda. In questo caso 4NEW consente di conoscere la capacità di produzione di ogni impianto di termovalorizzazione. Per quanto concerne la liquidità, è importante conoscerla in quanto riesce a guidare la domanda della moneta, che genera ulteriormente un premio di negoziazione.
  4. C’è bisogno di un’integrazione con la blockchain per il business plan dell’ICO? L’utilizzo della Blockchain non è utile per network chiusi o piccoli. L’utilizzo invece su una soluzione di massa come quella di 4NEW potrebbe risultare estremamente efficace, in grado di abilitare opportunità di business scalabili.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento