News

BTC: quale asset di rischio dovrebbe aspettarsi?

Nel novembre 2021 è emersa la notizia che l’indice dei prezzi al consumo (CPI) degli Stati Uniti è aumentato del 6,8% rispetto all’anno precedente. Ciò ha segnalato che l’inflazione era superiore al previsto. I partecipanti al mercato intelligenti hanno posto una domanda pertinente: questa inflazione potrebbe portare gli investitori a fuggire dalle criptovalute, che sono partecipazioni intrinsecamente rischiose?

Bene, uno sguardo a Tether Dominance nel mercato ha mostrato che si attestava al 4,7%, al momento della scrittura. Ciò significa che il denaro è in disparte e in attesa di essere schierato o in attesa di superare queste condizioni tempestose.

I prezzi di $ 34.000 per Bitcoin potrebbero richiedere questa implementazione o stiamo soffrendo di più?

Se volete investire in criptovalute, dovreste sapere che utilizzando una piattaforma certificata come eToro avrete tanti servizi a disposizione, come il CopyTrading o il CopyPortfolios. Aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

BTC: cosa sta succedendo?

L’invasione della Russia, l’inflazione, la carenza di energia, il possibile calo delle esportazioni di grano e altri fattori affliggono l’investitore a lungo termine. Soprattutto quelli che credono che Bitcoin sia oro digitale. Per questi investitori acquistare Bitcoin in tempi di crisi sembra ovvio, ma cosa ne pensa il resto del mercato?

Sulla sola base dell’analisi tecnica, il prezzo è stato scambiato all’interno dell’intervallo da $ 29,4k a $ 65,1k dall’inizio del 2021. Il profilo del volume dell’intervallo fisso ha mostrato che l’area da $ 31,7k a $ 39,7k è stata fortemente offerta e sarebbe probabilmente un area in cui BTC trova domanda nelle settimane a venire.

Tuttavia, la tendenza è stata ribassista negli ultimi quattro mesi. Non si può escludere un passaggio a 30.000 dollari. A nord, la resistenza è rimasta rigida a $ 44,5k e nell’area $ 52- $ 53k. A sud, il Point of Control era a $ 36,8k.

L’RSI non è sceso sotto 35,9 e un forte calo al di sotto di questo livello sul grafico giornaliero potrebbe vedere perdite per BTC. Tuttavia, a lungo termine, un tale calo rappresenterebbe opportunità di acquisto affare.

L’OBV si è spostato lateralmente da giugno e ha raggiunto un massimo locale all’inizio di novembre, quando BTC ha raggiunto $ 68k. 

Considerazioni finali

Non ci sono stati molti segnali di cambiamento nella tendenza al rialzo. La struttura del mercato è stata ribassista negli ultimi mesi, sebbene si sarebbe potuto stabilire un intervallo compreso tra $ 36,8k e $ 44,5k in tempi inferiori.

L’area $ 36k ha offerto un buon supporto mentre $ 44,5k e $ 47,1k rimangono livelli da battere per avviare un trend rialzista per Bitcoin. Tuttavia, l’uscita di Bitcoin dagli scambi non è eccezionale come all’inizio della precedente corsa al rialzo. Ciò potrebbe significare un ulteriore ribasso per BTC prima che arrivi la domanda di denaro intelligente.

Vedremo come  si evolverà il prezzo BTC. Nel frattempo se desideri investire in criptovalute in maniera sicura, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • non ha commissioni:
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento