News

Blockchain: potrebbe prevenire le frodi elettorali

Tutti sappiamo bene come la tecnologia Blockchain sia il principale motivo che ha portato le criptovalute alla ribalta negli ultimi anni, in quanto questo algoritmo viene considerato come uno dei più interessanti per gli investitori, banche o molte altre figure che partecipano all’interno di questa industria.

Mentre le paure circa le frodi elettorali aumentano, i progetti Blockchain possono ora assicurare una casella di voto digitale oppure un sistema di voto basato su Blockchain per prevenire le frodi elettorali durante le elezioni. Una volta votato, i voti sarebbero risultati inalterabili e disponibili per essere visualizzati da tutti.

All’interno di un sistema Blockchain, i votanti possono sottoporre i loro voti attraverso i loro telefoni cellulari o personal computer, che poi vengono loggati all’interno di una blockchain immutabile e utilizzati per verificare i risultati delle elezioni.

Secondo Jamie Skella, il co-fondatore di Horizon State, una delle aziende che costruisce questi sistemi, c’è bisogno di strumenti per prendere decisioni e processi che consentono di ottenere i migliori risultati in una forma democratica di governo.

“La democrazia è un’occasione per partecipare ai processi decisionali che si riferiscono alle questioni condivise che ci riguardano. La democrazia sta per raggiungere un consenso su come utilizzare le nostre risorse condivise al meglio per ottenere i migliori risultati per i nostri partner, i bambini, i colleghi, il personale ed i cittadini. Dove esistono risorse condivise in qualsiasi ambiente cooperativo, non rimane altro da fare: abbiamo bisogno di strumenti e processi decisionali più comuni “.

Come Blockchain potrebbe cambiare le elezioni nel 21esimo secolo

La tecnologia Blockchain sta cambiando il panorama politico globale, verso la democrazia diretta, dove i votanti possono decidere autonomamente il corso delle politiche governative.

Una urna elettorale digitale rappresenta dunque una soluzione intelligente ed economica per migliorare effettivamente le procedure di votazione attuali. Il sistema provvederà dunque ad eliminare problemi come la manipolazione, registrando errori, manomissione, incoraggiando dunque la partecipazione dei votanti.

Anche se la soluzione di Bitcoin si trova ancora in fase embrionale, sono già possibile diverse ipotesi ed utilizzi. L’abilità da parte dei governi di gestire una circoscrizione è fondamentale per il futuro della società, pertanto dovrebbero promuovere e adottare Blockchain per diventare una parte fondamentale del processo di voto.

Svariati governi all’interno del globo stanno già effettuando delle ricerche per utilizzare la blockchain all’interno del sistema delle carte d’identità in modo da identificare le frodi che vengono solitamente utilizzate per manipolare i sistemi di voto.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento