News

Bitcoin vs oro: BTC l’avrà vinta?

Bitcoin ha superato sostanzialmente l’oro da inizio anno, con la moneta digitale in aumento di quasi il 98% e il metallo giallo in calo in negativo. Sì! hai sentito bene. Secondo Marketwatch.com, Gold YTD si attesta al -5,6% al momento della scrittura. Tuttavia, la divergenza mette in dubbio se gli investitori stiano optando per Bitcoin sull’oro come copertura contro l’aumento dell’inflazione.

Esploriamo ciò che i veterani della comunità cripto hanno da dire sullo stesso. Tuur Demeester , un rinomato investitore e analista, ha twittato su un’analogia interessante che incorporava cavalli e automobili. Ma torniamo al punto principale che Bitcoin alla fine demonetizza l’oro. Mike Colyer, CEO di Foundry Digital , una consociata di mining di criptovalute di Digital Currency Group, ha ribadito il tweet per esprimere un sentimento simile. 

Ha affermato che il superamento dell’oro da parte di Bitcoin era inevitabile nonostante ci volesse un po’ di tempo.  Tali confronti danno forza all’idea di un mondo in cui Bitcoin domina bene sull’oro fisico. Tuttavia, alcuni sostenitori dell’oro tendono a non essere d’accordo.

Prima di andare ad approfondire l’argomento, se volete investire in cripto, dovreste sapere che utilizzando una piattaforma certificata come eToro avrete tanti servizi a disposizione, come il CopyTrading o il CopyPortfolios. Aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50$.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Bitcoin vs oro: alcune reazioni

Il veterano del commercio di materie prime Peter Brandt ha avuto un’interessante lite su Twitter con il sostenitore dell’oro Peter Schiff dopo aver deriso la performance dello stesso. Nel tweet dice: “La foto è un Krugerrand d’oro che ho comprato nel 1980 – 40 anni fa.

Il valore di questa moneta è aumentato di un enorme 3% all’anno, meno del rendimento dei Buoni del Tesoro. Apprezzo il suggerimento commerciale originale.” Qui, Brandt ha allegato la foto di un Krugerrand. È stata la prima moneta d’oro ad essere prodotta nel 1967. Ha acquistato la moneta nel 1980, notando che si era apprezzata solo del 3% all’anno per più di quattro decenni. 

Per ridicolizzare ulteriormente Gold, ha affermato che aveva sottoperformato anche il rendimento dei buoni del Tesoro. Peter Schiff, un famoso appassionato di Gold, ovviamente la pensava diversamente. Schiff ha risposto affermando: “Questo perché hai acquistato alla fine di un enorme mercato rialzista di 10 anni in cui il prezzo dell’oro è passato da 35 dollari l’oncia a 850 dollari. Non incolpare l’oro.

Dai la colpa al cattivo tempismo da parte tua.” Tuttavia, guardando la performance fino ad oggi, l’oro potrebbe non avere molto di cui vantarsi rispetto a questa “nuova” asset class. Anche il CEO di MicroStrategy si è unito alla mischia. Michael Saylor ha affermato che sarebbe stato difficile identificare “qualsiasi fortuna” fatta con l’oro. Tuttavia, il bug dell’oro è stato veloce nel riconoscere e sbattere Bitcoin.

Indipendentemente da ciò che un HODL, sia oro o Bitcoin, diversificare il proprio portafoglio dovrebbe rimanere la priorità. Brandt afferma di non avere problemi con un’allocazione del portafoglio del 5% su oro o Bitcoin. Tuttavia, è in disaccordo con il “pensiero dogmatico”.

Considerazioni finali

Nel complesso, questo dibattito va avanti da anni. Probabilmente continuerà a farlo fino a quando l’oro o il bitcoin non svaniranno.

Per investire in criptovalute in maniera sicura, la migliore opzione rimane eToro ,un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee. Inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • troverai +35 cripto a listino;
  • si può iniziare a investire sulle crypto partendo da soli 50$;
  • dispone di un conto demo per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Ottieni subito un conto su eToro

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento