News

Bitcoin sulle montagne russe: scende o sale?

Sette giorni fa molti analisti si aspettavano che Bitcoin potesse iniziare a recedere dalla sua posizione. La valuta, infatti, dopo ben cinque settimane consecutive passate sotto un continuo trend di crescita, sembrava aver raggiunto la misura. Un calo fino a 6.800 $ ha visto la liquidazione di decine di milioni in posizioni aperte.

Contrariamente alle aspettative, invece, pochi giorni dopo BTC ha ripreso a pompare ancora più in alto. La conseguenza è stata una liquidazione di posizioni short su BitMEX per un valore di 70 milioni di dollari, a causa di stop loss a cascata. Una simile azione di prezzo ha portato Bitcoin a 7.800 $, convincendo gli analisti di un ulteriore imminente rialzo.

Non mancano però le voci fuori dal coro. Un analista ha individuato dei segnali che potrebbero portare gli orsi a spuntarla. Un’impostazione di vendita cosiddetta “perfetta” è sorta su un grafico a medio termine, dando vita all’idea di un’imminente inversione al ribasso.

Cerchiamo di capire quale sarà l’evoluzione più plausibile nelle prossime ore, valutando le possibilità di investimento su eToro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Bitcoin sulle montagne russe: l’ipotesi di discesa

    Secondo un famoso trader, il grafico a quattro giorni di Bitcoin ed Ethereum ha fissato un segno negativo sulla giornata di ieri. Nello specifico, un indicatore basato sul tempo che crea candele “9” in prossimità di un rovesciamento di tendenza, ne ha formata una sulla candela corrente.

    Ciò significa che se le due criptovalute dovessero chiudere nell’area dei 7.000 $, una candela “9” potrebbe essere confermata sull’attuale candela di quattro giorni sia per BTC che per ETH. Non solo questo sarebbe un chiaro segnale di vendita, ma una candela “9” di quattro giorni è anche ciò che ha previsto il precedente massimo a medio termine di Bitcoin (10.500 $ a febbraio).

    Come il trader ha giustamente detto, questa sarebbe una “configurazione di vendita perfetta”. Inoltre, un altro operatore di criptovalute ha identificato la genesi di una massiccia confluenza di resistenze al di sopra del prezzo attuale di BTC. Parlando in termini numerici, questa è stata individuata nell’area tra 7.900 e 8.100 $. Definendola “interessante”, ha attirato l’attenzione sul gruppo di livelli tecnici chiave in questa regione, suggerendo che è un luogo in cui è probabile che i tori possano lottare.

    Tale confluenza non fa altro che avvalorare ulteriormente la “configurazione di vendita perfetta” menzionata in precedenza.

    Andamento dei prezzi di Bitcoin

    Bitcoin sulle montagne russe: l’ipotesi di salita

    Tuttavia, i tori sembrano essere ancora in lotta per il rialzo. Tanto per iniziare, un analista ha rilevato come ogni volta che Bitcoin riesce a pubblicare 6 candele settimanali di guadagni consecutive (come sta per fare), la candela successiva è stata verde tre volte su quattro. Ciò fa capire come in realtà i tori abbiano ancora slancio per aumentare la criptovaluta.

    Inoltre, altri addetti ai lavori hanno osservato che nel passato recente l’azione di prezzo di BTC è stata in grado di far registrare un andamento BARR da manuale. Questo modello sta a indicare l’inversione di una tendenza ribassista, in maniera similare a quanto accaduto con Tezos. Parliamo della stessa formazione che ha segnato il fondo di Bitcoin alla fine del 2018.

    Strategie operative

    Ci troviamo davanti a un bivio. Dalla posizione attuale, Bitcoin potrebbe prendere sia la strada al rialzo che quella verso l’inversione di prezzo. I segnali individuati infatti si dimostrano entrambi ugualmente attendibili.

    Inoltre dobbiamo tenere in considerazione anche l‘inaspettata e forte ripresa dopo la leggera flessione, che ha smentito le previsioni degli analisti. Per questo, anche ora, la strategia attendista appare essere quella più oculata da attuare. In attesa di altri segnali che possano confermare quale sarà il trend nel breve termine, possiamo valutare altre opzioni di investimento, studiando come comprare Ripple o valutare se investire in Litecoin.

    Per tutte queste criptovalute (e per molte altre) eToro mette a disposizione strumenti di trading in un ambiente sicuro e certificato. Anche per chi si sta avvicinando per la prima volta a questo mondo, inoltre, il broker ha pensato di offrire l’opportunità di scoprire la piattaforma in maniera totalmente gratuita, senza la necessità di investire un euro finché non sarete voi stessi a decidere che sarà arrivato il momento. Come è possibile? Con il conto Demo: opererai con denaro virtuale, senza impegno!

    Registrati a eToro con il conto Demo gratuito
    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Fabio Bianchi

    Laureato in Economia e Commercio. Esperto di finanza online dal 2007. Trader dal 2010. Appassionato di Bitcoin ed Ethereum.

    Lascia un Commento