News

Bitcoin sulla luna: oltre i 4000!

Siamo di fronte ad uno dei rally più impressionanti mai visti per la criptovaluta più famosa al mondo, in quanto durante la sessione di ferragosto, il mercato del Bitcoin ha raggiunto un nuovo massimo di 4,483, per poi scendere più in basso il giorno dopo.

Il prezzo del Bitcoin ha quindi continuato “tranquillamente” il suo movimento al rialzo raggiungendo il suo massimo intorno al livello di 4,480 dollari per Bitcoin.

Dal mese di Maggio, il prezzo del Bitcoin ha continuato con un andamento “tranquillo” intorno ai 2000 dollari, successivamente nel mese di agosto c’è stato un cambiamento epocale nel prezzo del Bitcoin, che è passato oltre il livello dei 3000 dollari e successivamente anche oltre i 4000 dollari per la primissima volta in assoluto.

In molti si sarebbero aspettati un sell-off repentino dopo un rally così poderoso. In realtà poi il prezzo è riuscito a continuare il suo movimento rialzista oltre il livello di 4483 dollari USA il 15 agosto. Successivamente il prezzo ha poi però rintracciato sul livello dei 4179 dollari USA.

Intanto, Ethereum si trova sul livello dei 296 dollari USA, in rialzo del 2.29%.

Motivi del Rally

Secondo gli analisti, i motivi per questo rialzo improvviso del Bitcoin è da attribuire all’ordine sempre più crescente nel mercato delle criptovalute, insieme anche ovviamente alla notizia del split del Bitcoin in Bitcoin Cash il primo di agosto. Con questo evento – che ha visto poi la creazione di un asset digitale rivale – gli investitori si sono dimostrati molto cauti.

Dando uno sguardo all’azienda nel suo complesso, la capitalizzazione di mercato delle criptovalute ha raggiunto quota 138 miliardi di dollari. La capitalizzazione del Bitcoin attualmente è sul livello dei 68 milioni di dollari.

Supporto a 4000 dollari/BTC

Al momento della scrittura dell’articolo, il prezzo del Bitcoin si trova attualmente in ribasso dello 0.73% a 4173 dollari per Bitcoin. La giornata di martedì è stata (per assurdo) una delle peggiori sessioni negli ultimi 20 anni, in quanto il declino di 200 dollari non si vedeva ormai da diverso tempo, più precisamente dal 25 luglio.

Secondo gli analisti, nonostante il superamento della resistenza diventata supporto a 4000 dollari e la nuova ondata di copertura mediatica ed interesse generale, il Bitcoin potrebbe trovare alcune difficoltà a mantenere il suo prezzo al di sopra di questo livello.

Durante gli ultimi 10 giorni, il prezzo del Bitcoin ha avuto ben tre giorni di declino, ma anche 5 giorni dove è cresciuto più di 200 dollari (Secondo i dati BPI). Questa volatilità è tuttavia molto comune negli asset nati recentemente.

Il dip recente del Bitcoin, corrisponde con il crollo nel valore di gran parte delle criptovalute, che adesso hanno una capitalizzazione di mercato pari a 136 miliardi di dollari, al ribasso rispetto a 141 miliardi di dollari questa settimana, secondo i dati di Coinmarketcap.

Sull'autore

Fabio Bianchi

Laureato in Economia e Commercio. Esperto di finanza online dal 2007. Trader dal 2010. Appassionato di Bitcoin ed Ethereum.

Lascia un Commento