News

Bitcoin sotto i 17.000$: analisi 9 novembre 2022

Pubblicato: 16 Novembre 2022 di Francesco

Ciò che molti esperti ed appassionati del mercato delle criptovalute avevano iniziato a temere all’inizio del mese di novembre si è effettivamente verificato. Il Bitcoin sotto i 17.000$ per unità rappresenta il risultato di diverse correzioni della prima criptovaluta per capitalizzazione.

Le decisioni dei possessori di Bitcoin di vendere i propri possedimenti hanno generato effetti a catena devastanti, con un BTC in netto calo nel giro di pochissime ore. Nelle ultime giornate, la criptovaluta era riuscita a riottenere l’ambizioso traguardo dei 20.000 dollari.

Ciò aveva spinto alcuni analisti ad ipotizzare eventuali riprese di prezzo. Riprese che non sono tuttavia state registrate, visti in continui down, su quote che non venivano registrate da diverse settimane. Cosa dire adesso sulle proiezioni del Bitcoin?

Vediamo di esaminare da vicino la situazione, soffermandoci nel dettaglio sulle variazioni Bitcoin nel breve e brevissimo periodo. Prima di continuare, tieni a mente che puoi sempre investire sul BTC utilizzando una delle migliori piattaforme, come ad esempio eToro.

Con eToro puoi seguire lo stato della criptovaluta su un comodo grafico in tempo reale, valutare la situazione e successivamente comprare Bitcoin (così come molte altre crypto), caricando un deposito minimo molto basso, da soli 50€.

Clicca qui per comprare Bitcoin su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin sotto i 17.000$: le variazioni del crollo di BTC

Per approfondire il crollo del Bitcoin sotto i 17.000$ è bene partire dal principio e focalizzare l’attenzione su ciò che è successo nelle ultime ore al re delle criptovalute, nonché asset crypto più longevo e conosciuto sul settore.

Impostando un grafico settimanale, è effettivamente possibile constatare come il prezzo di scambio del Bitcoin fosse ancora pari ad oltre 21.400 dollari nella giornata del 5 novembre 2022. La linea dei 20.000$ era stata mantenuta per diverse giornate consecutive, prima di subire scostamenti.

A partire dalla giornata del 7, prendendo come riferimento il suo grafico storico, il Bitcoin ha perduto la quota 20.000, considerata psicologica dalla maggior parte degli esperti, senza riuscire più a recuperarla fino al momento di questa stesura.

Un effetto a catena, con un sentiment di mercato molto pessimistico, ha portato diversi scivoloni all’asset. Nel dettaglio, nella giornata dell’8 novembre 2022, il valore del Bitcoin era sceso già sotto i 18.000 dollari per criptovaluta.

Nelle prime ore della giornata odierna, ossia 9 novembre 2022, la quotazione del BTC ha segnato nuovi rossi, rappresentando uno dei token più negativi nell’intero mercato. Al momento di questa stesura, dopo aver continuato a diminuire, il valore di 1 BTC è pari a circa 16.762 dollari.

Un valore che, sulla base delle indicazioni dei principali siti informativi del settore delle criptovalute, evidenzia una flessione negativa dell’asset superiore all’8% in un range temporale a sette giorni. Ricordiamo per completezza altre due metriche chiave al momento attuale:

  • capitalizzazione di mercato a 321.898.021.845 USD (valore che gli permette di mantenere la prima posizione per market cap);
  • volume sugli scambi nelle 24 ore pari a 74.405.685.768 dollari, con una dominance di mercato che si assesta al 37,028%.

Considerazioni finali

Con una variazione e volatilità così estrema, con livelli che in pochi avrebbero previsto sul mercato delle criptovalute, fare stime sull’andamento del Bitcoin risulta molto complesso, anche per un esperto del settore.

Mai come in questi casi, è quindi importante imparare in autonomia ad esaminare da vicino l’andamento del Bitcoin (BTC). Gli strumenti che le migliori piattaforme di investimento mettono a disposizione sono numerosi e ti permettono anche di tenere sotto controllo il volume sugli scambi.

Una delle piattaforme più complete, con milioni di utenti registrati ed un database costantemente aggiornato, è eToro. Proponiamo lui perché ti permette subito di iniziare con un comodo account demo, senza nessun limite e con 100.000 dollari virtuali a tua disposizione.

Se invece vuoi procedere con la modalità reale, puoi caricare un deposito minimo molto basso, da appena 50€ ed attuare la tua strategia. I Bitcoin acquistati su eToro possono successivamente essere conservati all’interno di un comodo wallet multivaluta con chiavi private.

Non perdere inoltre una delle sezioni educative più complete sul settore, ossia la Trading Academy, con la quale puoi accedere a nozioni pratiche e teoriche sul mondo delle criptovalute, proposte da reali professionisti.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro e comprare Bitcoin

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento