News

Bitcoin: secondo il più grande Hedge Fund è “una bolla”

Il fondatore del più grande Hedge Fund al mondo crede che il Bitcoin non sia altro che una bolla.

Ray Dalio è il fondatore di Bridgewater Associates, il quale secondo le recenti classifiche è il più grande hedge fund in base agli asset in gestione. Secondo il suo sito internet, Bridgewater gestisce all’incirca 160 miliardi di dollari in asset.

Dalio, che è apparso nel programma televisivo Squawk Box questa mattina, afferma che non pensa che il bitcoin sia un “effettivo contenitore di ricchezza” rispetto ad altri investimenti simili come il gold.

“Non è un contenitore di ricchezza in quanto è molto volatile, a differenza dell’oro. Il Bitcoin è un mercato altamente speculativo. Bitcoin è una bolla.”

Dopo aver notato che il Bitcoin “potrebbe essere una valuta”, Dalio ha affermato che un mix di speculazione di mercato e la mancanza di un’adozione più globale potrebbe portare questo mercato alla deriva.

“È un peccato, potrebbe essere una valuta, potrebbe funzionare concettualmente, ma la quantità di speculazione e la mancanza di reali transazioni stanno precludendo ciò.”

Dalio ha continuato affermando che gli aspetti della privacy del Bitcoin rendono difficile accettare questa criptovaluta come ciò, affermando che “le persone non sapranno quello che stai facendo”.

I commenti di Dalio arrivano una settimana dopo quelli similari del CEO di JP Morgan, e due settimane dopo la notizia che la Cina sta diventando sempre più severa sulle criptovalute e ICO.

Al momento della stesura dell’articolo, il prezzo del Bitcoin è scambiato sul livello di 3984.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento