News

Bitcoin: secondo Banca Inghilterra non è una minaccia

Il capo della Bank of England (BoE), Mark Carney, ha dichiarato mercoledì che gli aumenti dei prezzi del bitcoin non rappresentano una minaccia per la stabilità finanziaria globale.

Parlando con i parlamentari britannici in Parlamento, Carney ha affermato che le recenti mosse dei prezzi del bitcoin sono “significative” e più simili a un “rischio azionario”, durante un’intervista con Reuters.

Ha affermato che:

“Al momento, non consideriamo [bitcoin] un problema di stabilità finanziaria.”

Bitcoin è al momento al numero uno nella classifica delle criptovalute per valutazione di mercato, e recentemente ha raggiunto il massimo storico di circa $ 20.000. Al momento della scrittura, viene scambiato a poco più di $ 16.700.

Carney, che è anche presidente del Financial Stability Board del G20 – un gruppo di banche centrali e ministri delle finanze che sta conducendo anche una propria ricerca sui blockchain – ha inoltre affermato che l’idea della moneta digitale emessa dalle banche centrali può essere utilizzata dal pubblico ha “alcuni problemi fondamentali” a meno che non ci sia una limitazione nella quantità che le persone possono detenere.

Tra le piattaforme per investire sia al rialzo che al ribasso su Bitcoin e altre criptovalute poco conosciute segnaliamo Plus500 (clicca qui per la pagina ufficiale) e 24option (clicca qui per la pagina ufficiale).

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento