News

Bitcoin riconquista i 19.000$: i tori battono gli orsi?

Bitcoin riconquista i 19.000$, in una settimana unica nel suo genere, che ha visto l’andamento della prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato modificarsi più e più volte al rialzo ed al ribasso.

Le tensioni economiche mondiali, con l’inflazione a livelli da record ed un mercato crittografico non proprio esaltante, non hanno di certo contribuito ad un miglioramento sul prezzo dell’asset. Volenteroso di recuperare terreno, il BTC era tuttavia caduto in un imbuto discendente nella giornata del 19 settembre.

Esperti ed analisti, continuano a chiedersi se la supremazia degli orsi sia superiore rispetto a quella dei torni (bull). Ciò che tuttavia è possibile sottolineare, è un timido rialzo mostrato nelle ultime ore, che ha permesso al Bitcoin di ritornare sui livelli del 18 settembre (pre-crollo).

Vediamo quindi di soffermare l’attenzione sulle ultime variazioni della criptovaluta, focalizzandoci anche sull’importante parametro del volume sugli scambi nelle 24 ore. Tutto ciò su una criptovaluta che, assieme alle più importanti, puoi trovare su broker professionali come eToro.

È un broker innovativo, che ti permette sia di comprare BTC reali, sia di negoziare con strumenti derivati. Puoi partire da un comodo account demo illimitato, che non ti obbliga a versare alcun deposito iniziale.

Clicca qui per registrarti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin riconquista i 19.000$: le variazioni nel breve e nel brevissimo periodo

Per apprezzare il Bitcoin che riconquista i 19.000$, è bene partire da ciò che è accaduto nelle ultime ore sul suo grafico di riferimento. Partendo dal principio, impostando un grafico a 14 giorni (ossia 2 settimane), è possibile constatare come il prezzo della criptovaluta fosse pari ad oltre 22.000$ nella giornata del 13.

Un valore che era tuttavia stato subito sostituto da livelli più bassi, protagonisti di discese dapprima sotto il muro dei 20.000 e successivamente sotto la soglia dei 19.000 dollari per unità durante le prime ore del 19 settembre 2022.

Nella stessa giornata, il prezzo del Bitcoin ha altresì toccato uno dei punti di minimo più bassi della settimana, scambiato a 18.471 dollari. Nuove fiducie sul mercato, con la presenza di tori in contrasto agli orsi, hanno tuttavia spinto il valore di BTC su quote più alte.

Il sentiment positivo ha quindi permesso alla coin di toccare anche i 19.525 dollari per unità. Al momento di questa stesura, il prezzo di scambio di un solo Bitcoin è pari a circa 19.372 dollari. Ciò evidenzia, secondo i principali siti analitici (del calibro di CoinGecko):

  • una flessione negativa ad una settimana pari al -4,3%;
  • una flessione negativa nelle 24 ore pari al -0,2%.

Il Bitcoin continua tuttavia a mantenere la prima posizione per capitalizzazione di mercato, con un market cap pari a 371.121.442.573 dollari. Altro dato importante da poter sottolineare, è poi il volume sugli scambi nelle 24 ore, che si attesta a 36.845.375.062 dollari.

Al momento di questa stampa, è altresì possibile indicare un rapporto fra volume e capitalizzazione di mercato a 0,0991 ed una dominance storica su tutto il comparto crypto del 37,888%.

Note finali

In un contesto di mercato costi instabile, con volatilità e variazioni storiche che cambiano in poco tempo, è fondamentale restare aggiornati ed utilizzare tutti gli strumenti analitici che i migliori broker online mettono a disposizione.

Uno dei più importanti è il grafico in tempo reale, che ti permette di constatare in che modo il Bitcoin si sta muovendo sul mercato. In aggiunta, offre tantissimi altri dati, come ad esempio il livello di capitalizzazione, così come il volume sugli scambi nelle 24 ore.

Fra i broker più completi ed affidabili ricordiamo eToro, che in realtà funge sia da exchange puro, sia da piattaforma di trading. Sulla base dei tuoi interessi operativi, puoi infatti decidere di:

  • comprare Bitcoin (aprendo posizioni sull’asset sottostante), conservandoli successivamente su un wallet di archiviazione solido e con chiavi private;
  • negoziare su Bitcoin con strumenti derivati, agendo sia al rialzo che al ribasso (utilizzando la cosiddetta vendita allo scoperto).

Se vuoi approfondire di più sul tema trading, anche su asset crypto, non puoi invece perdere la sezione formativa proposta dal broker tramite la Trading Academy. Disponibile sempre un account demo iniziale senza limite, con 100.000 dollari virtuali, utilizzabile anche tramite app.

Clicca qui per registrati su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento