News

Bitcoin: primo ETF verso il record

Il primo ETF futures su Bitcoin si inizierà a essere negoziato oggi, giorno in cui è previsto il  debutto dell’ETF ProShares Bitcoin Strategy alla Borsa di New York. Ma oltre a questo, la stragrande maggioranza degli attivisti bitcoin e la comunità ETF lo applaudono come un piccolo ma fondamentale passo nell’apertura del mercato a un pubblico molto più ampio.

Senza dimenticare, inoltre, che si tratta di un mercato regolamentato. Il fatto che i futures siano un mercato regolamentato è fondamentale per comprendere il motivo per cui è probabile che il presidente della SEC Gary Gensler consenta a un ETF di futures su bitcoin di diventare pubblico. A questo proposito, Gensler, ha espresso il suo favore per i fondi basati su futures Bitcoin negoziati CME introdotti in base a una legge degli anni ’40, aggiungendo più peso al potenziale per un’approvazione tanto attesa.

In questo senso, un ETF bitcoin futures consente all’utente di essere coinvolto senza molti dei problemi associati al possesso della valuta virtuale (custodia, password di scambio, furto di criptovalute, ecc.).

Prima però di continuare a parlare dell’argomento, se vuoi investire in criptovalute, dovresti sapere che utilizzando una piattaforma certificata come eToro avrai tanti servizi a disposizione, come il CopyTrading o il CopyPortfolios. Aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50$.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Primo ETF: Come influenzerà il prezzo di Bitcoin?

Se l’ETF ProShares inizia a essere negoziato oggi, è probabile che altri inizino a fare trading rapidamente, incluso l’ ETF Invesco Bitcoin Strategy, il giorno dopo, e una settimana dopo l’ETF VanEck Bitcoin Strategy e l’ETF Valkyrie. Nell’ultimo tratto dell’anno, almeno altri cinque veicoli di investimento a tema cripto dovrebbero ricevere tale approvazione.

Ma in che modo l’arrivo di questi asset influenzerebbe il prezzo della valuta virtuale? La convinzione sembra lineare e la maggior parte degli investitori confida che, una volta che il regolatore darà il via libera a uno qualsiasi di questi prodotti, il prezzo di bitcoin e altre criptovalute inizierà un nuovo viaggio verso l’alto. Per altri, l’approvazione di uno, due o più bitcoin ETF non significherebbe che la domanda per loro salirebbe alle stelle, ma farebbe semplicemente un passo in più verso una normalizzazione di questo tipo di asset .

E, infine, alcuni esperti sono più negativi, principalmente perché assicurano che gli eventi già previsti siano solitamente scontati, cioè siano già inclusi nel prezzo. Con bitcoin e il resto delle criptovalute potrebbe succedere di nuovo. Da Bloomberg, infatti, avvertono che “il tanto atteso via libera (…) potrebbe diventare un evento di vendita”.

Ad oggi il bitcoin viene scambiato sopra i 59.300 dollari, più del doppio dei 28.800 con cui quest’anno è iniziato il 2021.

Lungo rally Bitcoin: Analisi

Indipendentemente dal modo in cui si guarda all’approvazione della SEC dell’ETF ProShares Bitcoin Strategy, è un importante strizzatina d’occhio dal presidente della SEC Gary Gensler agli scambi di contanti e future regolamentati dagli Stati Uniti.  Non sarebbe affatto sorprendente vedere un forte aumento del prezzo delle azioni del CME Group a seguito della decisione dell’ETF sui futures bitcoin della SEC.

Oggi, il valore in dollari dei futures sulle criptovalute CME ha raggiunto il record storico di 4,16 miliardi di dollari, in aumento del 679% rispetto all’anno precedente.  La crescita dell’OI (Open Interest) a due cifre a cui si fa riferimento in precedenza è altamente correlata ai futuri guadagni transazionali per il CME.

Va notato, tuttavia, che i futures sulle criptovalute rimangono una fonte di entrate piccola ma in rapida crescita per CME Group.  Il prezzo del bitcoin pari o superiore a $ 60.000, nonostante i forti venti contrari causati dai problemi della Cina (Evergrande, problemi energetici, PIL lento) e i problemi della catena di approvvigionamento indicano una maggiore fiducia nella criptovaluta più popolare. 

La massiccia porta istituzionale degli Stati Uniti – quella degli ETF bitcoin – che si è appena aperta ha più possibilità di portare bitcoin in un territorio record rispetto a un calo sotto i $ 60.000. 

Considerazioni finali

Resta da vedere, tuttavia, quanto impulso avrà l’ammortizzatore della domanda a doppia derivata della SEC sul mercato dei bitcoin. Per ora, il mercato statunitense è l’unica giurisdizione che impedisce ai veicoli ETF approvati di detenere bitcoin effettivi e nulla suggerisce che altri paesi seguiranno il modello statunitense.

Per investire in criptovalute in maniera sicura la migliore opzione rimane eToro ,un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee. Inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • si può iniziare a investire sulle crypto partendo da soli 50$;
  • dispone di un conto demo per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Ottieni subito un conto su eToro
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento