News

Bitcoin: prezzi in lotta (analisi 3 ottobre 2022)

Pubblicato: 3 Ottobre 2022 di Francesco

I prezzi Bitcoin in lotta continuano a mostrare andamenti al rialzo ed al ribasso, con la prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato che a stento ha mantenuto i 19.600 dollari per unità, mostrando tuttavia qualche quota al di sopra la stessa linea per alcuni minuti.

Le notizie di mercato rilevanti sono state numerose per tutta la settimana ormai passata. Gli andamenti volatili di molte criptovalute ad elevata capitalizzazione, con diverse riprese, hanno fatto più volte ben sperare gli utenti rialzisti.

Adesso che il Bitcoin è letteralmente in lotta per recuperare la psicologica soglia dei 20.000 dollari (ottenuta e ripersa diverse volte negli ultimi mesi), quali sono le possibili proiezioni stimate dagli esperti? Il recupero sopra i 19.600 dollari può essere un segnale di ripresa dell’asset?

Domanda lecita, ma al contempo molto complessa di rispondere, anche per un trader esperto. Adesso che in ballo c’è molto (prima che il 2022 lasci spazio al 2023), gli esperti si chiedono se il Bitcoin riuscirà o meno a mostrare recuperi al pari dell’ultimo trimestre del 2021.

Cerchiamo quindi di focalizzare l’attenzione soprattutto sul breve e brevissimo periodo, non prima di averti ricordato la possibilità di poter individuare la criptovaluta su broker professionali e regolamentati, come ad esempio eToro.

È un broker funzionale, con un ottimo account demo iniziale e che ti permette di selezionare decine di criptovalute (sia storiche che di nuova emissione). Puoi comprare Bitcoin o negoziare sullo stesso con CFD, direttamente dal tuo dispositivo mobile.

Clicca qui per registrarti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin: prezzi nel breve e brevissimo periodo

Nonostante le difficoltà, il prezzo del Bitcoin ha mostrato una timida correzione nel corso delle ultime ore del 3 ottobre 2022. Per apprezzare meglio il recupero, è tuttavia fondamentale allargare l’orizzonte temporale almeno a 2 settimane (ossia in un range a 14 giorni).

Curioso sottolineare, come l’andamento dell’asset sia balzato da un estremo all’altro, senza tuttavia grandi rialzi, o grandi ribassi.

Nello specifico, le due linee di demarcazione (che hanno visto le oscillazioni negli ultimi 14 giorni) variano da un minimo di 18.424 dollari (il 22 settembre) ad un massimo di 22.296 dollari (nella giornata del 27 settembre).

Dopo una brusca correzione nella giornata del 28 settembre, che aveva spinto il valore del Bitcoin nuovamente sotto i 18.550 dollari per unità, il trend è stato mediamente al rialzo. Nelle ultime ore di questo 3 ottobre 2022, il prezzo del BTC è pari a circa 19.509 dollari.

Una percentuale che, secondo i principali siti informativi (del calibro di CoinGecko, o CoinMarketCap) evidenzia una flessione del:

  • -2,2% in un range temporale mensile;
  • +0,4% in un range a due settimane (14 giorni).

Ricordiamo per completezza ulteriori dati sulla criptovaluta al momento di questa stesura. In particolare, il livello di capitalizzazione ha raggiunto (grazie anche alla ripresa del prezzo) i 373.962.370.341 dollari (valore che gli assicura la prima posizione per Market Cap).

Ulteriore parametro molto interessante, ampiamente considerato dagli analisti, è il volume sugli scambi nelle 24 ore, pari a 28.082.024.223 dollari.

Note finali

Con un mercato così instabile ed una volatilità che non può non essere considerata, è fondamentale imparare in autonomia a valutare le oscillazioni ed i trend di mercato. Per fare ciò, puoi avvalerti di tutti gli strumenti tecnici messi a disposizione dalle migliori piattaforme di trading.

Uno degli strumenti più importanti è il grafico in tempo reale, che ti permette di constatare attimo dopo attimo in che modo si sta muovendo il Bitcoin sul mercato. In aggiunta, puoi conoscere in modo aggiornato il volume sugli scambi, le variazioni sulla capitalizzazione e molto altro.

Fra le piattaforme di trading più conosciute, considerate da sempre un concreto punto di riferimento per milioni di trader, troviamo eToro. Si tratta di un broker altamente specializzato anche nel segmento crypto e che ti permette di agire sul Bitcoin in due modi:

  1. comprando Bitcoin in modo fisico e reale (agendo quindi sull’asset sottostante);
  2. negoziando sul Bitcoin tramite strumenti derivati, in modo da agire sia al rialzo che al ribasso (con la vendita allo scoperto).

Hai sempre la possibilità di iniziare con un comodo account demo senza alcun limite di tempo, gestibile anche tramite app per dispositivi mobili. Per la modalità reale, il deposito minimo è molto discreto e parte da 50 euro.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento