News

Bitcoin: perché il prezzo potrebbe toccare $ 10.000

Settembre è stato un mese storicamente ribassista per bitcoin e il resto del mercato delle criptovalute.  Ecco perché con il nuovo mese già iniziato, ci sono aspettative che il prezzo di BTC continuerà a scendere e probabilmente raggiungerà tendenze più basse.

Prima di proseguire con l’analisi, ti consigliamo di comprare Bitcoin o investire in qualsiasi criptovaluta usando solo piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrai anche la funzionalità demo e copytrading.
Clicca qui per ottenere un conto su eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Bitcoin e la maledizione di settembre

Uno degli analisti che ha fatto riferimento alla maledizione di settembre nella sua analisi del prezzo del bitcoin è Scott Redler, Chief Strategist di T3 Trading Group. Redler ha pubblicato un grafico bitcoin che delinea il movimento dell’asset digitale dallo scorso anno, segnando importanti punti tecnici che avevano innescato una tendenza al ribasso del suo prezzo.

Un livello importante che è stato mappato da BTC ultimamente sono i 17.600$. Questo rappresenta il nuovo minimo locale dopo che la criptovaluta ha stabilito un nuovo record ed è scesa al di sotto del picco del ciclo precedente. Ora, $ 17.600 è diventato il livello che i rialzisti devono tenere per evitare un ulteriore calo.

Il grafico di Redler mostra che se l’asset digitale non riesce a mantenersi al di sopra di questo livello, il prossimo supporto si trova a circa 13.500$. Ma ancora più interessante è il fatto che sotto i 13.500$, il prossimo punto possibile è ai temuti 10.200$. 

Lo stratega spiega che il mese determinerà dove finirà il prezzo di BTC dopo ciò. Tuttavia, se i rialzisti sono in grado di mantenersi al di sopra di questo livello, che finisce per servire da punto di rimbalzo, il prossimo si troverà appena sopra i 25.000$.

Bitcoin è un asset che ha sempre seguito da vicino le tendenze storiche. Anche quando nel 2021 aveva superato le tendenze prestabilite, si è comunque mantenuto vicino agli altri. Uno di questi era la famigerata “ Maledizione di settembre “. Per chi non capisse di cosa si tratta, il termine è stato coniato perché il prezzo di bitcoin ha sempre registrato un calo in questo mese.

L’anno scorso non è stato diverso in questo senso, nonostante il mercato delle criptovalute sia alle prese con un mercato rialzista. Bitcoin aveva iniziato il mese di settembre 2021 a circa $ 53.000 ma aveva perso più di $ 10.000 del suo valore prima della fine del mese. Ciò è avvenuto nonostante la notevole adozione, come El Salvador che ha ufficialmente accettato la criptovaluta come risorsa digitale e Cardano che ha finalmente debuttato con la funzionalità di smart contract.

Considerazioni finali

Detto questo, è possibile che bitcoin si attenga a questa tendenza. L’asset digitale sta già mostrando segni di declino, iniziando il mese sopra i 20.000 dollari e scendendo già al di sotto di questo importante livello tecnico. Se BTC andasse come ha fatto nel 2021, il prezzo scenderà probabilmente a circa $ 16.000, che rappresenterebbero circa il 20%, in linea con i precedenti trend ribassisti. 

Per concludere, ti ricordiamo che il modo più semplice e sicuro per investire in bitcoin o in altre criptovalute rimane eToro il quale presenta spread bassi, dispone di un conto demo gratuito e della funzione di copytrading. E poi per aprire un conto reale bastano solo 50 euro.
L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

 

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento