News

Bitcoin: nello Zimbabwe vale già 7200 dollari

Il valore del Bitcoin non ha ancora raggiunto la soglia dei 7000 dollari (anche se potrebbe già arrivarci durante quest’anno), ma c’è un exchange in Zimbabwe che ha già raggiunto un premium pari all’85%, prezzando il Bitcoin ad un livello astronomico di 7200 dollari.

Ci sono storie di iperinflazione in svariati paesi, che stanno ormai facendo il giro del mondo. Mentre svariate popolazioni nel mondo stanno affrontando la dura realtà e i vari problemi che derivano dalla svalutazione della valuta del proprio paese, molto vengono forzati ad utilizzare sempre più contanti per acquistare un pezzo di pane.

All’interno di queste nazioni con la propria moneta svalutata, spesso altre tipologie di forme di pagamento stabili sono sempre ben accette. L’esempio dello Zimbabwe è sicuramente lampante. Si tratta di una nazione dove l’inflazione ha raggiunto un punto critico nel 2008, e attualmente continua a minacciare la stabilità della nazione. La nazione sembra infatti essere direttamente verso una nuova spirale deflazionistica, mentre i cittadini iniziano ad interessarsi nei confronti del Bitcoin, di gran lunga più stabile.

Il Bitcoin nello Zimbabwe

L’utilizzo di Bitcoin nello Zimbabwe è cresciuto in modo esponenziale in quanto il governo ha iniziato ad interrompere tutti i pagamenti con carta di credito e ha limitato il flusso di denaro in entrata ed in uscita. Le persone che desiderano effettuare pagamenti per i veicoli sono stati costretti a utilizzare Bitcoin e i prestatori di automobili sono felici di accettarli al momento.

Prezzo BitcoinFundi Bitcoin

Prezzo BitcoinFundi Bitcoin

In tutto questo caos, il prezzo del Bitcoin sugli exchange locali come BitcoinFundi, è salito a ben 7.200 dollari. Questo premio riflette un desiderio frenetico di trovare modi di effettuare transazioni in un’economia dove i controlli governativi hanno reso i mezzi tradizionali impossibili da utilizzare.

Notizie recenti provenienti dal Venezuela, in cui l’iperinflazione sta affliggendo l’economia, indicano che è avvenuto un aumento simile dell’uso di Bitcoin. I cittadini sono stati costretti a rivolgersi a fonti non governative per scopi commerciali, portando a suggerimenti che tali economie possano affrontare la “Bitcoinizzazione“.

Investire Criptovalute

Se vuoi ottenere grandi possibilità di mercato con le criptovalute quali Ethereum, Bitcoin svariate altre criptovalute, piattaforme di trading online come eToro permettono di iniziare a vendere e comprare le criptovalute pagando zero commissioni attraverso un conto reale, o anche senza investire un centesimo grazie al conto demo compreso. Clicca su questo link per ottenere gratuitamente un conto demo, o per saperne di più >>

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento