News

Bitcoin: le ricerche su Google crollano del 75%

Confrontando il prezzo del bitcoin all’inizio del 2018 con l’inizio di giugno, è facile vedere che la valuta digitale ha perso gran parte del suo valore. Nei primi giorni dell’anno, il prezzo di BTC è salito sopra $ 17.000. Al momento della stesura di questo articolo, è al di sopra dei $ 7.000, con alcuni investitori che si aspettano che il valore continui a scendere in futuro.

Anche se il Bitcoin rimane la più grande valuta digitale al mondo per capitalizzazione di mercato, ha speso la parte migliore del 2018 lottando per mantenere l’incredibile successo accumulato alla fine dello scorso anno. In concomitanza con il calo del valore di Bitcoin, CNBC segnala che le ricerche di Google per il termine “bitcoin” sono crollate del 75% da gennaio. Negli ultimi tre mesi, il numero di ricerche per la criptovaluta più popolare si è quasi dimezzato.

Collegamento con l’interesse all’acquisto?

Anche se non c’è necessariamente una correlazione diretta tra le ricerche di Google per “bitcoin” e il prezzo della valuta digitale stessa, c’è motivo di credere che un calo delle ricerche di bitcoin sia una cattiva notizia per la criptovaluta. Il co-fondatore di DataTrek Research Nicholas Colas suggerisce che la sua azienda utilizza Google Trends “per tracciare le query di ricerca per” bitcoin “come proxy per potenziali nuovi acquirenti”, aggiungendo che “bitcoin ha bisogno di una nuova narrativa per ristabilire l’attenzione globale”.

Google Trends assegna valori numerici per rappresentare l’interesse di ricerca relativo al livello più alto di interesse in quel termine su una regione e un orario specificati. Il valore più alto, 100, indica il picco di popolarità del termine tra i cercatori di Google. Il 1 ° gennaio, la misura della popolarità di bitcoin era di 37. Entro il 2 giugno, è sceso a soli 9.

Opinioni contrastanti

Non tutti però sono d’accorso sul fatto che il numero di ricerche su Google siano un modo per predire il prezzo del Bitcoin. Secondo Tom Lee, uno dei massimi esperti di trading di Bitcoin, è vero il contrario: sono le ricerche su Google a dipendere dal valore del Bitcoin, non viceversa. In pratica, più Bitcoin sale e più la gente lo cerca su Google.

Altre misure di interesse

Colas utilizza anche altri strumenti per misurare l’interesse degli investitori in bitcoin, compresa la crescita del portafoglio. Per aprile e maggio di quest’anno, la crescita dei nuovi portafogli è stata di circa il 2% al mese. La crescita mensile del primo trimestre è stata del 3,7%, secondo Colas. Rispetto all’ultimo trimestre del 2017, tuttavia, questo numero è debole; la crescita del portafoglio per il quarto trimestre dell’anno scorso, calcolata mensilmente, è stata del 7,6%.

Bitcoin non è il solo a vedere gli interessi di ricerca scendere quest’anno. Ethereum è sceso 70%. Fa eccezione EOS, per cui le ricerche sono praticamente raddoppiate rispetto all’anno precedente.

Migliori Broker per Criptovalute

# BROKER DETTAGLI
1 eToro* LICENZA: CYSEC CONTO DEMO GRATUITO DEPOSITO MIN: 200 $
Opinioni eToro 
2 Plus500* Licenza: CySEC Conto demo gratuito Deposito min: 100 € Opinioni Plus500 
 3 24Option* Licenza: CySEC Conto demo gratuito Deposito min: 200 €
Opinioni 24Option 
4 Markets* Licenza: CySEC, MiFID Conto demo gratuito Deposito min: 100$
Opinioni Markets 
*Demo Gratuito

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

Lascia un Commento