News

Bitcoin: in Iran torna nuovamente il mining di criptovalute

Mesi fa, gran parte della capitale iraniana Teheran e Karaj, oltre ad altre città, sono state colpite da interruzioni di corrente senza preavviso. Ciò ha scatenato proteste in tutto il paese costringendo l’allora presidente Hassan Rouhani a scusarsi e ad attribuire la colpa della situazione alla siccità e all’elevata domanda. 

In una riunione di gabinetto, Rouhani ha menzionato il mining di criptovalute come uno dei principali colpevoli, affermando che le strutture minerarie, di cui l’85% senza licenza, consumano più di 2 Gigawatt (GW) dalla rete al giorno. Come parte delle misure per affrontare la crisi, il Paese ha emesso un divieto di quattro mesi sulle criptovalute che consumano energia come Bitcoin. 

Secondo Rouhani, le strutture di estrazione di criptovalute senza licenza consumavano da sei a sette volte più energia, quindi l’azione potrebbe alleviare il carico di elettricità. Le strutture di estrazione di criptovalute autorizzate hanno volontariamente chiuso le loro operazioni secondo la compagnia elettrica nazionale. 

Prima di procedere con l’argomento, però, è bene ricordare che è possibile negoziare tutte le criptovalute, in maniera sicura su piattaforme certificate come eToro. Si può iniziare a investire sulle crypto partendo da soli 50$.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

L’Iran rilascerà il mining di criptovalute

Il consumo energetico dell’Iran ha superato i 60.000 Megawatt (MW) al giorno in estate, dieci volte il consumo registrato l’anno scorso. Questo è motivo di preoccupazione poiché la produzione di elettricità non è cambiata con i suoi noti 50.000 a 56.000 MW. Poiché l’elettricità rimane economica e sovvenzionata nel paese, le persone non ne limitano l’uso. Ciò ha attratto molti minatori di criptovalute la cui struttura consuma fino al 10% della fornitura di elettricità nel paese. 

In un recente sviluppo, Tavanir, una società di produzione, distribuzione e trasmissione di energia iraniana, ha confermato che le strutture di mining di criptovalute riprenderanno a funzionare il 22 settembre. Si prevede che entro tale data il consumo energetico si ridurrà. La ricerca ha rivelato che l’energia consumata dai minatori autorizzati è solo una frazione dell’energia totale consumata. Questo, tuttavia, non si può dire dei minatori senza licenza. 

È stato riferito che consumano tra 2000 e 3000 MW al giorno. Questa è la metà del consumo giornaliero della città di Teheran.  Nel 2019, l’Iran ha compiuto un passo coraggioso per legalizzare il mining di criptovalute e, un paio di anni dopo, il 4,5% di tutto il mining di criptovalute è stato effettuato nel paese. Nel giugno 2021, il paese ha introdotto un quadro normativo per regolamentare il mercato delle criptovalute. 

Quest’anno è stato molto difficile per i minatori poiché la Cina ha fatto un passo simile per chiudere tutte le strutture di mining di criptovalute. La decisione è sempre stata influenzata dall’effetto ambientale negativo del mining di Bitcoin e dalla sua capacità di consumare più energia rispetto ad alcuni paesi più piccoli. Tuttavia, con la recente mossa verso un meccanismo di staking di consenso che conserva fino al 99% di energia, queste preoccupazioni potrebbero presto essere un ricordo del passato. 

Nonostante la preoccupazione per i consumi, El Salvador ha aperto le braccia ai minatori per sfruttare la sua energia geotermica vulcanica. Molti rapporti hanno anche suggerito che i minatori si stanno spostando dalla Cina ai paesi vicini come il Kazakistan. 

Considerazioni finali

Ovviamente continueremo a tenervi aggiornati sul mining di criptovalute in Iran, ma se nel frattempo desideri investire in criptovalute in maniera sicura, eToro è un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • si può iniziare a investire sulle crypto partendo da soli 50$.
  • non ha commissioni;
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro
 
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento