Guide

Bitcoin Gold: criptovaluta truffa o conviene investire?

Oggi scopriremo insieme che cos’è il Bitcoin Gold e come funziona nel dettaglio, cercando di capire perché sempre più persone desiderano oggi investire all’interno di questa crypto valuta.

Il Bitcoin continua a generare nuovi fork e dopo il Bitcoin Cash, è nata il 25 Ottobre 2017 la nuovissima criptovaluta del Bitcoin Gold, un mercato completamente tutto nuovo, estremamente gettonato tra i vari investitori presenti al mondo, che stanno investendo all’interno di questo mercato in maniera generosa.

Il motto principale del Bitcoin Gold è “Make Bitcoin Decentralized Again” ovvero: “Rendiamo Bitcoin Nuovamente Decentralizzato”. Successivamente vedremo il perché di questo motto.

Sono in molti a pensare che la creazione di questa nuova criptovaluta possa risultare essere estremamente positiva per il Bitcoin Stesso, mentre sono invece molti altri ancora che credono che il Bitcoin possa entrare in una fase di difficoltà a causa di questa nuova criptovaluta che sicuramente sfiderà tutte le altre criptovalute ed ovviamente anche il Bitcoin.

Bitcoin Gold: cos’è

Il 25 Ottobre è avvenuta “la nascita” del Bitcoin Gold, quello che rappresenta uno dei tanti fork del Bitcoin, una scissione simile a quella che ci fu con il Bitcoin Cash.

Proprio come è successo con il Bitcoin Cash, la nascita del nuovo Bitcoin Gold rappresenta la voglia di fornire agli utenti una tecnologia derivata dal Bitcoin estremamente più sicura, decentralizzata e veloce da utilizzare. La particolarità di questa criptovaluta, è senza dubbio la possibilità di effettuare il mining con questa criptovaluta anche senza l’utilizzo delle macchine ASIC, ma con le GPU dei normali computer.

Il Bitcoin, a causa di un mining molto complesso e difficile, non permette a tutte le persone nel mondo di fare trading, ma solitamente a computer e software estremamente potenti che vengono chiamati ASIC.

Attraverso dunque il Bitcoin, si desidera dunque tornare indietro alle origini, rendendo dunque questa criptovaluta estremamente più semplice da utilizzare.

Bitcoin Gold VS Bitcoin

Il Bitcoin risulta avere come differenze principali le seguenti:

Proof-of-work: equihash, che risulta essere estremamente differente rispetto all’SHA256, e consente di utilizzare le GPU anziché le costose periferiche ASIC.
L’aumento della difficoltà aumenta in questo caso ad ogni blocco, e non più in un tempo prestabilito.

Quando verrà giunto un certo blocco, i miners di Bitcoin Gold inizieranno a creare i blocchi tramite un algoritmo proof-of-work dedicato al Bitcoin Gold, e questo causerà la divisione dal Bitcoin.

Tuttavia, la blockchain originale continuerà a funzionare in quanto come al solito questo fork andrà a creare una nuova blockchain, che comprenderà comunque tutte le transazioni del Bitcoin precedenti alla creazione del primo blocco.

Come abbiamo già affermato in precedenza, l’obiettivo principale del Bitcoin Gold è quello di creare una criptovaluta che soddisfi la visione originale di Satoshi Nakamoto (l’inventore del bitcoin ndr) che è stata ormai oscurata dal mining sempre più in mano a poche persone che hanno un grande potere decisionale all’interno della rete, applicando pratiche abusive nei confronti dei singoli miners e di tutta la rete Bitcoin, che risulta essere ormai estremamente lenta e piena di contraddizioni rispetto al piano originale del suo inventore.

Attraverso il cambio dell’algoritmo di mining PoW a SHA256 a Equihash, tutte le macchine ASIC non potranno prendere il controllo della rete del Bitcoin Gold, che riuscirà dunque a fornire ottime opportunità per tutte quelle persone che decideranno di partecipare al processo di estrazione tramite un computer qualunque, equipaggiati di GPU.

Il metodo in cui il Bitcoin Gold è stato distribuito (BTG) è lo stesso usato da Bitcoin Cash (BCH). Tutti i titolari di Bitcoin che disponevano delle chiavi private di BTC il 25 ottobre (blocco 491 407) hanno ricevuto i Bitcoin Gold con il tasso di 1 BTC = 1 BTG (Se si dispone di 20 BTC si riceverà dunque 20 BTG). È necessario controllare le chiavi private di BTC per effettuare transazioni di Bitcoin Gold.

4 motivi per investire nel Bitcoin

  • Decentralizzazione: Bitcoin Gold ha un differente algoritmo PoW denominato Equihash che consente di decentralizzare il mining. L’hardware che viene utilizzato per estrarre i BITCOIN non può funzionare con il Bitcoin Gold.
  • Distribuzione: attraverso l’hard fork del Bitcoin, le monete del Bitcoin vengono fornite con un blocco genesi.
  • Protezione: per consentire la sicurezza dell’ecosistema del Bitcoin, il Bitcoin Gold ha una protezione completa. Una caratteristica fondamentale che protegge le spese non volute.
  • Trasparenza: il Bitcoin Gold è un progetto totalmente gratuito e che viene sviluppato da degli sviluppatori totalmente volontari, con appassionati che provengono da tutto il mondo.

Investire Bitcoin Gold

Oggi è possibile investire all’interno del mercato del Bitcoin Gold in modalità molto semplice ed al 100% grazie alle piattaforme di trading CFD.

Per fare un esempio, è presente la piattaforma di trading online regolamentata CySEC Plus500, che consente di investire sia al rialzo che al ribasso nel Bitcoin, Bitcoin Cash, Bitcoin Gold e moltissime altre criptovalute presenti nel mondo.

Il broker Forex/CFD Plus500 è regolamentato dalla CySEC segue tutte le leggi di regolamentazione presenti al mondo. Fare trading online con le criptomonete è senza alcun dubbio la scelta in assoluto più consona grazie a Plus500, che permette anche a chi non ha molti fondi per iniziare ad investire (si può iniziare anche con soli 100 euro di deposito minimo). E volendo, è possibile anche aprire un conto di trading demo per fare trading con le criptovalute in modalità totalmente demo gratuitamente. Clicca qua per aprire un conto oggi con Plus500>>

Bitcoin Gold: un progetto valido che potrebbe avere successo anche sul lungo termine

Con il design della blockchain, ognuno può provare a pubblicare la propria versione, scommettendo su un piccolo miglioramento rispetto alla blockchain principale.
Queste persone che creano tutte queste nuove criptovalute non sono certamente dei creativi, ma sono semplicemente intelligenti. Combinare l’equihash dalla tecnologia Zcash con le “free-coins” tramite un hard fork di Bitcoin è sicuramente una mossa intelligente.

L’aumento di prezzo del Bitcoin Gold potrebbe essere a tratti confuso, a causa dell’alta volatilità. Ma potrebbe essere fenomenale sul lungo termine, in grado di fornire ottime opportunità di crescita.

È anche vero però che l’investimento sul BTG è praticamente una sorta di “vendita allo scoperto del BTC” più qualche beneficio che potrebbe portare questa nuova decentralizzazione.

Quello che resta da vedere adesso, è il fattore cruciale che potrebbe spazzare via tutta la tecnologia blockchain, ovvero una tecnologia più avanzata, come ad esempio il DAG: Directed Acyclic Graph DAG (Tangle) utilizzato su IOTA. Sono in molti a credere che sia proprio questa la tecnologia in grado di soppiantare la blockchain sul lungo periodo, a causa dei numerosi vantaggi.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento