News

Bitcoin: per gli esperti pronto a nuovi massimi

La cavalcata del Bitcoin, che ha reso ricchi così tanti investitori, è davvero finita oppure potrebbe riprendere a breve? Gli operatori, in questo momento, si dividono in due partiti principipali. Ci sono quelli che temono che si stia per aprire una fase ribassista molto ampia e quelli che invece prevedono che presto si toccheranno novi massimi. Il ribasso della quotazione del Bitcoin e di tutte le altre criptovalute è stato innescato dalla decisione cinese di bloccare le ICO, cioè l’offerta iniziale di criptovalute.

In effetti la decisione non è una decisione che dovrebbe lasciare sorpresi: la maggior parte delle ICO sono delle vere e proprie truffe, alle volte nascondono degli schemi Ponzi, altre volte i promotori della ICO scappano semplicemente con il denaro raccolto. In pochi casi, infine, possono rappresentare un modo onesto per raccogliere capitale da investire in una start up. In questi casi, di fatto, l’ICO è una sorta di IPO (collocamente in Borsa) ma che non offre le stesse garanzie.

Lo stop alla crescita del Bitcoin è stato amplificato
, probabilmente, anche da molte prese di beneficio. Moltissimi investirori hanno accumulato profitti immensi e hanno approfittato per realizzarli.

Ma quale sarà il futuro del Bitcoin? Molto probabilmente la crescita ricomincerà fra poco. A pensarla così, tra gli altri, ci sono anche gli esperti di Faunus Analytics. La loro opinione è importante visto che sono stati tra i pochi, con i loro segnali, a prevedere con largo anticipo sia i momvimenti al rialzo che al ribasso del Bitcoin. (Per chi fosse interessato, i segnali di Faunus Analytics sono accessibili anche ai comuni mortali, sono offerti gratis dal broker 24option. Per otternerli, clicca qui e iscriviti).

bitcoin massimi

Ma perché si pensa che il Bitcoin possa riprendere a crescere presto?

  • Il Bitcoin sta entrando ormai nell’uso comune
  • Una maggiore regolamentazione delle ICO non può che far bene al mercato delle criptovalute, le truffe sono il peggior nemico di chi vuole investire in criptovalute
  • Dopo una correzione di questa entità, il rimbalzo tecnico è praticamente una certezza

La sensazione di molti operatori, comunque, è che ci sono stati tanti investitori che aspettavano semplicemente una scusa per incassare i profitti fatti con il Bitcoin in questi ultimi mesi. Adesso che hanno incassato (e probabilmente hanno celebrato alla grande visto che in molti sono diventati milionari), sono pronti a ritornare a investire sul Bitcoin. Nuovi massimi sono all’orizzonte.

Sull'autore

Fabrizio Micheli

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

Lascia un Commento