News

Bitcoin, Ethereum: ecco gli investimenti degli ultra ricchi

Pubblicato: 31 Gennaio 2022 di Anna Fazio

Il mercato delle criptovalute ha perso quasi un trilione di dollari di capitalizzazione di mercato cumulativa a causa della sua recente debolezza. Nel frattempo, Bitcoin rimane in calo di quasi il 45% in valore dal suo record di novembre 2021. In questo contesto, tra gli altri, Bitcoin ed Ethereum rimangono i principali investimenti degli ultra ricchi

Se volete investire in criptovalute, dovreste sapere che utilizzando una piattaforma certificata come eToro avrete tanti servizi a disposizione, come il CopyTrading o il CopyPortfolios. Aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50$.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

1 miliardo di cripto-investitori

Purtroppo, nonostante il caos, la piattaforma di trading Crypto.com ha stimato che 1 miliardo di persone probabilmente investirà nell’asset class entro la fine del 2022. Detto questo, l’inflazione potrebbe essere uno dei maggiori fattori che portano all’adozione di criptovalute. 

Soprattutto da quando gli individui con un patrimonio netto ultra elevato si sono rivolti alle criptovalute per battere l’inflazione ormai permanente. In effetti, un precedente rapporto di TIGER 21 ha evidenziato che i membri hanno raddoppiato i loro investimenti in criptovalute.

Ha anche rivelato che viene attivamente considerato come un’alternativa all’oro. I principali veicoli di investimento vanno da Ethereum (34%), Bitcoin (33%), cripto-fondi (23%), altri alt (15%) e Dogecoin (2%).

Investimenti ultra ricchi: battere l’inflazione con discrezione

Michael Sonnenfeldt, Presidente e Fondatore di TIGER 21 ha dichiarato: “Come dovrebbero essere tutti gli investitori, gli ultra-ricchi sono preoccupati per l’inflazione e cercano di preservare gli asset nel 2022”. A questo proposito, il cripto-analista Lark Davis ha recentemente spiegato che gli ultra-ricchi possono facilmente acquistare $ 10 milioni di Bitcoin o Ethereum senza far crollare il loro valore.

Tuttavia, non è vero per le monete a bassa capitalizzazione. Ha detto: “Vendi $ 10 milioni di Bitcoin, nessuno se ne accorge nemmeno.” Inoltre, pensa che l’investimento in DOGE sia interessante e probabilmente “ispirato a Elon Musk”. Ma quando si tratta di fondi, Davis ha spiegato che queste persone stanno anche scommettendo sullo spazio di avvio con esposizione ai cripto-fondi.

Un rapporto di Bloomberg aveva rilevato che la maggior parte degli investitori di asset virtuali guarda alla classe di attività a fini speculativi. Pertanto, per guadagni rapidi, molti si sono tuffati in profondità nello spazio. Alcuni personaggi pubblici, inclusi nomi come il sindaco di Miami Francis Suarez e il sindaco di New York Eric Adams, hanno accettato i loro stipendi anche in criptovalute.

Per quanto riguarda gli investimenti, il membro di TIGER 21 Andy Sack, Managing Partner di KeenCrypto LLC, ha osservato: “Sono molto rialzista sia su Bitcoin che su Ethereum. La mia valutazione personale è che il vento è spostato a favore di Ethereum. Mi piacciono anche le alternative ad esso: Solana e Avalanche, solo per citarne due.

La svolta dell’Asia più ricca verso le criptovalute

Anche un recente rapporto di Bloomberg, che ha esaminato le famiglie più ricche dell’Asia come Ambani, Hartono e Mistry, ha osservato i loro modelli di investimento. Secondo quanto riferito, gli Hartono, la famiglia più ricca dell’Indonesia, erano in trattative con Binance per avviare uno scambio. 

Nel frattempo, anche altri HNI si stanno rivolgendo alle criptovalute oltre ai loro investimenti in tecnologia ed e-commerce. Ad esempio, Chow Tai Fook Jewellery Group Ltd. di Chengs ha investito nell’exchange di criptovalute Matrixport e in altre attività di asset virtuali.

Tuttavia, non tutti la pensano in questo modo quando si tratta di investire in criptovalute. Un sondaggio dei membri di TIGER 21 pubblicato all’inizio di questo mese ha mostrato che solo il 27% degli intervistati è rialzista sulle criptovalute.

Considerazioni finali

Se volete investire in criptovalute in maniera sicura la migliore opzione rimane eToro ,un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee. Inoltre:

  • presenta spread bassi;
  • si può iniziare a investire sulle crypto partendo da soli 50$;
  • dispone di un conto demo per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Ottieni subito un conto su eToro
Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Anna Fazio

Laureata all'Università di Milano in Economia e Commercio, mi occupo principalmente di articoli sulle criptovalute.

Lascia un Commento