News

Bitcoin ETF, la SEC cambia idea: “Potrebbe venire approvato”

Abbiamo più volte parlato dell’arrivo del Bitcoin ETF nelle pagine del nostro blog, tuttavia durante gli ultimi mesi sono sorti numerosi problemi circa l’approvazione del fondo quotato in borsa della criptovaluta.

Qualche mese fa, eravamo stati tra i primi siti italiani a riportare di come la SEC avesse pubblicato una relazione di 92 pagine dove veniva espresso il rifiuto della proposta modificata dell’ETF Bitcoin proposto dai fratelli Winklevoss. Come molti di voi ricorderanno, la SEC respinse la proposta principalmente a causa delle pratiche commerciali di Winklevii e dell’exchange Gemini, di loro proprietà. Bene, oggi tutto questo è cambiato.

Con le notizie che sono emerse di recente riguardo la mobilitazione da parte della SEC nella ricerca per sviluppare un nuovo strumento per monitorare il rischio, adesso un Commissario della SEC prevede che un ETF Bitcoin possa finalmente ottenere l’approvazione.

La notizia è arrivata nella cryptosfera, attraverso una lunga intervista tra il commissario della SEC Robert J Jackson Jr e Congressional Quarterly (CQ) che doveva essere pubblicata l’11 febbraio 2019. Tuttavia, l’utente twitter Drew Hinkes ha ottenuto il progetto di intervista, che è stato condiviso attraverso la rete di social media.

Tweet ETF Bitcoin

Tweet ETF Bitcoin

Secondo l’intervista, Robert J Jackson Jr, un commissario democratico della SEC, ha affermato che svariate richieste ETF di criptovalute erano in fase di considerazione per ottenere l’approvazione da parte della SEC. Ha inoltre affermato:

“Un fondo basato su bitcoin alla fine verrà approvato dalla Securities and Exchange Commission nonostante le azioni dell’agenzia per negare tutti gli sforzi precedenti“.

Oggi, la quantità di criptovalute alternative che stanno cercando di ottenere l’approvazione da parte della SEC è in grande aumento. La scorsa settimana ad esempio, la CBOE ha reinviato la proposta dell’ETF Bitcoin da parte di VenEck e SolidX. Secondo molti esperti, potrebbe essere uno dei più promettenti ETF del settore.

A causa però dello sciopero del governo, l’ETF è stato schedulato a data da destinarsi.

Reazione dei mercati alla notizia

I mercati hanno apprezzato la notizia di un possibile ritorno dell’ETF Bitcoin: il prezzo della prima criptovaluta al mondo è in leggero rialzo dello 0.57% nella sessione di questa mattina. Interagisci con il grafico qua sotto:

ETF sono la via per la regolamentazione?

Gli ETF (acronimo di Fondi Quotati in Borsa) sono sicuramente uno dei migliori modi per regolamentare il mondo delle criptovalute. Infatti, in caso di approvazione, l’ETF riceve il sigillo dell’ente di controllo finanziario USA: la SEC. Ma in Europa, come funziona?

In europa è già possibile investire e speculare con le criptovalute in totale sicurezza per mezzo delle piattaforme di trading CFD (Contratti per Differenza). È possibile comprare il Bitcoin senza truffe e commissioni, nel pieno rispetto della legge.

I CFD sono dei contratti finanziari, il cui prezzo segue in tempo reale quello del sottostante. Vennero inventati nel Regno Unito oltre 20 anni fa. Con i CFD è possibile commerciare con gli asset di qualsiasi mercato possibile immaginabile:

  • Criptovalute
  • Indici
  • Azioni
  • Materie Prime
  • ETF

Facciamo un esempio: Il CFD del Bitcoin è un contratto finanziario che traccia in tempo reale il prezzo del Bitcoin. Può essere acquistato o può essere anche venduto allo scoperto, guadagnando in base all’ampiezza dell’intervallo tra il prezzo di apertura e quello di chiusura, la leva finanziaria utilizzata e la dimensione della posizione aperta.

Ma come iniziare con i CFD? La migliore piattaforma attualmente disponibile per commerciare i Contratti per Differenza è quella di eToro. Questo broker attivo dal 2007, autorizzato e regolamentato da CySEC e facile da usare, oltre ad offrire i CFD su numerosi mercati delle criptovalute a zero commissioni, ha anche molte altre funzionalità interessanti e completamente gratuite. Vediamole insieme:

Crypto Portfolio

Crypto Portfolio

Crypto Portfolio: un fondo d’investimento auto-aggiornante che traccia le performance delle criptovalute a più alta capitalizzazione. In pratica, investendo sul Crypto CopyFund una volta, si investe automaticamente in un portfolio diversificato di asset. Clicca qua per saperne di più sul Crypto Portfolio di eToro.

CopyTrader: la funzionalità più rivoluzionaria di questo broker è forse il Copytrader (marchio brevettato): attraverso questa tecnologia sarà possibile copiare le mosse dei migliori investitori in automaticoChi copia, guadagna secondo le performance del trader copiato, in base al capitale scelto per investireClicca qua per ottenere il tuo conto eToro gratuito.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento