News

Bitcoin e La Possibile Bull Run? Chi Dominerà Fra Tori ed Orsi?

Nel corso delle ultime ore si è iniziato a parlare molto del Bitcoin e la possibile Bull Run attesa da utenti legati ad un rialzo dello strumento. Le ultime settimane sono state sicuramente singolari, con il re delle criptovalute rimbalzato sui suoi up ed i suoi down all’interno del grafico.

Nonostante i valori della criptovaluta ad oggi siano molto lontani rispetto ai punti di massimo raggiunti nel corso delle prime settimane del 2021, qualcosa ha iniziato a muoversi. In un mercato dinamico come quello delle criptovalute, la presenza dei Tori e degli Orsi rappresenta un parametro analizzato da molti analisti.

In altri termini, si cerca di comprendere il sentiment del mercato, basandosi sulla valenza degli Shorter (ossia coloro intenzionati a puntare sul ribasso) e degli utenti a favore di un possibile rialzo dello strumento (in un’ottica di tipo Long).

Nel corso del nostro approfondimento scopriremo gli ultimi traguardi raggiunti dal Bitcoin e le variazioni mostrate nelle ultime giornate. In tutto ciò, ricordiamo come lo stesso strumento risulti presente all’interno di broker CFD regolamentati come eToro, che permettono di negoziare non solo su un eventuale rialzo, ma anche in un’ottica di eventuale ribasso.

Bitcoin e la possibile Bull Run: ci si aspettano repliche?

I recuperi del BTC nel corso delle ultime giornate rispetto ai ribassi mostrati nel corso della scorsa settimana, hanno fatto pensare ad un Bitcoin e la possibile Bull Run ricercata da utenti rialzisti.

Visionando il grafico, è effettivamente stato possibile evidenziare un recupero, anche se molti esperti restano cauti, considerando il concetto di “Bull Run” ben diverso da semplici recuperi e molto più ampio ed esteso sotto l’aspetto tecnico.

Entrando maggiormente nel dettaglio, il Bitcoin aveva mostrato soglie al di sotto i 30.000 dollari per unità. Stiamo parlando di quote che non venivano registrate all’interno del grafico dal lontano gennaio 2021.

Durante lo stesso mese, valori al di sotto i 30.000 dollari nelle prime giornate, avevano successivamente anticipato un trend al rialzo, protrattosi oltre i 60.000 dollari per unità. Tornando al mese attuale, nella giornata del 25 giugno, un recupero aveva tuttavia allontanato le speranze dei ribassisti, portando un target nuovamente al di sopra i 35.000 dollari.

Fasi successive avevano tuttavia visto nuovi periodi al ribasso, in questo caso senza oltrepassare al ribasso la soglia dei 30.000. La soglia al ribasso dei 28.000 dollari non è quindi stata toccata neanche questa volta, lasciando posto ad un nuovo recupero fin sopra i 34.500 dollari.

In tutto ciò, le stesse oscillazioni dell’asset sono state mostrare in un periodo alquanto singolare, segnato dalla presenza di numerose notizie:

  • Situazione in Cina sul Mining dei Bitcoin e valori Hash Rate
  • Ruolo dei Millennial e della generazione Z sul settore delle criptovalute
  • Nuove esposizioni sul Bitcoin da parte di grandi società

Conclusioni

Il settore delle criptovalute, come abbiamo avuto modo di constatare, è dominato dal l’imprevedibilità degli andamenti, la quale detta periodi al rialzo ed al ribasso (volatilità di ogni assets crypto).

La presenza delle negoziazioni online, rappresenta una delle possibili alternative agli acquisti diretti. In questo caso, i trader hanno la possibilità di negoziare non solo in riferimento ad eventuali andamenti al rialzo, ma anche su eventuali andamenti al ribasso.

Tutto ciò sfruttando la presenza dei contratti per differenza (ossia CFD). Si tratta di strumenti derivati, che permettono di operare sulle maggiori criptovalute mondiali, compreso il Bitcoin, senza tuttavia possedere la criptovaluta in modo fisico.

Uno dei broker più completi nel settore è eToro. Rappresenta un broker specializzato anche in CFD, che permette di aprire sia posizioni Long che posizioni Short. Tutto ciò tramite una piattaforma innovativa, basata su opzioni basilari. A seguire alcune caratteristiche sul broker:

  • Assenza di costi fissi, ricordando solamente bassissimi spread sugli scambi.
  • Interfaccia rapida, che permette di aprire posizioni in pochissimi istanti.
  • Applicazione per dispositivi mobili, che può essere scaricata in pochi secondi ed in modo completamente gratuito.
  • Conto demo, ossia un account di prova a costo zero, che permette di provare proprie strategie utilizzando capitali non reali, aggiunti dalla stessa piattaforma.
  • Copy Trading, una funzione unica nel suo genere, utilizzata per copiare reali professionisti del settore, ottenendo le medesime strategie in modo rapido e senza costi aggiuntivi.

Scopri qui eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento