News

Bitcoin è il Napster degli asset digitali (secondo il capo di Ripple)

A quanto pare in questi ultimi giorni il figlio si sta ribellando al Padre. Stiamo parlando delle dichiarazioni, alquanto colorite, del CEO di Ripple nei confronti del Bitcoin. Vediamo che cosa è successo.

Durante il talk show “Codecon”, che si è tenuto alla Code Conference del 2018, Brad Garlinghouse, il CEO di Ripple, ha discusso circa svariati argomenti sulla tecnologia blockchain e sul ruolo di Ripple nel risolvere problemi che sono stati affrontati da altre aziende.

Parlando delle criptovalute e degli asset digitali:

“Bitcoin è come il Napster degli asset digitali. Ci ha mostrato cosa è possibile, ci ha mostrato una blockchain e la sua rivoluzionaria tecnologia.”

Inoltre, ha menzionato che il Ripple si sta focalizzando su un problema “verticale”, i pagamenti cross-border.

Ha inoltre discusso sulla chiara differenza tra Ripple e XRP e di come le persone stiano diffondendo delle informazioni sbagliate su questi due concetti, totalmente differenti.

Un appassionato di criptovalute su Twitter ha risposto alla provocazione del CEO di Ripple commentando:

Ripple è un grande progetto, ma pubblicare contenuti anti-bitcoin non aiuta. Bitcoin è il simbolo di questo settore. è anche il bene più liquido nel mercato di criptovalute. Il mercato ha dimostrato che se il prezzo del Bitcoin diminuisce, anche il resto dell’XRP diminuirà ulteriormente.”

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento