News

Bitcoin e altre coin in ripresa nel weekend: stablecoin preoccupano ancora

Fra le principi notizie, evinte nel corso di queste prime ore del 6 giugno 2022, è possibile esporre da una parte la timida ripresa di Bitcoin e altre coin nel fine settimana (dopo un periodo considerato alquanto singolare sotto molti punti di vista), e dall’altra le ancora numerose preoccupazioni sul comparto delle stablecoin.

Quest’ultimo, è infatti stato letteralmente messo sotto controllo dopo il colossale e storico crollo e depeg della stablecoin UST del progetto Terra (LUNA), che dopo aver perso oltre il 99% del suo valore, ha ultimamente cercato di risollevarsi, proponendo un piano di recupero unico nel suo genere e la parallela emissione di nuovi token.

Nel corso delle righe successive avremo modo di soffermarci nel dettaglio su entrambe le questioni, partendo proprio dai timidi recuperi del Bitcoin ed altre coin, come ad esempio Ethereum (ETH) nel breve e nel brevissimo periodo, fino ad arrivare alle ultime novità sul segmento stablecoin.

Prima di ciò, ricordiamo come sia il Bitcoin che l’Ethereum, così come i maggiori ecosistemi crypto mondiali (anche di stablecoin) siano disponibili alla negoziazione su broker autorizzati e regolamentati, come ad esempio eToro (clicca qui per iscriverti).

Bitcoin e altre coin: le variazioni nel breve termine

Cerchiamo a questo punto di approfondire entrambe le notizie odierne, iniziando proprio dalle variazioni nel breve e nel brevissimo termine sul Bitcoin e sull’Ethereum (prime due criptovalute per capitalizzazione mondiale).

Nella giornata del 4 giugno, il valore del Bitcoin era nuovamente sceso al di sotto la linea dei 30.000 dollari per unità, portandosi anche su punte a circa 29.624$ in alcune sezioni del grafico. Un livello che, come anticipato in precedenza, è stato subito sostituito da un rally al rialzo, mostratosi in questo fine settimana.

Dopo aver rotto al rialzo il muro dei 30.000 dollari, la criptovaluta ha continuato la sua corsa, portandosi al ridosso dei 31.000 dollari ed ottenendo addirittura 31.423 dollari circa al momento di questa stesura. Un valore che mostra così una progressione in aumento del +5,9% nelle 24 ore.

Discorso simile può farsi su Ethereum (ETH), che nella giornata del 4 era scambiata anche su quote sotto i 1.755 dollari per unità e che ha successivamente rotto il muro dei 1.800 e 1.900 dollari nel weekend, portandosi al momento di questa stesura su prezzi a circa 1.911 dollari per criptovaluta.

In un contesto così specifico, con timide riprese, un comparto in particolare nel settore crittografico continua tuttavia a destare timori. Stiamo parlando del segmento delle stablecoin, ossia delle criptovalute legate a valute reali e che hanno un rapporto di cambio con le stesse pari ad 1:1.

Nonostante ciò, specifici ecosistemi, come ad esempio Cardano e TRON, hanno ultimamente esposto proprie volontà nel voler presentare proprio due progetti stablecoin (con diverse soluzioni all’avanguardia per garantire sicurezza e stabilità, nei limiti del possibile), ossia Djed (proposta da Cardano) e USDD (proposta invece dal noto ecosistema TRON).

Note finali

Se vuoi restare continuamente e costantemente aggiornato sull’andamento delle principali criptovalute (anche di ecosistemi allacciati a progetti stablecoin), puoi usufruire di comodi grafici in tempo reale, messi a disposizione dalle migliori piattaforme di trading online.

Con gli stessi puoi valutare le variazioni nel brevissimo periodo, o tornare indietro nel tempo e constatare punti di massimo e di minimo. Uno dei broker regolamentati più completi, ad integrare decine di criptovalute (sia storiche che di nuova emissione), è eToro (clicca qui per iscriverti).

Con eToro puoi decidere di partire sempre con un comodo conto demo, ossia una simulazione con capitali virtuali, che puoi utilizzare per effettuare test, o per avviare strategie di trading senza correre rischi sul capitale reale. Per il conto reale, è invece richiesto un deposito minimo molto basso, a partire da soli 50 euro.

Contrariamente da altri broker, eToro permette di attuare una duplice strategia: agire sull’asset sottostante in modo diretto (ossia acquistando “realmente” la criptovaluta), oppure agire tramite strumenti derivati, ossia contratti per differenza che replicano l’andamento del sottostante, dando la possibilità di agire sia al rialzo che al ribasso.

Completano il tutto la presenza di numerosi servizi integrativi e di supporto, come ad esempio:

  • Copy Trading, con il quale selezionare veri Popular Investor (a propria scelta), avviare la funzionalità ed ottenere le stesse operazioni (ossia strategie) in tempo reale;
  • assistenza professionale a tutte le ore;
  • sezione formativa, con la famosissima Financial Academy;
  • possibilità di gestire le attività di trading anche tramite app per smartphone.

Clicca qui per ottenere un conto su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento