News

Bitcoin BTC ransomware in aumento nonostante la diminuzione dei crimini cripto

Bitcoin BTC ransomware in aumento nonostante la diminuzione dei crimini sulle criptovalute nel 2020 e nel 2021.

Gli attacchi ransomware alla cripto sono aumentati del 311% dal 2020 al 2021, nonostante i crimini cripto siano in forte diminuzione.

Prima di spiegarvi cosa succede alla cripto più desiderata del mondo, vi ricordiamo che potete negoziare le criptovalute in sicurezza su eToro o su uno degli altri Broker regolamentati qui sotto:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Bitcoin BTC ransomware in aumento nel 2021

    La società di analisi blockchain Chainalysis ha scoperto che i crimini legati a Bitcoin BTC sono diminuiti di oltre il 53% nel 2020 e che l’attività di crittografia collegata ai crimini era solo lo 0,34% del volume delle transazioni (10 miliardi di dollari di trasferimenti).

    Questi dati sono molto inferiori rispetto ai numeri di attività criminali segnalati nel 2019, che rappresentavano ben il 2,1% (21,4 miliardi di dollari) di tutto il volume delle transazioni in criptovaluta.

    Tuttavia, il team di Chainlaysis prevede che la percentuale di attività criminale dell’anno scorso aumenterà perché alcuni indirizzi rimangono non identificati. Soprattutto quelli in relazione alla truffa Plustoken che ha rubato 6 miliardi di dollari a 715.000 vittime.

    A differenza del 2019, quando le truffe dominavano l’attività criminale, nel 2020 il ransomware rappresentava il 7,1% di tutti i fondi ricevuti dagli indirizzi criminali (circa 350 milioni di dollari).

    La cifra è allarmante perché rappresenta un aumento del 311% rispetto al 2019.

    Nessun’altra attività criminale basata sulla criptovaluta è aumentata in modo così drammatico nel 2020, poiché le misure di smartworking richieste dal Covid-19 hanno evidenziato nuove vulnerabilità per altre organizzazioni.

    Addirittura gli attacchi ransomware potrebbero essere più elevati a causa di una sottostima.

    Nell’ultimo quadrimestre del 2020, la società di sicurezza informatica Check Point ha scoperto che molte aziende israeliane hanno segnalato Bitcoin ransomware e che hanno sperimentato un attacco chiamato “Pay2key”.

    Considerazioni finali

    Nonostante la diminuzione delle truffe cripto nel 2020, il Bitcoin BTC ransomware è aumentato del 311% fra il 2020 ed il 2019.

    Bitcoin BTC è la criptovaluta più desiderata al mondo dato il suo enorme valore (Bitcoin ha superato i $30.00) e per questa ragione è soggetta a molte operazioni criminali.

    Se desiderate investire in Bitcoin o in altre cripto in modo sicuro dovete sempre affidarvi a piattaforme regolamentate come eToro.

    eToro consente di investire in criptovalute in modo sicuro ed offre i seguenti vantaggi:

    • Nessun costo fisso
    • Demo gratuita: per fare pratica
    • Copy Trading: per copiare i migliori trader del mondo
    • Piattaforma intuitiva
    Clicca qui per investire in criptovalute su eToro

     

     

     

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Giulia Maiani

    Lascia un Commento