News

Bitcoin BTC discriminata in Australia: trader australiano accusa due banche di pratiche discriminatorie

Bitcoin BTC è stata discriminata in Australia, un trader australiano ha accusato due banche di pratiche discriminatorie contro la cripto.

Il trader ha denunciato due banche locali per pratiche di discriminazione sistematica dopo che queste avrebbero chiuso i suoi conti bancari senza emettere alcun avvertimento.

Il trader di nome Allan Flynn ha presentato ricorso contro le banche commerciali ANZ e Westpac e vuole un risarcimento superiore a $100.000.

Prima di entrare nel vivo della notizia vi ricordiamo che potete investire in sicurezza in Bitcoin attraverso le piattaforme di trading presenti in tabella. La più nota è sicuramente eToro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Bitcoin BTC discriminata in Australia: cosa è successo?

    Il trader Flynn ha affermato che negli ultimi tre anni, circa 20 banche australiane hanno chiuso i suoi conti bancari collegati al Crypto Exchange.

    Questo fatto è accaduto nonostante il trader di Bitcoin BTC abbia effettuato uno scambio di crittografia registrato con l’agenzia australiana di monitoraggio finanziario, l’Australian Transaction Reports and Analysis Centre (AUSTRAC)

    Le principali banche che hanno chiuso i suoi conti nel corso degli anni sono state:

    • ANZ
    • Westpac
    • CBA
    • NAB
    • ING
    • Bendigo Bank 

    Il trader ha affermato di aver informato preventivamente ANZ e Westpac circa lo scopo del suo conto.

    Ha detto di aver mantenuto il suo conto presso la Westpac per quasi un anno, ma che il suo conto è stato chiuso improvvisamente e senza preavviso. Quando Flynn chiese il motivo, la banca gli disse che il suo conto era “sotto indagine per frode criptovaluta.”

    Flynn ha deto in un rapporto locale che non sa come gestire la sua attività legale senza un conto in banca.

    L’anno scorso, il trader  ha contattato l’Australian Financial Complaints Authority (AFCA) ed il giudice ha dato ragione alla Westpac.

    Flynn ha richiesto un risarcimento di $125,000 per il disagio emotivo e sta considerando di aumentare l’importo a $250,000, dopo aver visto che Bitcoin sopra i $30.000.

    Nel prossimo paragrafo, prima di passare alle conclusioni, vediamo il prezzo di Bitcoin in questo momento.

    Prezzo in tempo reale di Bitcoin

    Considerazioni finali

    Bitcoin BTC è stata dichiarata legale in Australia nel 2013 ma nonostante ciò la criptovaluta non è ancora vista di buon occhio da molte banche.

    Il caso del trader Allan Flynn è solo la punta dell’iceberg. Bitcoin sta aumentando vertiginosamente di valore ed è la cripto più desiderata al mondo.

    Se desiderate investire in Bitcoin in modo sicuro potete farlo attraverso i principali Broker regolamentati, il più famoso in Italia è eToro.

    eToro offre i seguenti grandi vantaggi:

    • Nessun costo fisso
    • Account Demo gratuito per fare pratica
    • Copy Trading, per copiare in tempo reale le mosse dei migliori investitori
    Clicca qui per investire in Bitcoin su eToro

     

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Giulia Maiani

    Lascia un Commento