News

Bitcoin +33%: ha appena avuto il suo miglior mese del 2018!

Bitcoin continua a sorprendere anche in un momento in cui pensavamo che la criptovaluta si fosse fermata per affrontare un periodo laterale. Invece no, Bitcoin continua a generare record su record, avvicinandosi nuovamente e pericolosamente verso il livello di 10 mila.

Il mese in questione è stato, senza ombra di dubbio (i numeri non mentono), il migliore per il Bitcoin durante il 2018.

I dati del grafico affermano che il Bitcoin Price Index è aumentato di circa il 33% rispetto al primo aprile, quando il mercato si trovava a 6926 dollari. Questa può essere considerata la più grande crescita nel prezzo del Bitcoin durante quest’anno, e uno dei soli due mesi dove la criptovaluta in questione è cresciuta durante tutto il periodo.

Il prezzo di Bitcoin è sceso complessivamente durante i mesi di gennaio e marzo, e soltanto a febbraio è aumentato dell’1,4%.

In effetti, il bitcoin è diminuito di circa un terzo in ciascuno dei mesi negativi, passando dal prezzo di 13.850 dollari del 1° gennaio a $ 10.150 del 1° febbraio, e in maniera ancora più drastica da $ 10.309 a poco meno di $ 7.000 durante il mese di marzo. Mentre invece il bitcoin si è riorganizzato durante lo scorso mese, non ha ancora recuperato fino a $ 10.000, scendendo da questa soglia durante la metà di marzo.

Detto questo, questi numeri nascondono il fatto che il bitcoin in realtà è salito ben oltre il livello di $ 17.000 durante gennaio, prima di crollare circa la metà sul livello durante il primo febbraio.

Nello stesso modo, il bitcoin è riuscito a raggiungere un valore più basso verso il livello di $ 6.000 prima del recupero.

Investire nel Bitcoin: c’è ancora tempo per salire sul carro dei vincitori?

Chi ha deciso di investire all’interno del mercato del Bitcoin in questi ultimi anni, ci ha guadagnato moltissimi soldi e soprattutto continua a farlo, in quanto il prezzo è sempre in movimento e grazie alle piattaforme di trading CFD è possibile investire sia al rialzo che al ribasso.

Anche i trader alle prime armi possono iniziare a fare trading con i CFD (i contratti per differenza) investendo sia al rialzo che al ribasso, grazie a piattaforme facili da usare come eToro (clicca qui per il sito) e 24option (clicca qui per il sito).

Come abbiamo già affermato, tramite queste due piattaforme è possibile ottenere rendimenti non solo quando il prezzo del Bitcoin sale, ma anche quando scende. Ottima strategia, quindi, per gli investitori alle prime armi.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento