News

Binance: nuova licenza per le criptovalute a Dubai

Il più grande scambio di criptovalute del mondo, Binance, ha ottenuto una licenza MVP (Minimum Viable Product) dalla Virtual Asset Regulatory Authority (VARA) di Dubai. L’autorizzazione consente alla società di iniziare a fornire una gamma di servizi di asset digitali a investitori retail e istituzionali qualificati nella regione.

In precedenza, i watchdog di Dubai hanno assegnato a Binance una licenza che gli permetteva di interagire solo con investitori approvati e fornitori di servizi finanziari professionali.

Prima di proseguire con l’analisi, ti consigliamo di comprare criptovalute  usando solo piattaforme sicure e legali come eToro, in cui aprire un conto reale è semplice e bastano solo 50 €. Oltre a questo avrai anche la funzionalità demo e copytrading.
Clicca qui per ottenere un conto su eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Binance: Dubai ha detto nuovamente sì

Nel marzo di quest’anno, Binance si è assicurata una licenza provvisoria dal VARA di Dubai che gli ha permesso di fornire servizi di criptovaluta a un certo tipo di investitori locali. Il via libera significava che la società avrebbe dovuto operare all’interno del modello di mercato delle attività virtuali “test-adapt-scale” della megalopoli, mentre il regolatore nazionale ha promesso di osservare rigorosamente il processo.

Sembra che le autorità di Dubai siano contente della presenza di Binance nella regione poiché di recente gli hanno concesso una licenza per un prodotto minimo sostenibile (MVP). Pertanto, la piattaforma può ora fornire servizi di asset digitali a investitori retail e istituzionali qualificati purché rispettino le norme locali.

La nuova clientela di Binance sarà approvata da VARA, il che significa che gli utenti beneficeranno di maggiori livelli di protezione dei consumatori.

Successivamente, l’autorizzazione MVP ha consentito allo scambio di aprire un conto in denaro del cliente presso una banca locale e fornire una varietà di opzioni. Questi includono servizi di scambio di risorse virtuali, trasferimento di criptovalute, custodia e gestione di risorse digitali e conversione tra risorse virtuali e valute legali.

Il presidente di VARA – Helal Saeed Almarri – ha detto che il regolatore è “contento” che Binance operi all’interno del suo programma. Con le sue politiche, il watchdog mira a consentire le migliori esperienze crittografiche per gli investitori domestici combinate con la massima protezione dei clienti, ha aggiunto.

A parlare della questione è stato anche il capo di Binance – Changpeng Zhao – che ha affermato che l’obiettivo principale della piattaforma è consentire l’innovazione responsabile, fornire agli utenti l’accesso al mondo delle criptovalute al minimo rischio e collaborare con le autorità di regolamentazione.

“Crediamo fermamente che ci sia un’opportunità significativa di lavorare con i nostri colleghi del settore per sviluppare standard di implementazione coerenti in tutto il mondo, come abbiamo fatto a Dubai”, ha concluso.

La città più popolosa degli Emirati Arabi Uniti, Dubai, è recentemente emersa come uno degli hub globali delle criptovalute. Oltre a Binance, le autorità locali hanno concesso una licenza provvisoria a CryptoCom , mentre FTX ha ricevuto l’approvazione normativa per stabilire un quartier generale regionale a Dubai.

A maggio, la più grande compagnia aerea degli Emirati Arabi Uniti, Emirates Airline, ha rivelato l‘intenzione di adottare bitcoin come metodo di pagamento, mentre la tecnologia blockchain potrebbe essere utilizzata per tracciare i record degli aerei.

La scorsa settimana, il lussuoso hotel a cinque stelle Palazzo Versace Dubai ha consentito ai clienti di pagare alloggio, ristorazione e servizi termali in risorse digitali anziché in fiat. Le criptovalute supportate sono Bitcoin (BTC), Ether (ETH) e Binance Coin (BNB).

Considerazioni finali

In conclusione, come sempre, desideriamo ricordarti che per comprare criptovalute eToro rimane la soluzione più affidabile. Si tratta, infatti, di un broker completamente legale che possiede le licenze delle istituzioni finanziarie ufficiali europee, e inoltre:

  • ha spread bassi;
  • dispone di un conto demo gratuito per provare la piattaforma con denaro virtuale;
  • presenta la funzione di CopyTrading per copiare gli investitori più adatti a te.
Iscriviti subito su eToro cliccando qui

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giulia Mariotti

Lascia un Commento