News

Bancomat Bitcoin: ecco come funzionano

Li avevamo già visti in passato, ma ultimamente (grazie anche al grande aumento di prezzo) stanno tornando in auge i Bancomat per il Bitcoin.

Si tratta di una bancomat che consente di cambiare euro e dollari in Bitcoin ed Ethereum.  Uno dei primi che fu installato in italia era all’interno del Talent Garden di Milano. Oggi tuttavia la soluzione di Robocoin è stata abbandonata, ma stanno nascendo sempre più ATM in Italia.

I Bitcoin vengono gestiti con la massima sicurezza grazie alla crittografia, che è in grado di dimostrare in totale certezza la disponibilità delle riserve.

Solamente i Bitcoin utilizzati come circolante possono venire conservati all’interno di un portafoglio ad accesso rapido, tutto il resto viene salvato direttamente offline.

Vantaggi Bitcoin Bancomat

I vantaggi di un Bancomat per Bitcoin sono svariati, e consentono di sfruttare al meglio le funzionalità di questa tecnologia:

  1. Immediato: la tecnologia bancomat è completamente immediata e veloce. E le transazioni degli svariati wallet ed exchange Bitcoin richiedono ore, sui bancomat tutto è invece istantaneo.
  2. Semplice: i bancomat concorrenti richiedono un wallet di terze parti, mentre svariate soluzioni risultano essere integrate.
  3. Cash: i Bancomat accettano ovviamente anche il Cash, mentre invece gran parte degli altri exchange (come Coinbase) necessitano di costosi e lenti bonifici.

Quanti Bancomat di Bitcoin ci sono in Italia?

Attualmente di Bitcoin Bancomat attivi in Italia ne sono presenti soltanto 11.

Uno dei più famosi Bitcoin ATM è quello del pub Manialcielo di Rovereto.

Rovereto viene considerata la “Bitcoin Valley italiana”, dove è possibile acquistare molti beni e servizi con la criptovaluta, e dei dipendenti si fanno già pagare l’intero stipendio. Se volete visitare l’ATM, si trova in Piazza Malfatti 27.

Sull'autore

Andrea Lagni

Giornalista pubblicista dal 2016. Laureato in Informatica. Appassionato di Criptovalute dal 2015.

Lascia un Commento