News

Baby Shark Token: la nuova criptovaluta che salva gli oceani

Baby Shark Token è il nuovo progetto di finanza decentralizzata nato a maggio 2021, che punta alla sostenibilità e alla salvaguardia degli oceani.

La scelta del nome del progetto riprende la canzoncina per bambini, che nel 2010 ha battuto il record di visualizzazioni su YouTube.

Per quanto riguarda il progetto invece, Baby Shark (SHARK) è una criptovaluta carbon neutral, ovvero che non coinvolge l’estrazione di combustibili fossili.

Su nuovo token si è espresso subito anche Elon Musk, CEO di Tesla e crypto influencer, dichiarando: ” Baby Shark schiaccia tutto!”.

Ma vediamo subito  le principali caratteristiche di questo token e quali soni le sue reali potenzialità.

Baby Shark Token: il progetto

Baby Shark è una criptovaluta emergente basata sul protocollo PoS (Proof-of-Stake), che ha come obiettivo prioritario la creazione di una raccolta fondi decentralizzata.

I fondi raccolti sono destinati alla Gili Shark Conservation, una associazione che si batte per la salvaguardia degli squali e dell’ambiente marino. per aiutare a pulire l’oceano.

Ecco come funziona: ogni transazione baby Shark genera una commissione dell’8% a beneficio di tutti. Questa commissione viene poi redistribuita nel seguente modo:

  • 3% È distribuito tra tutti i possessori di baby Shark token
  • 3% bloccato nel Pool di liquidità
  • 2% aggiunto al portafoglio di beneficenza e sviluppo

A meno di un mese dal lancio, Baby shark token ha erogato a Gili Shark la sua prima donazione di $10.000 per aiutare a pulire l’oceano.

Partnership Baby Shark

Per far si che l’interesse e l’entusiasmo iniziale verso il suo obiettivo benefico, ecosostenibile e innovativo non si interrompa, il progetto Baby Shark Token resta in continua espansione.

Il token sta mettendo in piedi partnership sia con numerosi exchange, in modo da affermarsi in ambito crypto. Contemporaneamente sta anche promuovendosi, coinvolgendo su Twitter personaggi celebri nella tutela ambientale, come: Leonardo di Caprio, Greta Thunberg e molti altri.

Ma vediamo quali sono state le performance di Baby Shark Token dal momento che è stato reso pubblico fino ad oggi.

Baby Shark: andamento e previsioni

Al lancio sono stati resi disponibili un biliardo di gettoni, con un prezzo di $0,0000000032549 che in meno di un mese è salito fino a sfiorare quota $0,0000004 per poi attestarsi intorno a $0,0000001.

Ogni settimana al 5% del fondo di sviluppo verrà utilizzato per acquistare baby Shark token, che verranno distrutti per sempre dalla circolazione.

Questa procedura di riacquisto e bruciatura riduce l’offerta facendo contemporaneamente aumentare il prezzo, premiando così chi decide di mantenere Baby Shark Token nel tempo.

Note finali

A quanto pare il “cucciolo di squalo” a neanche un mese dalla pubblicazione si sta facendo notare. Il supporto di grandi nomi del mondo crypto e nell’ambito della sostenibilità ambientale, non fanno altro che accelerare i tempi.

Le variazioni di valore non sono mancate ovviamente, ma fortunatamente esiste un modo per investire in criptovalute, riducendo il rischio.

Quale? Comprare Crypto su piattaforme di trading regolamentate e multiasset come eToro. Il broker già leader del trading online, permette infatti di negoziare criptovalute:

  • senza commissioni fisse
  • spread bassi
  • testare le proprie strategie su un conto demo gratuito

Infine eToro mette a disposizione la funzione di Crypto CopyFund, una modalità esclusiva disponibile anche su demo, che permette di replicare le scelte e i rendimenti dei migliori trader cripto della piattaforma.

Ecco il link per accedere alla piattaforma eToro ed iniziare a fare trading con il Crypto CopyFund:

Iscriviti subito su eToro cliccando qui

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Giancarla Basile

Lascia un Commento