News

Analisi su Ocean Protocol [Aggiornata al 15 Luglio 2021]

Ocean Protocol rappresenta uno degli ecosistemi più analizzati nel corso degli ultimi tempi. Viene considerato da una parte un progetto ancorato a funzionalità tradizionali nel mondo delle blockchain e delle criptovalute (disponendo di un proprio token di riferimento) e dall’altra a funzionalità innovative di ultima generazione. Ma quali analisi su Ocean Protocol vengono esposte dagli analisti?

È bene tenere a mente, come lo strumento chiave associato all’ecosistema prenda il nome di OCEAN, il quale risulta strettamente collegato con il suo ecosistema di riferimento, ossia la piattaforma che mette a disposizione la tecnologia Ocean Protocol e le tante funzionalità integrate.

Ne deriva come all’interno di analisi su Ocean Protocol, oltre che ad aspetti prettamente legati ad indicatori statistici e tecnici, i maggiori esperti tengano in considerazione anche questioni di carattere fondamentale, legate all’utilità e allo sviluppo dello stesso. A tal riguardo, come sta procedendo Ocean Protocol?

Prima di continuare il nostro approfondimento, ricordiamo come ad oggi le principali criptovalute mondiali possano essere negoziate attraverso piattaforme rapide e regolamentate, come ad esempio eToro, ormai da anni leader in questo settore.

Permette di accedere ad un vasto comparto di strumenti crypto, con possibilità di usufruire di numerose funzionalità innovative, come ad esempio CopyPortfolios o Copy Trading (meccanismo automatico per copiare reali professionisti del settore).

Analisi su Ocean Protocol: Concretezza ed innovazione

Come ricordato in precedenza, il Token preso in esame all’interno del nostro approfondimento, può essere associato in modo parallelo al suo ecosistema di riferimento.

Contrariamente dal passato, dove le criptovalute di prima generazione erano slegate da questioni pratiche e concrete, facendo sì che gli analisti dovessero basarsi solamente su questioni tecniche, ad oggi tutto è cambiato. Ocean Protocol, ad esempio, ha mostrato concretezza ed innovazione, tutto ciò in associazione ad alcuni pilastri fondamentali:

  • Modello di business incentrato sull’economia dei dati
  • Tecnologie di ultima generazione
  • Squadra di sviluppo professionale

In merito al primo aspetto, è bene tenere a mente come Ocean Protocol permetta a società e privati (di qualsiasi dimensione), di poter letteralmente monetizzare con i propri dati, permettendo inoltre a chi non ne ha, di ottenerli in modo rapido e controllato.

Tutto ciò viene messo a disposizione all’interno di un vero e proprio mercato (chiamato Ocean Market) il quale permette la strutturazione di risorse di dati, utilizzando specifici datatoken. Quanto alle tecnologie implementate, Ocean Protocol si avvale del Compute to Data, che permette un controllo efficiente ed un livello elevato di privacy.

Un ulteriore aspetto chiave, è rappresentato dalla presenza di una professionale squadra di sviluppo, che ha saputo strutturare un sistema costantemente aggiornato negli ultimi mesi, inserito in uno dei comparti economici (quello dei dati) più analizzati degli ultimi tempi ed in stretta associazione con il processo di digitalizzazione.

In tutto ciò, il valore di OCEAN (che ricordiamo essere l’asset chiave all’interno del progetto) dopo l’ottenimento di nuovi massimi storici (rispetto al passato) nel mese di aprirle 2021, aveva mostrato correzioni fino a circa 0,36 dollari al 23 giungo 2021, per poi portarsi a circa 0,40 dollari per unità al momento di questa stesura, secondo i dati di CoinGecko.

Conclusioni

Ricollegandoci a quanto esposto durante l’introduzione, uno dei principali sistemi ad oggi disponibili per poter negoziare sulle principali criptovalute mondiali attiene l’uso dei Broker di CFD.

I contratti per differenza rappresentano strumenti derivati, i quali permettono di aprire sia posizioni al rialzo, sia posizioni al ribasso, in riferimento a potenziali flessioni negative dell’asset. Tutto ciò è permesso dalla natura stessa dei contratti per differenza, non basata sul possesso fisico delle monete.

I traders, fanno infatti riferimento solamente a repliche degli andamenti dell’asset, senza la necessità di doversi dotare di portafogli di archiviazione (per intenderci Wallet). Uno dei broker leader nel settore del trading su criptovalute, è eToro.

Si tratta di una piattaforma pienamente regolamentata, con un listino costantemente aggiornato, il quale integra sia assets storici (come ad esempio Bitcoin), sia criptovalute di nuova emissione. La piattaforma risulta semplice da gestire ed integra meccanismi innovativi, come ad esempio la funzione Copy Trading.

È un meccanismo di copia, utilizzabile senza costi o abbonamenti, che permette agli iscritti di poter copiare reali professionisti del settore in modo speculare, associandoli al proprio account. Che si tratti di Copy Trading o di strategie personali, si ha sempre la possibilità di iniziare attraverso un comodo conto demo.

L’account demo, anche in questo caso a costo zero, può essere utilizzato anche tramite la rapida e pratica applicazione per smartphone, disponibile su tutti gli store.

Scopri qui eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento