News

Analisi su Chainlink (LINK) [Aggiornata al 21 Luglio 2021]

Fra i tanti ecosistemi esistenti nel settore delle criptovalute, uno in particolare, presente ormai da molto tempo e con ancora un proprio livello di interesse nel mercato, è Chainlink. Si tratta di un progetto innovativo, che come abbiamo avuto modo di conoscere in molti dei nostri approfondimenti, ha avuto la capacità di apportare valore aggiunto e concretezza nel settore crypto. Ma quali analisi su Chainlink possono essere avviate?

È bene tenere a mente come lo stesso ecosistema, nella sua interezza, sia associato ad un vero e proprio token, chiamato LINK. Dispone di un proprio valore e di un proprio andamento, risultando un assets scambiabile a tutti gli effetti.

Nel corso dei paragrafi successivi visioneremo i principali traguardi raggiunti dall’asset, in associazione anche ad aspetti fondamentali. All’interno di analisi su Chainlink, o su qualsiasi altra criptovaluta, esperti ed analisi considerano anche questioni legate prettamente all’Hub di riferimento, alle funzionalità ed alla sua valenza nel settore.

Prima di continuare, ricordiamo come lo stesso Chainlink (LINK), risulti ad oggi presente all’interno di broker regolamentati, come ad esempio eToro. Permette di negoziare sulle maggiori criptovalute mondiali, utilizzando strumenti derivati (ossia contratti per differenza), il tutto in modo regolamentato ed autorizzato.

Analisi su Chainlink (LINK): Aspetti fondamentali

Quali previsioni su Chainlink? Riuscirà l’ecosistema ad ottenere nuove considerazioni all’interno del settore nonostante la concorrenza? Sono solo alcune delle principali domande poste da chi è alla ricerca di più informazioni sull’asset.

È proprio la concorrenza a rappresentare, per molti ecosistemi presenti già da tempo, uno dei primi aspetti da poter considerare. È bene tenere a mente come Chainlink (LINK) risulti inserita nel settore delle cosiddette dApps.

Settore che se fino a poco tempo fa poteva contare la presenza di pochi progetti, ad oggi vede Hub colossali, super veloci e con sistemi di costruzione molto intuitivi. Una seconda particolarità, è invece rappresentata dalla capacità di poter mettere in connessione le blockchain con aspetti del mondo reale.

Tutto ciò grazie alla presenza di oracoli decentralizzati, che danno la possibilità ai contratti intelligenti (Smart Contract) di poter interagire con dati e fonti esterne. Ne deriva come LINK (ossia il token ERC 20 utilizzato per i pagamenti dei meccanismi di oracolo sulla rete), svolga un ruolo chiave.

In associazione a tutto ciò, la presenza di una Governance unica nel suo genere, che ha saputo nel corso degli ultimi mesi votare ed avviare progetti di miglioramento e numerose funzionalità interne. La valenza della community di rete, in progetti decentralizzati, rappresenta sempre un aspetto importante.

Quanto al valore di Chainlink (LINK), in un grafico settimanale, l’ottenimento della soglia dei 16 dollari per unità aveva anticipato un trend al ribasso, protagonista di una discesa fin sotto il muro dei 14 dollari al 20 luglio.

Fiducie successive all’interno del mercato avevano permesso un recupero sulla quotazione, che ha iniziato lentamente a recuperare terreno, portandosi nuovamente sopra i 14 dollari per unità (ossia per LINK) al momento di questa stesura.

Conclusioni

Grafici in tempo reale ed andamenti della criptovaluta, così come analisi su Chainlink (LINK) possono essere avviate anche all’interno di broker professionali e regolamentati, i quali mettono a disposizione dei traders strumenti analitici, indicatori e molto altro.

Uno dei broker più conosciuti nel settore del trading online su criptovalute è eToro, il quale vanta oltre 10 anni di esperienza all’interno del mercato. Si tratta di un operatore regolamentato, ossia che dispone di tutte le autorizzazioni e licenze richieste nel nostro territorio.

Mettendo a disposizione CFD, ossia contratti per differenza, permette di operare non solo al rialzo, ma anche al ribasso, tramite la cosiddetta vendita allo scoperto. Nel primo caso si tratterà di una strategia long, mentre nel secondo di una strategia short.

Attraverso questa metodologia l’utente non acquista mai la valuta digitale in modo fisico, andando ad operare solamente sulla base di repliche degli andamenti.

Oltre alla possibilità di poter agire in modo personale, si ricorda anche il meccanismo di copia automatica Copy Trading. Permette di selezionare i migliori Top Traders presenti nel sistema e di emulare le stesse strategie in tempo reale e senza nessun costo aggiuntivo.

La funzione, così come il resto, può essere testata anche tramite il pratico conto di prova, gestibile sia tramite modalità web desktop, sia tramite applicazione per dispositivi mobili, anche in questo caso messa a disposizione su tutti gli store online in modo completamente gratuito.

Scopri qui eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento