Guide

Ampleforth funziona o è truffa? [Recensione completa]

Fra tutti i sistemi basati sul settore delle criptovalute, o più precisamente delle blockchain, una in particolare, ossia Ampleforth, è stata ultimamente messa sotto i riflettori.

Si tratta di un ecosistema di ultima generazione che mira, attraverso protocolli e meccanismi innovativi, a proporre servizi basati su tecnologia blockchain, ma in un modo tutto nuovo e differente rispetto alla concorrenza. Sarà tutto vero?

All’interno del nostro approfondimento, essendo da sempre un reale punto di riferimento per traders ed appassionati di strumenti crittografici, abbiamo deciso di analizzare la piattaforma a tutto tondo, visionando il suo funzionamento e la sua struttura operativa.

Ecco di cosa parleremo:

  • Cos’è e com’è nata Ampleforth
  • Come funziona e su cosa si basa l’ecosistema
  • Migliori alternative per operare con strumenti Crypto

A tal riguardo, teniamo a precisare, come ad oggi gli investimenti su criptovalute, o su nuovi progetti attraverso acquisti diretti e fisici, non rappresentano di certo l’unica soluzione a disposizione.

Fra le maggiori alternative, presenteremo i migliori Broker online su criptovalute, che mettono a disposizione strumenti derivati per negoziare con assets crittografici.

Qui in basso, hai a disposizione una tabella completa ed aggiornata con le migliori piattaforme professionali ed autorizzate:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Ampleforth Cos’è

    In mancanza di basi e di nozioni legate al mondo della blockchain o delle criptovalute, capire cos’è e come funziona Ampleforth risulta abbastanza complesso, tuttavia non impossibile. Abbiamo così cercato di strutturare alcuni punti chiave per organizzare le idee in modo semplice ed intuitivo.

    Su cosa pone le basi il progetto Ampleforth?

    • Presenza di un Token di ultima generazione, chiamato AMPL
    • Protocollo innovativo, strettamente associato all’ecosistema progettato
    • Obiettivo nel voler offrire agli operatori di rete un sistema ed uno strumento da poter sfruttare nel breve, nel medio e nel lungo periodo.

    Partendo dal primo punto, AMPL rappresenta semplicemente un Token ERC20, ossia basato sulla fiorente tecnologia Ethereum. Come molte volte accade per ecosistemi e fondazioni di nuova nascita, gli strumenti lanciati rappresentano l’elemento base per mantenere in piedi il progetto e per poterlo sviluppare nel corso del tempo.

    Quanto al protocollo innovativo, la fondazione mira ad offrire un sistema differente rispetto alle criptovalute tradizionali, come ad esempio Ethereum, Ripple, Litecoin, Bitcoin, o assets in qualche modo associati all’ultimo citato, basato su nuove caratteristiche.

    Entrando all’interno della pagina ufficiale è altresì visibile in modo chiaro la lista dei fondatori e della squadra di sviluppo. La stessa è composta in maggioranza da ingegneri, con pregresse esperienze nel settore ed accomunati dalla passione per l’innovazione, lo sviluppo ed il settore blockchain.

    Ampleforth Come funziona

    Compresa la natura da ecosistema innovativo di Ampleforth, è ora possibile passare al suo funzionamento ed alle sue principali caratteristiche funzionali. Abbiamo già accennato di come lo strumento AMPL venga proposto e presentato in chiave moderna e con molti elementi di diversificazione rispetto agli strumenti tradizionali.

    Sulla stessa piattaforma, può infatti leggersi come le criptovalute esistenti siano in qualche modo associate fra di loro. In modo particolare, la stessa associazione sarebbe molto forte nei riguardi dell’asset crittografico per eccellenza, ossia il Bitcoin.

    In tutto ciò AMPL si propone come strumento non strettamente associato ad altre criptovalute. La presenza di una bassa correlazione con altri assets, permetterebbe così di utilizzare il Token come un vero e proprio strumento di diversificazione. Il meccanismo di regolazione sarebbe così permesso da un sistema algoritmico innovativo e completamente differente rispetto ai sistemi standard.

    Contrariamente dall’acquisto di Bitcoin, dove l’unico aspetto da considerare è quello del prezzo, per lo strumento AMPL il valore dell’offerta giocherebbe un ruolo fondamentale. Comprare AMPL significa diventare titolari di una porzione dell’offerta, sempre in percentuale, e non di un mero numero di Token, come avviene in centinaia di altri ecosistemi già presenti.

    Tutto ciò si manterrebbe anche con il passare degli anni, sempre attraverso una regolazione automatica ed in modo proporzionale all’acquisto effettuato dall’utente. Il meccanismo di controllo, che alla fine è ciò che regola e stabilisce il funzionamento, prende il nome di “Rebase”.

    Entrerebbe in azione una volta al giorno, per regolare il tutto sulla base dei valori dello strumento. In modo particolare, i due livelli limite sarebbero rappresentati dalla soglia dei 0,96 dollari e da quella dei 1,06 dollari.

    Ecco cosa avverrebbe:

    • Prezzo superiore ad 1,06 dollari: in questo caso l’offerta associata al Token crescerebbe.
    • Prezzo inferiore a 0,96 dollari: in questo caso l’offerta associata al Token diminuirebbe.

    Broker CFD come alternativa per negoziare su criptovalute

    Completamente differenti da Exchange, programmi legati al mondo delle criptovalute o altri servizi quali ArbiSmart, BitForex, Bithumb, Mercatox, Bitcoin Champion o Kuailian, troviamo i Broker di CFD. In questo caso parliamo di reali sistemi regolamentati ed autorizzati direttamente dagli enti preposti al controllo ed alla vigilanza.

    All’interno degli stessi, è possibile avviare negoziazioni sulle criptovalute più conosciute al mondo. Ne sono esempi, Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash e molte altre. Una delle prime differenze rispetto agli acquisti fisici, per intenderci quelli avviati attraverso un Exchange, riguarda la presenza dei contratti per differenza.

    Rappresentano semplicemente degli strumenti derivati, che permettono di scambiare su criptovalute in modo rapido, autonomo e soprattutto senza il bisogno di dover custodire le risorse all’interno di un portafoglio digitale. Inoltre, essendo basati su derivati, i Broker CFD danno la possibilità di puntare su due direzioni.

    Ecco le alternative possibili con i contratti per differenza:

    • Apertura Long (posizione di acquisto) su assets crittografici: in questo caso il trader ipotizza eventuali e successivi aumenti di prezzo.
    • Apertura Short (posizione di vendita) su assets crittografici: in questo caso il trader ipotizza eventuali e successivi decrementi di prezzo.

    Che si tratti di apertura di un CFD al rialzo, o di un CFD al ribasso, uno degli aspetti più importanti è dato dalla giusta piattaforma di brokeraggio. In questo caso, in un settore pieno zeppo di servizi di scambio, solamente una piccola percentuale di piattaforme può realmente definirsi seria ed affidabile.

    Abbiamo quindi deciso di presentare due broker di successo, presenti nel mercato ormai da molti anni ed utilizzati quotidianamente da migliaia di traders. Trattasi di eToro e ForexTB, scopriamoli subito.

    eToro

    La prima piattaforma a potersi inserire nella nostra guida è eToro. Si tratta di uno dei broker più conosciuti al mondo ed un reale punto di riferimento per traders ed appassionati del settore. Possiede un database degno di nota, contenente anche le maggiori criptovalute mondiali.

    Uno dei primi elementi, a rendere differente questa piattaforma rispetto alla concorrenza, riguarda il Social Trading. Entrando all’interno della stessa, è effettivamente possibile individuare la possibilità di interagire in modo diretto con tutti gli utenti della community. In questo modo, è quindi possibile esporre le proprie idee, leggere le opinioni di altri operatori o semplicemente le strategie utilizzare da altri traders.

    La presenza di investitori esperti, ha permesso alla piattaforma di ideare un sistema alquanto innovativo. Prende il nome di Copy Trading e dà la possibilità, anche agli utenti alle prime armi, di poter copiare le strategie dei migliori Popular Investor.

    Diversamente da sistemi automatici, basati su algoritmi e bot virtuali, il meccanismo proposto da eToro è basato su utenti reali, che mettono a disposizione le proprie esperienza e strategie a tutti coloro intenzionati a seguirle.

    Come funziona il sistema? Ecco alcuni punti:

    • Lo step iniziale riguarda l’acceso sul proprio account. Qualora non se ne avesse uno, è sempre possibile procedere con la fase di registrazione, gratuita ed effettuabile in pochi minuti.
    • Entrati sul proprio account, sarà quindi possibile accedere alla lista completa con tutti i Top Traders presenti nel sistema.
    • Individuati i propri specialisti preferiti, ed avviato il processo di copia, tutte le transazioni effettuate dagli stessi verranno specularmente generate anche sul proprio portafoglio.

    La stessa funzione, può inoltre essere testata, in via preliminare, attraverso un conto di prova gratuito, basato su un deposito virtuale aggiunto dal Broker.

    Clicca qui per scoprire il Copy Trading di eToro

    ForexTB

    Una valida alternativa, anche in questo caso professionale, è ForexTB. Entrando all’interno della stessa è possibile apprezzare l’interfaccia grafica intuitiva e le tante funzioni messe a disposizione.

    Fra i tanti assets presenti all’interno del suo database, oltre agli strumenti finanziari tradizionali, è possibile visionare decine di criptovalute mondiali. In questo modo, selezionando il proprio strumento, sarà possibile avviare la propria strategia con la consapevolezza di utilizzare un sistema autorizzato e privo di commissioni fisse sulla gestione.

    La piattaforma tiene molto all’aspetto formativo e, per tale ragione, ha deciso di mettere a disposizione di tutti un completo corso a costo zero. Può essere scaricato comodamente all’interno del broker, attraverso il download di un eBook e salvato sul proprio PC o dispositivo mobile.

    Clicca qui per l’eBook

    Al suo interno non solo sarà possibile ottenere interessanti nozioni sul trading e sui mercati finanziari, ma anche decine di esempi pratici, strutturati da veri e propri professionisti del settore. In altri termini una guida completa, adatta sia ad operatori esperti che a traders principianti.

    Un ulteriore supporto concreto è dato dai Segnali di Trading. Si tratta di input, inviati direttamente dalla piattaforma ai propri utenti, riguardanti analisi specifiche su strumenti finanziari. Il tutto senza costi accessori o richieste di deposito obbligatorie.

    Scopri ForexTB ed ulteriori vantaggi cliccando qui

    Ampleforth Token [APLM]

    I Token APLM, essendo basati su meccanismi completamente differenti rispetto ai Token tradizionali, hanno sin da subito creato dibattito. Diversamente da questi, non possiedono un massimo o un minimo volume. In altri termini, la loro fornitura, così come l’offerta, è variabile.

    Il loro numero aumenta, qualora il prezzo si mantiene superiore alla soglia stabilita ed enunciata in precedenza. Contrariamente da ciò, in modo opposto, il volume diminuisce qualora il prezzo si mantiene al di sotto della soglia minima.

    Nonostante ciò, la fondazione ha comunque dovuto lanciare un determinato quantitativo di “gettoni” durante la fase iniziale. La stessa, come molte volte accade all’interno degli ecosistemi crittografici di nuova nascita, è stata suddivisa in percentuale fra:

    • Operatori di rete
    • Fondazione stessa e sviluppatori
    • Specifici investitori e altre suddivisioni minori.
    Ampleforth

    Ampleforth Opinioni e recensioni

    Passando alle opinioni e recensioni su Ampleforth, all’interno del Web, è innanzitutto possibile ricordare la presenza del Token APLM sui maggiori siti informativi autorevoli.

    Un tipico esempio è rappresentato da CoinMarketCap, il quale espone anche una dettagliata spiegazione in merito al fondatore ed alle suddivisioni in percentuale dell’ammontare APLM inizialmente immesso in circolazione.

    D’altro canto, bisogna ricordare come le caratteristiche esposte dalla piattaforma, nel cercare di dissociare lo strumento dal tipico funzionamento delle altre criptovalute, non possa esser letto in accezione di eliminazione totale della volatilità.

    È infatti importante sapere, che lo stesso strumento, dalla data di lancio fino ad oggi, ha subito andamenti di prezzo al rialzo ed al ribasso. Nonostante sia riuscita a toccare l’ambita soglia dei 4 dollari, i periodi successivi hanno visto importanti ribassi, che hanno spinto lo strumento al di sotto quota 1 dollaro.

    In altri termini, la componente del rischio è un fattore da tenere sempre in considerazione, all’interno di qualsiasi investimento su strumenti crittografici.

    Conclusioni

    Attraverso la guida odierna abbiamo potuto scoprire, in modo semplice e con passaggi chiari e dettagliati, il funzionamento di Ampleforth. Si è mostrato un ecosistema di nuova generazione, associato ad un Token alquanto singolare.

    Lo stesso, chiamato APLM, avrebbe caratteristiche completamente differenti rispetto alle criptovalute tradizionali e sarebbe strettamente associato al concetto di “offerta”. Il tutto sarebbe così regolato da un meccanismo automatico giornaliero, nominato Rebase. Basato su due indicatori soglia, 0,96 e 1,06, regolerebbe l’offerta complessiva dello strumento.

    Continuando la nostra guida, abbiamo avuto modo di ricordare come gli acquisti fisici o gli investimenti all’interno di progetti di nuova emissione, non rappresentino gli unici sistemi per operare nel settore delle criptovalute. A tal proposito, i Broker CFD, come ad esempio eToro e ForexTB, si sono dimostrati validi servizi per negoziare sui maggiori assets crittografici.

    Oltre a mettere a disposizione software rapidi ed intuitivi, permettono di iniziare comodamente con un conto demo, basato su capitali non reali.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti

    Cos’è Ampleforth?

    Viene considerato un ecosistema di nuova generazione, associato ad un nuovo Token, chiamato APLM.

    Su cosa si basa il Token APLM?

    Entrando all’interno della pagina ufficiale della fondazione, si legge come il sistema si basi su una regolazione automatica, basata sul meccanismo definito “Rebase”.

    Quali sono i due valori legati al Rebase su APLM?

    I due valori sono pari a 1,06 e 0,96.

    Come negoziare con le criptovalute più conosciute?

    Ad oggi è possibile utilizzare nuovi strumenti derivati, chiamati CFD, per negoziare su strumenti crittografici in modo rapido ed autonomo, senza diventare titolari fisici degli assets stessi.

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento