News

Afflussi e deflussi nel settore crypto dopo il caso FTX

Pubblicato: 15 Novembre 2022 di Francesco

Il pesante caso che ha visto il crollo vertiginoso del noto exchange FTX ha portato squilibri sotto molti punti di vista. Fra le metriche più analizzate, anche il livello degli afflussi e deflussi sul settore crypto, da sempre uno dei parametri più ricercati da esperti ed analisti.

Nel corso delle ultime settimane, lo stesso mercato non ha di certo vissuto i suoi periodi migliori. Lo sconforto era nell’aria, con molte criptovalute ad elevata capitalizzazione in rosso, fra le quali anche il Bitcoin e l’Ethereum (in prima e seconda posizione per marker cap).

Il caso di FTX non ha ovviamente aiutato, con una preoccupazione degli investitori arrivata alle stelle. In tutto ciò, non tutte le metriche hanno dato risultati negativi, poiché secondo alcuni esperti, una percentuale considerevole di investitori ha avuto la capacità di approfittare nel momento di crisi.

Vediamo quindi di capire da vicino come i trader a breve termine sono riusciti ad attuare strategie in un contesto di mercato così complicato. Prima di ciò, ricorda che puoi sempre individuare tutte le tue criptovalute di interesse su piattaforme professionali, come ad esempio eToro.

Con lo stesso puoi seguire da vicino i grafici in tempo reale di tutte le criptovalute più importanti ed avviare l’acquisto partendo con un deposito minimo molto basso, da soli 50€, caricabili anche comodamente con PayPal.

Clicca qui per registrarti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Afflussi e deflussi nel settore crypto: cosa dicono gli esperti?

Per comprendere le variazioni degli afflussi e deflussi nel settore crypto, è bene partire dalle analisi condotte dalle grandi società di investimento. In questo caso, il rapporto Weekly Digital Asset Fund Flows, avrebbe evidenziato una crescita degli afflussi nel medio periodo.

Nel dettaglio, i cosiddetti prodotti di investimento in asset digitali avrebbero registrato un afflusso per circa 42 milioni di dollari (valore che non veniva ottenuto sul mercato da diverso tempo). Tornando indietro nel passato, è infatti possibile confrontare il valore con le settimane precedenti.

Il livello dei 42 milioni di dollari ha segnato un nuovo punto di massimo a 14 settimane. Curioso sottolineare, come l’aumento sugli investimenti sia stato evidenziato in concomitanza con il pesante caso dell’exchange FTX e della sua società Alameda, nonché criptovaluta FTT.

Le maggiori variazioni degli afflussi sarebbero state registrate proprio a cavallo fra il 7 e l’11 novembre. Uno dei principali beneficiari di questo evento, secondo la maggior parte degli analisti, è stato proprio il Bitcoin (BTC). Gli afflussi del re delle criptovalute sono stati pari a 19 milioni di dollari.

Discorso completamente differente, può invece farsi su tutti quei progetti legati a FTX e ad ecosistemi similari, che con la caduta dell’exchange hanno subito maggiormente il colpo. Secondo lo stesso rapporto, il deflusso su questa classe di attività sarebbe stato pari a circa 32 milioni di dollari.

Fra le criptovalute più negative, ad aver maggiormente patito il caso FTX, troviamo Solana (con il suo rispettivo token SOL). In questo caso, la registrazione del suo flusso di fondi settimanali ha registrato un dato negativo per 1,1 milioni di dollari.

Note finali

Se vuoi restare continuamente aggiornato sulle principali metriche e sulle variazioni di prezzo delle criptovalute ad elevata capitalizzazione di mercato, puoi utilizzare gli strumenti che le migliori piattaforme di investimento mettono a disposizione.

Con le stesse puoi anche tenere sotto stretta osservazione il livello di capitalizzazione, nonché il volume sugli scambi nelle 24 ore e la valenza in percentuale degli acquirenti e dei venditori sul mercato. Quale piattaforma selezionare?

Non tutte le piattaforme messe a disposizione dai broker, o exchange, possono considerarsi professionali ed affidabili. Opta solamente su operatori in regola, con reali licenze e che espongono in modo dettagliato tutte le informazioni su spread e commissioni.

Uno dei broker & exchange più conosciuti ed utilizzati al mondo è eToro. Con lo stesso puoi effettuare subito una rapida registrazione, selezionare la criptovaluta di tuo interesse, nel vasto database disponibile e piazzare la strategia.

Prima di passare alla modalità reale, che ha comunque un deposito molto discreto, puoi iniziare con un pratico conto demo, con 100.000$ a tua disposizione, da poter utilizzare anche per acquisire dimestichezza, o per testare tutte le funzionalità della piattaforma.

Clicca qui per iscriverti su eToro

*L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento