News

Afflussi Bitcoin Ethereum ed Altcoin nelle ultime settimane

Quali sono stati gli afflussi Bitcoin Ethereum ed Altcoin nelle ultime giornate? Parlare di afflussi sulle criptovalute significa parlare in modo diretto del sentiment del mercato e delle decisioni che istituzioni e singoli privati prendono in relazione al mantenimento o meno dei propri asset.

Soltanto poche giornate fa, avevamo avuto modo di parlare dei cosiddetti deflussi su Bitcoin, in concomitanza con le flessioni registrate dalla stessa criptovaluta nel corso delle prime settimane del 2022, dopo aver ottenuto i suoi colossali punti di massimo nel corso del 2021.

Adesso che ci troviamo nel terzo mese del primo trimestre dell’anno, esperti ed analisti hanno iniziato a tenere in considerazione le evoluzioni e le modifiche sugli spostamenti delle principali criptovalute mondiali.

Un’analisi che pongono non soltanto sul Bitcoin (asset a maggior capitalizzazione al mondo), quanto anche su Ethereum (considerato il re della finanza decentralizzata), così come su diverse altcoin presenti sul settore. Avremo modo di approfondire questo e molto altro nel corso dei paragrafi successivi.

Per adesso, ricordiamo come sia Bitcoin che Ethereum (ossia BTC ed ETH) possano essere individuati su tantissimi broker professionali, che permettono anche di scambiare con CFD, come ad esempio eToro: operatore storico, con oltre 10 anni di esperienza nel settore.

Afflussi Bitcoin Ethereum ed Altcoin: c’è un segnale di ripresa?

Secondo i principali siti informativi sul mondo delle criptovalute, che analizzano costantemente metriche ed indicatori su tutto il comparto crypto, nella scorsa settimana i prodotti di investimento in asset crypto avrebbero segnato un afflusso pari a circa 127 milioni di dollari.

Nonostante la recente vendita al dettaglio, i valori sul Bitcoin avrebbero registrato afflussi per la settimana settimana consecutiva, rompendo quindi un’alternanza a lungo termine che veniva registrata da molti mesi sull’asset a maggior capitalizzazione nel settore.

Tutto ciò in un contesto alquanto singolare, che vede il mondo delle criptovalute (soprattutto sul Bitcoin) legato alle questioni sugli scontri fra Russia ed Ucraina. Gli esperti ed analisti, si chiedono quindi se il BTC possa in qualche modo allontanarsi dalla considerazione di asset crypto ed essere associata o meno ad una possibile riserva di valore.

Per le restanti altcoin, gli esperti hanno invece avuto modo di indicare due sezioni ben distinte. Da una parte altcoin associate ad una continuità di afflusso e dall’altra altcoin associate ad una continuità di deflusso sul mercato. I fondi su Ethereum, avrebbero così mostrato una diminuzione dei deflussi segnati nelle precedenti settimane, ottenendo valori più alti in 13 settimane.

Al di là del Bitcoin e dell’Ethereum, il valore degli afflussi e dei deflussi riferito ad altre altcoin ad elevata capitalizzazione, mostrato sulle principali piattaforme informative nel settore, riguarderebbe Solana (SOL), Polkadot (DOT) e Binance in deflusso, mentre Litecoin (LTC), Cardano (ADA) è Ripple (XRP) in afflusso.

Nelle prossime giornate continueremo in ogni caso a tenere lo sguardo puntato sulle ultime notizie, anche in relazione ad eventuali risoluzioni, cambiamenti, o variazioni sull’ormai ostico conflitto fra Russia ed Ucraina, che è ormai da tempo analizzato anche in relazione ai principali mercati mondiali.

Note finali

Ricollegandoci a quanto esposto nell’introduzione, è bene ricordare come il Bitcoin e l’Ethereum (criptovalute considerate all’interno della news odierna) rappresentino ormai da anni i due asset con maggior livello di market cap.

La capitalizzazione complessiva del settore delle criptovalute, vede ormai da diversi anni una valenza in percentuale predominante proprio del BTC e dell’ETH. Criptovalute che risultano altresì attualmente listate ed inserite nei migliori exchange e nei migliori broker online crypto.

Uno dei più completi? eToro (qui la pagina ufficiale), che possiede più di 10 anni di attività nel settore del trading online, proponendo ormai da diverso tempo anche servizi di negoziazione sul comparto delle criptovalute. All’interno della sezione crypto, gli asset vengono costantemente aggiornati e si ha la possibilità di selezionare quelli di proprio interesse.

Sia sul Bitcoin che sull’Ethereum, il broker permette inoltre di poter agire in due modi differenti, a seconda delle propensioni dei trader:

  • con l’acquisto diretto delle criptovalute (in questo caso si diventa realmente possessori delle monete digitali acquisite);
  • con il trading tramite contratti per differenza (in questo caso non si acquistano gli asset in modo fisico, potendo agire sia al rialzo che al ribasso, ossia con vendita allo scoperto).

Completano il tutto la presenza di numerose funzionalità e servizi, come ad esempio:

  • possibilità di poter selezionare reali Popular Investor e copiare le loro strategie in modo speculare tramite Copy Trading;
  • account demo a costo zero;
  • servizi formativi gratuiti;
  • bassissimi spread sugli scambi;
  • app per smartphone a costo zero.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento