News

Acquirenti e possessori Bitcoin: Piccoli investitori Vs Grandi investitori

Nel corso degli ultimi 2 anni, in modo particolare dal 2018 al 2020, il settore delle criptovalute ha subito cambiamenti sotto molti punti di vista. In questo contesto, anche gli acquirenti e possessori Bitcoin hanno visto l’ingresso di nuovi operatori colossali.

Trattasi dei grandi investitori istituzionali, ormai fortemente interessati al mercato crittografico, in modo particolare sul Bitcoin, considerato l’asset maggiormente capitalizzato. Nel corso delle nostre analisi pregresse abbiamo potuto analizzare attentamente molti eventi rilevanti. Uno di questi ha riguardato la scelta da parte di MicroStrategy, o di altre realtà colossali, nel voler considerare il BTC all’interno delle proprie strategie.

In tutto ciò ci si chiede se l’avvento di nuovi operatori, a differenza del passato, possa in qualche modo influenzare il mantenimento di posizioni nei mercati. Nel corso del nostro approfondimento scopriremo cos’è cambiato rispetto al passato e quali aspetti associare a questi nuovi possessori BTC.

Lo stesso asset, tuttavia, oltre a poter essere associato al settore degli acquisti fisici, rappresenta uno strumento negoziabile attraverso gli innovativi sistemi con contratti per differenza (CFD). Visioneremo le loro funzionalità, presentando alcuni dei migliori Broker al mondo.

Qui in basso un elenco con i servizi più conosciuti, come ad esempio eToro e OBRinvest:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Acquirenti e possessori Bitcoin: Cosa dimostrano i grandi investitori?

    Tornando indietro di qualche anno, soprattutto durante i primi periodi di sviluppo delle prime criptovalute native, pochi appassionati ed analisti avrebbero scommesso sulla presenza del Bitcoin in così tanti settori legati alla finanza ed all’economia. Quando il prezzo dello strumento ammontava ad una manciata di dollari, acquistare più unita dell’asset poteva concretamente essere alla portata di tutti.

    Al giorno d’oggi, con un prezzo arrivato molto vicino ai 20.000 dollari, acquistare 1 Bitcoin è diventato abbastanza complesso e sicuramente alla portata di pochissimi investitori ed operatori. Per questo motivo, analizzando questo aspetto, in molti hanno iniziato a considerare come con il tempo anche gli acquirenti e possessori Bitcoin abbiano subito mutamenti.

    Visionando le scelte effettuate da grandi investitori istituzionali, è possibile notare come gli stessi rappresentino ad oggi quella fetta di operatori in grado di potersi permettere acquisti milionari. Tralasciando piccole percentuali di privati con grandi disponibilità, gli stessi investitori istituzionali, entrando in un mercato in modo così importante, hanno necessariamente bisogno di strutturare un proprio programma.

    Secondo molti esperti nel mercato, ad esempio, nel corso degli ultimi tempi, si è potuto assistere ad un vero e proprio cambio sul possedimento degli strumenti. I piccoli investitori, chiudendo le proprie posizioni su valori attorno ai 18.500 dollari (o comunque valori vicini a quelli degli ultimi mesi) sarebbero stati contrapposti dai grandi acquisti da parte degli investitori istituzionali.

    Questi ultimi, contrariamente da chi opera con strategie di basso o medio termine, potrebbero inserire i propri possedimenti in casseforti digitali e congelare gli stessi per anni in ottiche di lungo termine. Che si tratti di breve o lungo periodo, il Bitcoin ha tuttavia dimostrato di poter catturare l’attenzione anche in uno degli anni più difficili dell’ultimo secolo.

    Analisi dei prezzi Bitcoin “BTC”

    Strategie operative su Bitcoin [BTC]

    Durante l’introduzione, abbiamo esposto come il Bitcoin venga ad oggi considerato uno strumento associato a molti settori. Oltre che a poter essere acquistato in modo fisico, attraverso specifiche piattaforme Exchange con Wallet integrati, rappresenta anche un vero e proprio strumento di negoziazione.

    Il progresso tecnologico, legato al costante sviluppo dei servizi online, ha infatti permesso la nascita di nuovi strumenti, chiamati contratti per differenza. Gli stessi, rivoluzionando completamente il mondo degli investimenti, permettono di scambiare sulle maggiori criptovalute, considerando le variazioni dei prezzi esposti dal grafico. In questo caso si fa riferimento su repliche dell’andamento e sul concetto di “sottostante”.

    La prima caratteristica da poter esporre riguarda la doppia possibilità di negoziazione. La stessa permette di poter aprire due posizioni differenti, dopo aver selezionato lo strumento ed aver concluso le proprie analisi.

    Le due varianti riguardano:

    • La possibilità di avviare una strategia con CFD al rialzo su Bitcoin [BTC], in caso si ipotizzino rally dei prezzi verso l’alto (modalità Long).
    • La possibilità di avviare una strategia con CFD al ribasso su Bitcoin [BTC], in caso si ipotizzino contrazioni verso il basso (modalità Short).

    Prima di considerare quale strategia attuare, è tuttavia opportuno selezionare con attenzione il giusto servizio di brokeraggio. Non tutte le piattaforme possono considerarsi realmente affidabili e professionali. A tal proposito abbiamo deciso di presentare due broker regolamentari e scelti annualmente da milioni di utenti.

    Il primo è eToro, il quale mettere a disposizione un innovativo sistema di trading automatico per copiare reali investitori presenti nella rete. Il secondo è OBRinvest, apprezzato per la rapidità del software e per i servizi di supporto ai traders. Fra questi ricordiamo i Segnali di Trading e l’eBook gratuito, contenente interessanti informazioni sul mondo del trading.

    Scopri eToro e i suoi vantaggi cliccando qui

    Scopri OBRinvest e i suoi vantaggi cliccando qui

    Il nostro punteggio
    Clicca per dare un punteggio!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento