News

Accumulo Bitcoin su Wallet Balena: Più di 800 BTC in Poche Ore

Le prime giornate del 2022 hanno rappresentato un periodo alquanto singolare per tutto il comparto delle criptovalute, segnato da aspettative mancate e da altrettanti colpo di scena. In tutto ciò, come si mostra l’accumulo Bitcoin su Wallet di grandi portate?

Nel corso dei nostri tanti approfondimenti, abbiamo avuto più volte modo di conoscere nel dettaglio alcuni degli indirizzi più importanti, ossia con maggior numero di BTC conservati al loro interno, oppure scambiati nel corso degli anni. Aspetti che vengono sempre analizzati e presi in considerazione da esperti ed appassionati del settore.

Trattasi delle cosiddette balene di Bitcoin, ossia portafogli di archiviazione (che possono essere associati o meno a grandi exchange, così come a singoli utenti), volti a mostrare transazioni colossali sulla base degli andamenti di prezzo del mercato, in questo caso associati al Bitcoin.

Bitcoin che, lo ricordiamo prima di entrare nel dettaglio della questione, risulta ad oggi pienamente listato all’interno di broker professionali, nonché di ultima generazione, come ad esempio eToro. Viene considerata una delle piattaforme più complete nel settore, con più di 41 criptovalute supportate ed integrate all’interno del database.

Accumulo Bitcoin su Wallet Balena con un BTC sotto i 42.000 dollari

Le aspettative e le analisi di chi vedeva il Bitcoin al di sopra, o almeno attorno, all’ambizioso traguardo dei 100.000 dollari agli inizi del 2022 sono state letteralmente confutate da un BTC che, non solo non ha raggiunto nuovi punti di massimo, ma ha anche mostrato ribassi al di sotto i 42.000 dollari nel corso delle ultime ore.

Andamenti analizzati in tutto il mondo e tenuti fortemente sotto controllo anche da chi, di Bitcoin, all’interno del proprio portafoglio, ne dispone a centinaia.

È il caso dell’indirizzo di accumulo Bitcoin ampiamente analizzato da esperti ed appassionati, ossia 1P5ZEDWTKTFGxQjZphgWPQUpe554WKDfHQ, le cui transazioni possono essere visionate in modo pubblico all’interno di piattaforme informative sul mercato crypto.

Entrando nel dettaglio della questione, al momento di questa stesura, lo stesso indirizzo conta 643 transazioni. Fra queste, nel corso delle ultime ore, ad aver attirato l’attenzione sono stati due spostamenti con grandi quantità di Bitcoin, entrambi nella giornata del 7 gennaio.

Sulla scia del 5 gennaio, allo stesso indirizzo apparterrebbero due ricezioni confermate: la prima (quindi quella meno recente) da 760 Bitcoin, la seconda, qualche momento dopo, da 107 Bitcoin. Tutto ciò per un totale di 867 Bitcoin incrementati nel giro di pochissime ore.

Notizie che arrivano in un periodo caratterizzato da un singolare parallelismo nei confronti del medesimo mese, appartenente tuttavia al 2021. Nel gennaio del 2021, precisamente nella giornata del 9, il Bitcoin aveva avuto la capacità di ottenere nuovi punti di massimo, superiori ai 40.000 dollari.

Ad un anno dallo stesso avvenimento, ad oggi 2022, il valore del Bitcoin si trova singolarmente su quote inferiori ai 42.000 dollari nel corso delle ultime ore. Andamenti che, in ogni caso, continuano ad essere analizzati e tenuti costantemente sotto controllo dai possessori di grandi quantità di BTC.

Conclusioni

Ricollegandoci a quanto esposto in precedenza, nonostante il confronto fra il gennaio del 2021 ed il gennaio del 2022 (almeno per queste prime giornate), gli eventi ed i progetti legati al Bitcoin in soli 12 mesi sono stati tantissimi.

Abbiamo ad esempio avuto modo di assistere all’integrazione del BTC in El Salvador, passando per la creazione di ETF su Bitcoin e molto altro. Tutto ciò su una delle criptovalute maggiormente listate da piattaforme ed exchange di scambio.

Uno dei più conosciuti all’interno del settore delle criptovalute è eToro (qui la pagina ufficiale). Rappresenta un operatore noto in tutto il mondo, autorizzato e con una piattaforma user friendly e rapida sotto tutti i punti di vista.

Al suo interno, con semplici ricerche, è possibile constatare la presenza di criptovalute storiche (come nel caso del Bitcoin), così come di tantissime criptovalute di nuova emissione. Sul Bitcoin, il broker permette sia di acquistare realmente l’asset sottostante, sia di utilizzare CFD (ossia strumenti derivati), per aprire posizioni al ribasso (con vendita allo scoperto).

A seguire, ulteriori caratteristiche da poter ricordare sul broker:

  • presenza di un conto demo gratuito, senza nessun obbligo iniziale di deposito iniziale, ma soprattutto senza limiti di tempo;
  • andamenti mostrati attimo dopo attimo su grafici in tempo reale;
  • Copy Trading, che permette a tutti i trader registrati di poter selezionare uno o più Popular Investor, ottenendo le medesime operazioni a mercato in tempo reale;
  • gestione tramite web desktop;
  • gestione tramite app per smartphone;
  • sezione analitica con tantissimi indicatori tecnici.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro

Il nostro punteggio
Clicca per dare un punteggio!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento