Bitcoin: cos’è, come funziona e come iniziare

Ultimo aggiornamento: 31  2019

Prima di iniziare con la descrizione del Bitcoin, è subito necessario fare una precisazione. Bitcoin è un nome che può assumere in questo settore due significati diversi:

  1. bitcoin, con la b minuscola, è la valuta digitale. I token BTC.
  2. Bitcoin invece, con la B maiuscola è il protocollo su cui è basato il software decentralizzato che genera e gestisce le monete digitali. Questo protocollo viene chiamato Blockchain.

Per questioni pratiche, in questa guida ci riferiremo al Bitcoin utilizzando il termine “Bitcoin” con la b maiuscola.

Se prima il Bitcoin poteva essere considerato un argomento riservato soltanto ai “nerd” e appassionati di informatica e crittografia, sta adesso diventando parte integrante della nostra società e cultura. Cerchiamo dunque di capire perché il Bitcoin è diventato così importante negli ultimi anni.

Il Bitcoin è una delle tecnologie più famose al mondo, la scintilla che ha fornito l’ispirazione a tutte le criptovalute nate in questi anni, e ciò che ha dato il via alla rivoluzione della blockchain.

Che cos’è il Bitcoin

Bitcoin: cosa sono, come funziona e come iniziare

Bitcoin: cosa sono, come funziona e come iniziare

Se dovessimo spiegare in parole povere cos’è il Bitcoin, il modo migliore sarebbe questo: Bitcoin non è semplicemente una valuta, ma è una rivoluzione.

Bitcoin è una valuta nata su internet, che consente di inviare e ricevere semi-anonimamente denaro grazie ad una rete decentralizzata di computer connessi tra di loro, senza intermediari, banche, enti centrali o quant’altro.

Inoltre il Bitcoin, come abbiamo accennato, è composto da due elementi principali:

Il bitcoin (in minuscolo) è il token (il gettone), stringhe di codice che rappresentano la proprietà digitale. Dall’altra parte, abbiamo invece la rete Bitcoin (b maiuscola), un network decentralizzato dove all’interno di esso viene immagazzinato un libro mastro con tutte le transazioni del token bitcoin.

Il Bitcoin è stato il primo esempio di quelle che oggi chiamiamo comunemente “criptovalute”, un asset class che sta ottenendo un interesse sempre più diffuso e che condivide alcune caratteristiche con le valute tradizionali, ma con un sistema di verifica (di sicurezza quindi) basato sulla crittografia.

Le criptovalute sono delle valute completamente digitali non esistenti in forma fisica, basate sulla crittografia, utilizzata per convalidare le transazioni e la creazione di moneta.

Questa criptovaluta venne inventata nel 2009 dal programmatore Satoshi Nakamoto, e che nel giro di qualche anno è “uscita” dall’underground fatto di appassionati ed esperti della crittografia, diventando una delle valute più famose e con la più alta capitalizzazione di mercato.

Come dicevamo, la caratteristica “base” del Bitcoin è che consente a tutte le persone del mondo in possesso di un computer/smartphone o qualsiasi altro apparecchio connesso a internet di inviare/ricevere denaro gratuitamente senza bisogno di un’entità centrale (banca) che vigila sul circolo del denaro (ed il relativo costo).

Il Bitcoin è quindi un metodo per inviare/ricevere denaro in maniera completamente indipendente e decentralizzata. Attraverso una rete che viene distribuita attraverso tutti i nodi della rete, che permettono il funzionamento dei vari spostamenti delle transazioni. La crittografia viene utilizzata per rendere la rete sicura e per consentire agli utenti di ottenere un minimo di anonimato.

Il Bitcoin è anonimo?

Il Bitcoin non può essere considerato anonimo. Infatti la blockchain (dove vengono salvate le transazioni) è pubblica, ed è  possibile risalire all’identità di chi ha effettuato le transazioni contenute nella blockchain. Bitcoin viene considerato quindi come un network e token pseudo-anonimo.

Quindi il Bitcoin a cosa serve? Essenzialmente il Bitcoin è un modo (come tanti altri) di trasferire valore, proprio come funziona con le banconote in carta. Tuttavia si tratta di una tecnologia di altissimo livello, in quanto il Bitcoin è stato il primo concetto di “denaro digitale” in grado di riuscire a risolvere il problema della “doppia spesa”: ovvero dell’azione fatta da alcuni malintenzionati, che provano a spendere i Bitcoin verso due riceventi in contemporanea. Il sistema Bitcoin, attraverso la tecnologia blockchain, è riuscito a risolvere questo problema attraverso il consenso nella rete, decidendo dunque quale delle due (o più) transazioni sia in realtà valida.

Il Bitcoin può essere trasferito in una modalità alquanto semplice. È possibile trasferire Bitcoin direttamente al proprio computer a qualsiasi altra persona, l’importante è che questa persona abbia un indirizzo Bitcoin.

Per ottenere un indirizzo Bitcoin non è necessario pagare nulla, in quanto è contenuto in qualsiasi software di portafoglio Bitcoin (i cosiddetti wallet). Un wallet Bitcoin funziona come un conto corrente, con la differenza che tutto ciò che ci serve è disponibile sul nostro computer.

Non è quindi necessario dover interpellare la propria banca o altri intermediari, ma tutto può essere fatto in anonimato senza dover fornire le proprie informazioni personali o l’email.

Attenzione: Se stai leggendo questo articolo perché credi che con il Bitcoin sia possibile rimanere anonimi, in modo da poter acquistare beni e servizi illegali, sei nel posto sbagliato. Su Criptovalute24 non promuoviamo alcun tipo di attività illegale con i token del BTC. Abbiamo già visto inoltre, i token del Bitcoin non consentono il completo anonimato.

Come comprare Bitcoin?

Come acquistare la criptovaluta del Bitcoin? Per iniziare con il Bitcoin, o meglio per acquistare il Bitcoin, è necessario procedere con attenzione. In molti pensano che l’unico modo per comprare il Bitcoin sia quello di utilizzare gli exchange come CoinBase, Gemini o Kraken. In passato, abbiamo visto come piattaforme di questo tipo siano state al centro di diversi scandali. Disservizi (o addirittura chiusura) della piattaforma, servizio clienti assente e scarsa liquidità sono solo alcuni dei problemi riscontrati da gran parte degli utenti.

Il Bitcoin infatti, proprio per il fatto di essere un metodo di pagamento globale, è anche preso di mira dai truffatori, che sfruttano il nome di questa criptovaluta per promuovere truffe e quant’altro. In passato ci sono stati molti attacchi di tipo ransomware, che hanno minato alla reputazione del Bitcoin.

Tutt’ora risulta alquanto rischioso tentare di acquistare i Bitcoin con tramite exchange o altri servizi se si decide di affidarsi a servizi non regolamentati e quindi poco sicuri.

Affidarsi ad una piattaforma di trading online non regolamentata, significa rischiare di essere vittima (prima o poi) di truffe.

Investire denaro è prima di tutto un’operazione da fare con la massima serietà, altrimenti si potrebbe rischiare seriamente di compromettere il proprio investimento. Negli ultimi anni invece, sempre più persone hanno deciso di rivolgersi al trading online, che attraverso i CFD rappresenta oggi l’avanguardia degli investimenti.

Il miglior modo per comprare il Bitcoin è dunque tramite i CFD, ma vediamo insieme il perché. Con il trading sui CFD è possibile investire in tempo reale sul movimento dei prezzi di numerose tipologie di asset tra cui: criptovalute, azioni, materie prime, ETF, obbligazioni, indici e molto altro ancora.

A prescindere quindi dal fatto che la quotazione di una criptovaluta come il Bitcoin si trovi in un trend ribassista o rialzista, la cosa più importante sarà fare la previsione giusta (al rialzo o al ribasso).

I Contratti per Differenza hanno numerosi vantaggi, citiamone alcuni:

  • Flessibilità: è possibile negoziare sui mercati sia al rialzo (comprando l’asset) che al ribasso (vendendo l’asset);
  • Leva Finanziaria: è possibile utilizzare un quantità di fondi molto piccola per operare su posizioni dal valore ben più grande. Questo consente dunque di ottenere un potere d’acquisto maggiore e quindi profitti/perdite incrementate.
  • Rendimento: con i CFD è possibile fare praticamente sempre profitti: investi e guadagna sia quando il mercato sale che quando scende.
  • Commissioni: con i CFD non ci sono commissioni. È possibile fare trading liberamente, senza alcun tipo di limite, e non pagare niente al broker. L’unico costo da sostenere quando si fa trading è il classico spread, la differenza tra il prezzo di apertura e chiusura.

Nel momento in cui apri una posizione con i CFD, è sufficiente selezionare le unità che desideri negoziare. Una volta aperta la posizione, il profitto incrementerà in base ad ogni spostamento del mercato a tuo favore.

Con I CFD del Bitcoin quindi, se pensi che il prezzo di mercato salirà, devi cliccare sul bottone Acquista e i tuoi guadagni aumenteranno a seconda di qualsiasi aumento di prezzo. Se però il prezzo scende, perderai man mano che il prezzo continuerà a muoversi verso il basso.

Per fare un esempio, se credi che il prezzo del Bitcoin possa salire, potresti aprire una posizione d’acquisto di 2 contratti sul prezzo corrente di mercato, che ipotizziamo si trovi a 4000 dollari/BTC.

Se dopo aver aperto la posizione, il Bitcoin si dovesse muovere al rialzo, ad esempio di 100 dollari (dunque a 4100), avrai guadagnato (2 contratti * 100 dollari) = 200 dollari USA.

Se il mercato dovesse invece muoversi contro il proprio investimento e il Bitcoin dovesse scendere di 100 dollari a 3900, si avrà totalizzato una perdita totale di 200 dollari USA.

Come acquistare il Bitcoin? Il primo grande scoglio dei Bitcoin è proprio la fase dell’acquisto. Se non si conoscono a fondo i siti internet che consentono l’acquisto in Bitcoin, si potrebbe rischiare di incorrere in truffe.

Nel prossimo capitolo, grazie alle migliori piattaforme di investimento e trading per criptovalute ti spiegheremo quali sono le migliori soluzioni in assoluto per investire in Bitcoin.

Dove comprare Bitcoin

Oggi, acquistare il Bitcoin può essere fatto in molti modi diversi. Ma quali sono le migliori piattaforme in grado di garantire la massima affidabilità?

Tutte le soluzioni che troverai di seguito sono regolamentate CySEC e registrate CONSOB, in grado di garantire la massima sicurezza per i propri investimenti. Ci teniamo inoltre a specificare che, per mezzo di tutte queste piattaforme, è possibile sia investire al rialzo che al ribasso in Bitcoin. Partiamo quindi dalla tabella, per poi analizzare le piattaforme migliori.

#
BROKER
DETTAGLI
1
Licenza: CYSEC-FCA
eToro Crypto Wallet
Deposito min: 100 €
2
Licenza: CYSEC-FCA
Guida Trading Online
Deposito min: 100 €
3
Licenza: CYSEC-FCA
Spread Stretti
Deposito min: 100 €
4
markets
Licenza: CYSEC-FCA
Trend Dei Traders
Deposito min: 100 €

eToro

Con eToro (clicca qua per visitare il sito ufficiale) non solo è possibile investire in Bitcoin e nelle altre criptovalute, ma questo broker offre molte altre asset class: azioni, materie prime, criptovalute, indici ed ETF.

La piattaforma di trading eToro è attualmente una delle soluzioni per investire online più complete in assoluto. Per mezzo di una serie di funzionalità all’avanguardia, questo broker nato nel 2007, è riuscito ad ottenere consensi positivi da parte degli esperti del settore.

Per chi desidera acquistare il Bitcoin, deve sapere che non sempre il Bitcoin si muove al rialzo. Il mercato del Bitcoin, così come tutti gli altri asset, ha dei movimenti rialzisti e ribassisti periodici.

Chi si limita quindi ad acquistare il Bitcoin, rischia di rimanere “bloccato” con delle posizioni in perdita per diversi mesi. Chi invece, sfruttando le tecnologie odierne come i CFD, compra e vende il Bitcoin in base ai trend di mercato, può ottenere profitti in qualsiasi condizione di mercato.

La caratteristica principale di eToro, è quella di essere un broker CFD. Attraverso i Contratti per Differenza CFD è possibile investire al rialzo (comprare) quando il Bitcoin sale o al ribasso (vendere allo scoperto) sul Bitcoin quando scende. Lo stesso può essere fatto per le altre criptovalute. Per iniziare, clicca qui per aprire un conto di trading su eToro

Su questo broker non solo è possibile fare trading CFD in modalità manuale. eToro è la soluzione più adatta anche per i trader alle prime armi che desiderano fare trading bitcoin automatico. Infatti, una delle funzionalità più interessanti e apprezzate dagli utenti di eToro è il copytrading. CopyTrading significa fare trading replicando le trades degli altri, e con eToro è possibile copiare le mosse dei migliori trader del Bitcoin e delle criptovalute, semplicemente con il click di un bottone.

v

Migliori Trader Criptovalute

Attraverso la tecnologia brevettata CopyTrader di eToro, ottenere rendite passive è diventato facile e gratuito. Chi copia guadagna in base al rendimento del trader copiato, ed il capitale investito su di esso.

eToro è diventato un fenomeno globale. Gli utenti registrati su eToro sono oltre 7 milioni e gli uffici di questa azienda sono presenti in ogni continente.

Chi si registra su questa piattaforma è molto soddisfatto circa il rispetto delle normative Europee MiFID da parte del broker, come la segregazione dei fondi del cliente in conti separati da quello del broker oppure il questionario Know Your Customer da compilare durante la registrazione.

Inoltre, la piattaforma di trading eToro consente gli utenti iscritti di utilizzare il portafoglio eToro Wallet, un sistema per acquistare/vendere criptovalute e conservarle.

eToro Wallet

eToro Wallet

L’eToro Blockchain Wallet è la soluzione più completa per ricevere ed inviare Bitcoin ed altre criptovalute popolari al proprio indirizzo personale. Se desideri ottenere l’eToro Wallet, devi semplicemente aprire un conto su eToro cliccando qui. Tutti i servizi di eToro sono al 100% gratuiti.

24Option

Il broker 24Option (clicca qua per aprire il tuo conto oggi) rappresenta una delle migliori piattaforme in assoluto per chi desidera comprare Bitcoin senza commissioni. Oltre ad essere lo sponsor ufficiale della squadra di calcio Juventus, 24Option è famosa per la sua formazione, assistenza clienti e per tutti gli strumenti gratuiti forniti agli utenti.

24Option Piattaforma di Trading

24Option Piattaforma di Trading

24Option è una società nata nel 2007, che nel giro di pochi anni è riuscita a prevalere sulla concorrenza grazie ad una serie di funzionalità originali ed efficaci. Questo broker ha come obiettivo primario la semplicità per la sua utenza, unita ad una tecnologia all’avanguardia.

24Option è un broker costruito sulle esigenze degli utenti, come abbiamo affermato in precedenza assolutamente facile da utilizzare, ma comunque completo di numerose funzioni tra cui: indicatori tecnici, suggerimenti di trading, formazione, app per smartphone, grafici in tempo reale, piattaforma di trading demo e molto altro ancora.

Crediamo che questa piattaforma è indicata sia per chi si sta avvicinando adesso agli investimenti, sia per quelli che già conoscono i mercati finanziari.

La piattaforma di 24Option è regolamentata dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) in Europa e dalla CONSOB in Italia.

Chi vuole guadagnare concretamente sui mercati finanziari ma non ha ancora una preparazione adeguata, dovrebbe dare un’occhiata a questo broker. 24Option è infatti una soluzione assolutamente completa, in grado di offrire moltissimi vantaggi. Ecco i principali:

Per iniziare ad investire sul Bitcoin su 24Option, clicca qua.

.

Bitcoin: la criptovaluta a più alta capitalizzazione

Bitcoin Prezzo e Capitalizzazione di Mercato

Bitcoin Prezzo e Capitalizzazione di Mercato

Il Bitcoin, pur avendo passato anni di abbondanza e altri di magra, si sta consolidando sui mercati come uno degli asset più cercati e scambiati. Per cercare di capire l’importanza di questa criptovaluta, basti pensare che il Bitcoin aveva una capitalizzazione pari a 1,4 miliardi nel 2013, mentre oggi la capitalizzazione si attesta a 55 miliardi di dollari.

Quindi, nonostante non sia paragonabile alle grandi economie stabilite ormai da secoli, il Bitcoin in pochi anni e senza l’aiuto di alcun ente statale, è riuscito a ritagliarsi una fetta di mercato ed una copertura mediatica di tutto rispetto.

Ad oggi il Bitcoin è riconosciuto come metodo di pagamento ufficiale in moltissimi siti web: Amazon, Virgin e WordPress per citare i più importanti, ed è possibile acquistare auto, immobili e molti altri beni e servizi su internet. Se vuoi consultare una guida al trading su Bitcoin, clicca qua.

Bitcoin come funziona

Tornando al Bitcoin, come funziona questa criptovalute? Questo token venne creato per essere utilizzato come denaro contante elettronico peer to peer. Questo significa dunque che è molto importante capire come funziona tutto il sistema.

Le transazioni del Bitcoin funzionano come se fossero delle email email, che vengono firmate in maniera digitale utilizzando la crittografia ed inviate all’intera rete Bitcoin per effettuare la verifica. Le transazioni sono quindi pubbliche e possono essere trovate liberamente sul “libro mastro” del Bitcoin che è la Blockchain. La Blockchain contiene essenzialmente ogni singola transazione dal primo giorno in cui fu inventato il Bitcoin, fino ad oggi.

Il Bitcoin è una catena di firma digitali. Il mittente (proprietario) che invia Bitcoin ad un’altra persona, lo fa firmando un hash della transazione precedente e la chiave pubblica del destinatario (ricevente) aggiungendolo alla fine della moneta. Il beneficiario può dunque verificare le firme per verificare la catena di proprietà. – Satoshi Nakamoto

È importante inoltre puntualizzare che i Bitcoin non esistono fisicamente. I Bitcoin nel proprio portafoglio non esistono in contanti, monete, azioni, o altro. Le foto che si vedono su internet dei “gettoni Bitcoin” sono state realizzate puramente per dare un’immagine collettiva al Bitcoin.

Bitcoin Paper Wallet

Bitcoin Paper Wallet

Non esistono dunque Bitcoin fisici. Tuttavia, se si desidera essere tradizionalisti, è possibile trasferire i Bitcoin su carta attraverso un paper wallet (vedi foto sopra). Si tratta di un pezzo di carta sul quale vengono stampati gli indirizzi e le chiavi private. Si tratta di una soluzione ideale, dato che un indirizzo può venire utilizzato anche solo per conservare i propri Bitcoin, e non serve nessuna applicazione per riceverne.

La blockchain deve essere immaginata come se fosse un registro di transazioni tra vari indirizzi Bitcoin. Il registro di queste transazioni viene aggiornato dal network di Bitcoin e viene condiviso attraverso ognuno dei suoi nodi mentre il bilancio aumenta o diminuisce.

Esempio di Transazione Bitcoin

Marco vuole inviare dei Bitcoin a Jessica. Una transazione BTC è fatta da tre parti:

  1. Input: Questa è la registrazione dell’indirizzo Bitcoin dal quale Mark inizialmente ha ricevuto i Bitcoin che vuole inviare a Jessica.
  2. Quantitativo: questo è lo specifico ammontare di Bitcoin che Mark vuole inviare a Jessica.
  3. Output: questa è la chiave pubblica di Jessica. Conosciuta come il suo “Indirizzo Bitcoin”.

Inviare Bitcoin richiede quindi l’acceso alle chiavi pubbliche e private, associate con l’ammontare di Bitcoin.

Come funziona una transazione Bitcoin

Come funziona una transazione Bitcoin

Se qualcuno “possiede Bitcoin” ovviamente non li ha fisicamente, ma significa che ha accesso alla coppia di chiavi: pubblica (che contiene l’ammontare di Bitcoin inviato precedentemente) e privata (che autorizza i BTC inviati precedentemente inviati alla chiave pubblica sopracitata, per essere poi inviati ad un’altro indirizzo).

Sia la chiave pubblica che la chiave privata, sono una sequenza di lettere e numeri.

Ogni transazione necessita del pagamento di una commissione. Le commissioni spettano ai miners, coloro che mettendo a disposizione i loro computer consentono il funzionamento di tutta l’infrastruttura decentralizzata e sono il vero cuore della rete.

Bitcoin Prezzo e Quotazione in Tempo Reale

Il prezzo del Bitcoin è una di quelle caratteristiche che hanno consentito a questo mercato di essere uno degli investimenti più profittevoli degli ultimi anni. Il valore del BTC/USD (bit coin quotato in dollari, la quotazione più comune del Bit coin) è aumentato in maniera molto forte durante gli ultimi anni, passando da qualche centesimo nel 2009 fino a raggiungere le migliaia di dollari ai giorni nostri.

Il grafico qua sopra rappresenta l’andamento del Bit coin nel tempo. Cliccando sui bottoni presenti nel grafico è possibile visitare direttamente la pagina principale di uno dei migliori broker per investire con Bit coin (servizio CFD): Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale).

Plus500 è una delle migliori piattaforme per investire nel Bit coin con i CFD, in quanto trattasi di un broker regolamentato dalla CySEC a livello europeo.